The Vampire Diaries: commento all'episodio 5x12, The Devil Inside

La puntata segna una vera e propria battuta d'arresto per la maggior parte dei personaggi dello show. Tutto cambia per restare uguale nella serie. In questo episodio, fin troppo.

The Vampire Diaries: commento all'episodio 5x12,...

Il plot
La storyline principale si focalizza sul piano escogitato da Katherine e Nadia per impossessarsi definitivamente del corpo di Elena, in cui la Petrova è riuscita a entrare utilizzando i suoi poteri di traveller. L'intero episodio si concentra quindi sul tentativo di Elena di sfuggire al controllo mentale di Katherine, tentativo che si rivelerà alla fine inutile e sfocerà, com'era prevedibile, nel trionfo di quest'ultima. Un abbraccio a Damon prima di sparire, ed Elena non c'è più. Primo, e apparentemente unico obiettivo di Kat nel suo nuovo corpo, sembra essere quello di riconquistare Stefan una volte per tutte, e per raggiungere il suo scopo, il primo passo da compiere è quello di lasciare Damon una volta per tutte. La rottura con "Elena" innesca in Damon l'ennesima reazione violenta, gettandolo di nuovo nel lato oscuro, spingendolo a uccidere Aaron senza pensare minimamente alle conseguenze.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio
Stefan, che lentamente aveva iniziato a redimersi, si conferma ancora un a volta l'eroe della puntata. Smessi, forse stavolta definitivamente, i panni del cattivo, quello ritrovato in questo episodio sembra il buon vecchio Stefan Salvatore della prima stagione, pronto ad aiutare tutti, a perdonare anche chi lo ha ferito, disposto a porgere sempre l'altra guancia. Nulla di nuovo sotto il sole, anche in questo caso, ma almeno il suo personaggio, nelle vesti dell'eroe positivo, risulta sempre convincente,

Contenuto pubblicitario

The Vampire Diaries: Zach Roerig e Michael Trevino nell'episodio The Devil Inside
Cosa non ci è piaciuto di questo episodio
Ormai siamo abituati: il personaggio di Damon fa un passo avanti, e cinque indietro, in un circolo vizioso di azioni ripetitive e prevedibili. Oscilla costantemente tra eroe buono e cattivo, tra le due facce di una stessa, confusa medaglia. Se inizialmente poteva risultare difficile prevedere quali scelte avrebbe compiuto, ormai appare fin troppo semplice per lo spettatore, leggergli nel pensiero e capire cosa combinerà.

Note a margine
Il ritorno di Michael Trevino nei panni di Tyler Lockwood lascia parecchio perplessi: per l'ennesima volta il suo personaggio appare sempre più come un pesce fuor d'acqua. Dopo l'ennesimo addio a Caroline a inizio stagione, la scenata di gelosia urlata ai quattro venti dopo la scoperta della storia tra Klaus e la "vampire Barbie" si inserisce faticosamente nella trama risultando come un riempitivo di qualche minuto e poco più.

What's Next
Ora che Katherine si è impossessata del corpo di Elena il dubbio che la storyline verta solo in quella direzione si fa sempre più fondato: per quanto tempo la Petrova riuscirà a ingannare Stefan e Damon? Chi sarà il primo a scorgere nei suoi occhi l'inganno?

Giorgia Di Stefano
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy