The Vampire Diaries: commento all'ep. 5x13, Total Eclipse of the Heart

Puntata piuttosto deludente, tra colpi di scena prevedibili e scelte narrative poco credibili: che sia giunto il momento, per The Vampire Diaries, di ingranare seriamente la marcia per tentare di risollevarsi un po' e non lasciare che The Originals abbia la meglio su pubblico e critica?

Il plot
Il "Ballo dei cuori infranti" organizzato dal Whitmore College è l'occasione che Katherine stava aspettando per riavvicinarsi a Stefan. Con il pretesto di parlare con lui di Damon e della pericolosa strada intrapresa con Enzo, lo convince a raggiungerla al ballo, ma le sue moine stavolta servono a poco. L'unica preoccupazione di Stefan infatti, sembra essere quella di riportare il fratello sulla retta via.
Damon intanto, dopo aver minacciato Bonnie e Jeremy, costringe la strega ad aiutarlo a trovare Wes Maxfield, per chiudere i conti lasciati in sospeso. Giunto al suo laboratorio però, Damon viene morso da una cavia del professore e infettato con la cura: ora anche lui sentirà il bisogno di nutrirsi del sangue di altri vampiri.
Nel frattempo, Tyler avverte che qualcosa, in Nadia, non quadra e cerca di mettere in guardia Matt. La figlia della Petrova però, non si smentisce, e fiutando il pericolo ancor prima che il piano dei due ragazzi possa compiersi, tramortisce Ty e rapisce Matt, portandolo via, lontano dal resto del gruppo.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio

Nadia è indubbiamente il personaggio più interessante di questa fase: in bilico tra il bene il male, tra il passato e il presente, la figlia di Katherine si dimostra più forte e determinata a ogni nuovo episodio. Divisa tra il rapporto con sua madre e il sentimento che la spinge verso le braccia di Matt, le sue decisioni future saranno sicuramente quelle più significative e determinanti per l'evolvere della diverse storyline della stagione.

The Vampire Diaries: Paul Wesley e Candice Accola in una scena dell'episodio Total Eclipse of the Heart
Cosa non ci è piaciuto di questo episodio
La strada intrapresa da Damon continua a non convincere: cancellare quattro anni di evoluzione del suo personaggio per farlo tornare al punto di partenza, non sembra al momento la scelta narrativa più azzeccata.
La ripetitività degli eventi all'interno della serie, inizia davvero ad annoiare e, soprattutto nel caso del personaggio interpretato da Ian Somerhalder, tutto sa già di visto e rivisto più volte. A metà stagione inoltrata, ci aspettiamo davvero qualcosa di più da uno degli show più amati dal giovane pubblico.

Note a margine
Ciò che stupisce di più, dell'intero episodio, è come Stefan non riesca a smascherare la vera identità di Elena. Assurdo pensare che, proprio lui, legato alla giovane Gilbert nel profondo e inesorabilmente destinato ad amarla, non riesca a sventare per primo l'inganno di Katherine.
Bizzarro che anche Bonnie, con il suo sesto senso da strega, non sospetti nulla.

What's Next

Piccolo break per la serie, che tornerà il 27 febbraio con il quattordicesimo episodio, dal titolo No Exit. Nel corso della prossima puntata, Katherine proseguirà nel suo obiettivo di conquistare Stefan sfruttando appieno tutte le sue armi di seduzione.

The Vampire Diaries: commento all'ep. 5x13, Total...
Privacy Policy