The Vampire Diaries: al via una stagione 2 ricca di colpi di scena

Tutto è pronto per una nuova emozionante stagione: colpi di scena adrenalinici, misteri da svelare, segreti da proteggere e battaglie all'ultimo sangue. I fratelli Salvatore e la dolce Elena sono tornati, nella serie più amata della CW, tratta dalla saga vampiresca di Lisa Jane Smith.

Oltre tre milioni di spettatori hanno assistito alla season première della seconda stagione di The Vampire Diaries, confermando ancora una volta gli ottimi risultati riscossi lo scorso anno dalla serie, che ha trionfato agli ultimi Teen Choice Awards aggiudicandosi ben quattro statuette.
La storia riparte esattamente da dove l'avevamo lasciata al termine della prima stagione, ovverosia dal ritorno di Katherine a Mystic Falls, la notte del Founder's Day, poche ore dopo la strage scatenata da John Gilbert (David Anders), finita in distruzione e morte, e rea di aver causato vittime non solo tra i vampiri fuggiti dalla cripta.
Diretto da J. Miller Tobin (Gossip Girl, Supernatural, Numb3rs), l'episodio dal titolo The Return, fa leva proprio sull'entrata in scena, in grande stile, della perfida succhiasangue che nel 1864 trasformò i fratelli Salvatore, dando inizio alla loro tragica e travagliata epopea, caratterizzata da menzogne e tradimenti.
Le tragiche conseguenze scaturite dal bacio fra Katherine e Damon sul finire della prima stagione (quando lui pensava di avere di fronte a sé Elena), emergono sin dai primi minuti della puntata, scatenando in Stefan una rabbia difficile da gestire, e nel fratello una tempesta emotiva di sentimenti contrastanti.
Elena tenta inutilmente di placare gli animi dei suoi fratelli, ma è troppo impegnata su altri fronti per comprendere pienamente la gravità della situazione: prendersi cura del fratello Jeremy, ancora sconvolto dalla morte di Anna (la guest star della scorsa stagione, Malese Jow), è per lei una priorità ora, tanto quanto quella di offrire conforto all'amico Matt, in ospedale al capezzale di Caroline, vittima dell'incidente stradale provocato da Tyler.

Nina Dobrev e Paul Wesley in un momento dell'episodio The Return di Vampire Diaries
L'atteso confronto tra Katherine e Stefan non tarda ad arrivare, ma le risposte che quest'ultimo cerca di estorcerle non vengono alla luce, e senza spiegare il reale motivo del suo ritorno, la donna cerca di confonderlo ulteriormente confessandogli di non averlo mai dimenticato e di essere disposta a riconquistarlo.
Mentre Stefan non sembra lasciarsi minimamente scalfire da una simile verità, fedele e devoto ai sentimenti che prova per Elena, per Damon non è lo stesso: ancora vulnerabile al fascino di Katherine, l'attimo prima di cadere in tentazione e lasciarsi sedurre da lei, trova la forza di fermarsi per porle la fatidica domanda che da sempre cela nel suo cuore.
La risposta inequivocabile della donna, che dichiara di aver amato solo Stefan in passato, accende una miccia nel cuore di Damon, che stravolto e senza ormai più nulla da perdere, corre da Elena.
Fuori di sé e totalmente incapace di dominare la rabbia, tenta di baciarla, e rifiutato ancora una volta in nome dell'amore nutrito per il fratello, compie un gesto disperato, che segnerà per sempre il suo futuro: accecato dal dolore e travolto da una furia incontrollabile, Damon aggredisce Jeremy di fronte agli occhi di Elena, spezzandogli il collo senza la minima esitazione.
Ignaro (o forse no, lo scopriremo presto), del fatto che Jeremy indossasse l'anello dei Gilbert, il personaggio interpretato da Ian Somerhalder, dà così un taglio netto a quella parte umana emersa faticosamente dopo tanta sofferenza, e che lentamente era riuscita a farsi spazio nel suo cuore attanagliato dal dolore, attirandosi contro l'odio di Elena.
Intanto, dall'altra parte della città, anche Katherine mette a segno il suo primo punto, nella maniera più crudele e meschina che ci si potesse aspettare, soffocando Caroline nel letto dell'ospedale, poche ore dopo che il sangue iniettatole da Damon su richiesta di Bonnie, le aveva salvato la vita. Una mossa infima e brutale, che darà il via probabilmente a una battaglia senza esclusione di colpi.

Un pensieroso Tyler (Michael Trevino) nell'episodio The Return di Vampire Diaries
Una puntata mozzafiato, contraddistinta da un ritmo veloce e travolgente, ha dato quindi il via a una seconda stagione che sarà ricca di colpi di scena e sviluppi interessanti soprattutto per quanto riguarda la liason tra i fratelli Salvatore ed Elena: la crescita del personaggio di Damon giocherà un ruolo fondamentale, come la stessa Julie Plec, produttrice esecutiva, afferma: "Ci sarà un triangolo molto profondo. Damon deve fare molta strada per dimostrare che è abbastanza uomo per meritarsi Elena ".
La profonda somiglianza tra quest'ultima e la terribile Katherine, sarà un altro punto determinante su cui si focalizzerà l'attenzione degli sceneggiatori, per spiegare la forte connessione che lega le due donne, entrambe interpretate da Nina Dobrev: "La nostra idea è che la linea di sangue sia la stessa, così come Isobel ne fa parte come Elena. Elena assomiglia a Katherine, sono identiche: sarà questa la grande questione da risolvere durante la stagione." Un duro faccia a faccia tra le due eroine non tarderà ad arrivare, così come quello tra i due fratelli Salvatore, da sempre in guerra tra loro, seppur uniti da un legame di amore-odio difficile da estirpare.
Perno centrale della trama, in questa stagione, sarà la maledizione dei Lockwood, dove il personaggio di Tyler giocherà un ruolo fondamentale, quando, dopo la morte di suo padre, verrà finalmente (e gradualmente) a conoscenza di quel segreto che da secoli coinvolge la sua famiglia.

Mason (Taylor Kinney) litiga con Tyler (Michael Trevino) nell'episodio The Return di Vampire Diaries
E proprio l'arrivo di un nuovo personaggio, Mason (Taylor Kinney), nei panni del fratello del defunto sindaco, solleverà un bel polverone, lasciando emergere numerosi interrogativi ai quali Tyler tenterà di dare una risposta, in un cammino complicato e confuso che lo porterà a scoprire la vera natura dei suoi familiari: lupi mannari.
Kevin Williamson, il creatore della serie, ha confermato l'addio del personaggio di Anna, senza invece lasciar trapelare nulla sul futuro di John Gilbert (che al termine di questo episodio, dopo le dure minacce di Stefan, ha deciso di abbandonare Mystic Falls), e promettendo nuovi sviluppi sul capitolo Isobel, la madre naturale di Elena, su cui la ragazza continuerà ad indagare grazie anche al valido aiuto del professor Alaric, marito della donna. I flashback saranno ancora una volta determinanti, e ci condurranno, in più di un'occasione, e già dalla seconda puntata, in quel lontano 1864 dove tutto cominciò.
Altre anticipazioni rivelano l'identità di due profondi legami che andranno ad instaurarsi nel corso della storia: quello alquanto prevedibile tra Jeremy e Tyler, uniti in passato dall'amore per Vicky, la defunta sorella di Matt, e quello inaspettato tra quest'ultimo e Stefan, che diventeranno amici e combatteranno insieme per proteggere la vita di Elena.
Sodalizi e fratellanze che potranno durare un attimo oppure un'eternità, legami indissolubili che rischieranno di venire spezzati e spazzati via o che riusciranno a sopravvivere dopo ogni caduta, amare vendette e profonde passioni a cui è difficile resistere: i fratelli Salvatore sono tornati, e siamo certi che anche quest'anno lasceranno il segno.

The Vampire Diaries: al via una stagione 2 ricca...
Privacy Policy