The Sarah Connor Chronicles - Stagione 2, episodio 12: Alpine Fields

La storia di Alpine Fields si sviluppa su tre livelli temporali ed ha come protagonisti principali Derek, Sarah e la famiglia Fields.

Con l'andare avanti della seconda stagione, le fila della narrazione in Terminator: The Sarah Connor Chronicles sono tenute da più di una storyline e le situazioni in sospeso sono più d'una. Inevitabile quindi che di volta in volta alcuni personaggi restino a guardare mentre i compagni di viaggio portano avanti la storia, così se la settimana scorsa non ci siamo stupiti nel vedere un episodio come Self Made Man, incentrato esclusivamente su Cameron, non deve stupirci vedere John Connor escluso per la seconda settimana consecutiva, lasciando spazio soprattutto a Derek, Sarah e un manipolo di comprimare: i Fields.
Alpine Fields, infatti, ci racconta la storia di Lauren e la madre Anne e della nascita della piccola Sydney, che diventerà importante in futuro... ma andiamo con ordine.

La storia si sviluppa su tre piani temporali e si apre con Derek, mandato da Sarah a raccogliere la richiesta d'aiuto di Lauren in una sorta di magazzino in cui la ragazza si è rifugiata con la madre ferita ed in procinto di partorire. Le due donne sono inseguite da un terminator che è stato sulle loro tracce per sei mesi prima di ritrovarle e si sono messe in contatto con Sarah perchè è stata lei a tirarle fuori dai guai e salvare la loro vita sei mesi prima.

Una scena di gruppo dell'episodio Alpine Fields di The Sarah Connor Chronicles
Sarah si era infatti recata con Cameron in una casa di montagna dove la famiglia Fields si trovava, per avvertirli del pericolo che stava arrivando sotto forma di un cyborg pronto a farli fuori. Anche questa volta è stata una traccia lasciata col sangue sul solito muro a portare la Connor dai Fields, ma anche in questo caso la donna non ha idea del motivo. Dopo le spiegazioni, come sempre difficili da accettare, il signor Fields nega qualunque coinvolgimento con governo, militari o tecnologia, non aiutando Sarah nel comprendere i motivi che hanno messo le macchine sulle sue tracce. E' la giovane Lauren a venire incontro a Sarah, tradendo il padre e rivelando il suo coinvolgimento dal punto di vista bancario, questo il suo lavoro, con una ditta che si occupa di robotica.
Convinta la famiglia del pericolo che corre e della veridicità delle sue fantasticherie su robot provenienti dal futuro e fine del mondo, il gruppo tenta la fuga, ma viene fermato dal T-888 e costretto a tornare in casa, mentre Cameron intrattiene l'ospite nei boschi che circondano la casa e dà loro il tempo di fuggire.
I Fields e Sarah sono in trappola nell'abitazione e la Connor organizza una trappola con l'elettricità sulla maniglia della porta per poter dare uno shock al cyborg nella speranza di poter avere il tempo di rimuovere il suo chip prima che il sistema si resetti, ma Anne Fields, la moglie di David, la rimuove per lasciare entrare il vicino Roger, con cui ha una relazione ed a cui si è rivolta nel momento di sconforto.
Rebecca Creskoff in una scena dell'episodio Alpine Fields di The Sarah Connor Chronicles
L'intento della donna, in realtà, è di rivelare la relazione al marito per punirlo delle menzogne nei loro confronti, perchè ha tenuto nascosta alla famiglia l'attività illegale con la ditta di robotica, che ha dato loro benessere a caro prezzo.
Quando il terminator si avvicina alla casa, David, sconvolto e ferito ma deciso a proteggere la sua famiglia, prende in mano la situazione e si avventura all'esterno nel pazzo tentativo di fermare la macchina, ma è questo il momento in cui la verità viene fuori: il cyborg, dopo un veloce controllo, lascia in vita l'uomo perchè non è lui il suo obbiettivo, e si dirige verso la casa. Scopriamo quindi che il vero bersaglio del terminator è la figlia che la signora Fields porta in grembo, una bambina concepita con il vicino Roger e non con il marito. Una figlia, che sarà chiamata Sydney e che avrà importanza in futuro.

Una scena dell'episodio Alpine Fields di The Sarah Connor Chronicles
La terza parte della storia è ambientata nel 2027 e ci spiega i motivi della sua importanza: a Serrano Point, la centrale vista ad inizio stagione, Derek sta cercando di convincere uno dei suoi comandanti riguardo una missione suicida che il capo vorrebbe affidare ad una macchina, ma che invece Derek è deciso a portare avanti in prima persona.
La missione consiste nell'andare ad Eagle Rock, un luogo infettato dalle macchine con un virus letale. L'unica superstite del posto è proprio Sydney: la ragazza è immune al virus e può essere usata per preparare un vaccino per salvare molte vite, ed è questo il motivo della sua importanza per gli umani e della sua condanna a morte nel passato da parte dei terminator. Durante la missione, Derek e Jesse contraggono il virus, ma riescono a trovare e salvare la ragazza e per fortuna la malattia viene fermata proprio dal vaccino preparato grazie a Sydney prima che sia troppo tardi.

Samantha Krutzfeldt e Brian Austin Green in una scena dell'episodio Alpine Fields di The Sarah Connor Chronicles
L'episodio termina dopo la nascita della bambina e la conseguente morte della madre. Derek è colpito dalla forza di Lauren e le propone di trasferirsi con loro, ma la ragazza è dubbiosa, tanto che, mentre Derek ne parla a telefono con Sarah, sparisce insieme alla bambina. Qualcosa, però, ci fa pensare che prima o poi la rivedremo.
Intanto resta un solo episodio prima della lunga pausa natalizia di The Sarah Connor Chronicles e pensiamo che sarà di nuovo John al centro dell'attenzione, con una storyline che probabilmente ci lascerà in sospeso fino a febbraio, quando la serie tornerà in onda.

The Sarah Connor Chronicles - Stagione 2,...
Privacy Policy