The Affair: il commento all'episodio 1x08

Il terzultimo episodio della prima stagione dello show di Sarah Treem e Hagai Levi è un altro affascinante viaggio nelle vite di Alison e Noah e nella difficoltà di accettarsi e perdonarsi nella vita di coppia.

The Affair

2014 - .... – Drammatico
3.6 3.6

Sono passati mesi dal ritorno a New York della famiglia di Noah e Helen; i due sono da quattro mesi in terapia e, anche se dall'esterno le cose sembrano andare abbastanza bene tra di loro, Helen non riesce ancora a farsi una ragione del tradimento di lui. Mentre si sta preparando per un importante evento nella sua attività commerciale, attanagliata dall'ansia per la presunta bulimia della figlia maggiore Whitney, Helen finisce per accettare che Noah trascorra un weekend a Montauk per rappresentare la famiglia al fianco di suo padre, il quale deve ricevere un premio alla carriera.

Nel frattempo, Cole sembra aver perdonato Alison, e i due stanno cercando invano una gravidanza; quando però la nonna di Alison ha un infarto, la giovane donna si trova a dover scegliere se optare per un ordine contro l'accanimento terapeutico o chiedere ai medici di resuscitare l'anziana sfinita nel caso di un ulteriore arresto cardiaco, e Cole non riesce a sostenerla in questo momento difficile. Quella stessa sera Alison ha un lavoro di catering proprio durante la cerimonia di premiazione di Bruce Butler: qui incontrerà Noah, e sarà lui ad aiutarla ad affrontare la sua decisione.

Dopo la tempesta

The Affair: l'attrice Maura Tierney nell'ottavo episodio della serie

In questo ottavo episodio della prima stagione di The Affair, ritroviamo i protagonisti diversi mesi dopo gli eventi narrati nel settimo. Dopo lo shock della rivelazione della storia tra Noah e Alison, dunque, ci viene risparmiato il grosso della furia di Helen e della sofferenza di Cole per mostrarci, invece, la difficoltà di dimenticare e andare avanti che caratterizza entrambi: Helen confessa all'analista la delusione insopportabile che le ha inflitto il marito, rifiuta i suoi regali, non riesce a ritrovare fiducia in lui; Cole, invece, nonostante la decisione di vendere il ranch e di mettere da parte il dolore per la morte del figlio, ora sembra fare resistenza e temporeggiare, attribuendo anche alla madre una certa difficoltà ad accettare l'idea di lasciare la casa in cui ha cresciuto i suoi figli e in cui è vissuto il piccolo Gabriel. Se Helen palesa a Noah la sua incapacità di perdonarlo, la distanza di Cole da Alison è meno ovvia, ma non per questo meno incolmabile: l'uomo è incapace di aiutarla a fronteggiare la decisione di dire addio all'amatissima nonna chiedendo la rinuncia all'accanimento terapeutico, mentre è attento, recettivo e e servizievole nei confronti della madre e dei suoi bizzarri comportamenti recenti.

The Affair: le attrici Ruth Wilson e Lynn Cohen in una scena dell'ottava puntata

Sia Noah che Alison, inoltre, si confrontano con una figura più anziana che li induce a riflettere su sé stessi, sui propri desideri, ma anche su quella relazione che si sono lasciati alle spalle: per Noah c'è Bruce e una confessione inaspettata sulla relazione con una studentessa che ispirò il suo miglior romanzo ("il primo ad essere inserito nella shortlist per il premio Pulitzer... l'unico."), per Alison c'è Athena che rifugge ai suoi doveri di figlia e di madre, lasciando Ali a piangere i lutti di tre generazioni, inclusa la mostruosa inadeguatezza di sua madre.

Vive la difference

Anche questa volta a tenerci incollati davanti al monitor durante l'episodio sono dialoghi raffinatissimi e momenti di recitazione maiuscola: dalla sequenza di apertura, con la lezione di Noah su Romeo e Giulietta, e sul "puro amore che non può sopravvivere in un mondo imperfetto", alla straordinaria scena dalla terapista, in cui Helen spiega le ragioni per cui non riesce ad accettare il tradimento di Noah, fino al momento intimo e straziante in cui Alison apre il bauletto con i giocattoli di Gabriel, per salutare finalmente sia il suo bambino che la sua Grams.
E poi ci sono Alison e Noah insieme, anche questa volta nonostante tutto. E ci sono le differenze macroscopiche tra la versione di lui e quella di lei, che non servono solo a evitare di riproporre sequenze troppo simili dai due diversi punti di vista: vista attraverso gli occhi di Noah, Alison è sempre vestita in maniera più provocante (il vestito che indossa nella prima parte sembra lo stesso minuscolo tubino nero che portava in occasione della festa nelle villa dei Butler nel secondo episodio dello show, nella sua versione la mise è sempre total black ma molto più castigata), ma ci sono anche altre discrepanze notevoli: in primis il fatto che di Athena e del dilemma sull'accanimento terapeutico non c'è traccia nei ricordi di Noah, che vede in Alison, sola e sperduta, esclusivamente il dolore per la perdita della nonna, la vede banalmente come una damsel in distress e infatti la sua attitudine è molto più cavalleresca che nella versione di Ali, in cui è più attento, percettivo, e le confessa persino di amarla.

The Affair: Colin Donnell, Joshua Jackson e Ruth Wilson in una scena dell'ottava puntata
The Affair: Dominic West in una scena dell'ottavo episodio

Alison, dunque, prosegue nel suo atteggiamento passivo, e continua a rappresentarsi Noah come esattamente ciò di cui ha bisogno, la soluzione perfetta a quel vuoto dinamico angosciante e soffocante che è la sua vita familiare con i Lockhart. In tutti due, in ogni caso, a questo punto è evidente il rimpianto: la frustrazione di Noah per la difficoltà di sua moglie a perdonarlo e la solitudine irrimediabile di Ali sono destinate a ravvivare la passione; ma a che punto ritroveremo le vite dei nostri due amanti negli ultimi due episodi della stagione, e dove intenda condurli la narrazione della showrunner Sarah Treem, è ancora un mistero fittissimo.

Il fiuto di Jeffries

The Affair: l'attrice Ruth Wilson interpreta Alison nell'ottavo episodio

E a proposito di mistero, il detective che investiga sul (futuro) omicidio di Scotty Lockhart rientra in scena in questo episodio e le sue apparizioni, che chiudono i due segmenti principali, hanno un po' più di peso rispetto a quelle vista nell'episodio precedente. Qui infatti Jeffries sembra giungere a una conclusione interessante sulla sua indagine e sul ruolo di Noah: nel romanzo di Noah, Descent - quello scritto durante e dopo la storia con Alison - Jeffries trova dettagli che lo convincono che l'uomo abbia mentito sulla sua frequentazione del club The End, e, con un po' di insistenza, riesce anche a provarlo. La funzione della sequenza posta in coda alla seconda parte, invece, è un po' meno chiarificante: Jeffries si reca al funerale di Scotty e cerca Alison tra i familiari: lei non è con Cole, né c'è, nei paraggi, il bambino che sappiamo nato nel frattempo, e sembra molto nervosa.

Conclusione

The Affair: Ruth Wilson e Dominic West nell'ottava puntata

Ci avviciniamo alla chiusa delle prima stagione di The Affair con un altro episodio che ci immerge in maniera convincente e avvincente nelle vite dei personaggi e nei loro piccoli e soffocanti inferni coniugali. La curiosità di sapere dove ci porterà il dramma di Showtime - e quali saranno le premesse della seconda stagione già ordinata - continua a crescere.

The Affair: il commento all'episodio 1x08
Alessia Starace
Redattore
4.0 4.0
Privacy Policy