Tarzan

2013, Animazione

Tarzan: la nostra recensione del blu-ray

Ottima edizione in alta definizione per la versione moderna in motion capture del celebre personaggio nato dalla penna di Edgar Rice Burroughs. Peccato per gli extra deludenti.

Il celebre personaggio di Tarzan nato dalla penna di Edgar Rice Burroughs è stato negli anni interpretato nelle maniere più disparate. Adesso la sua storia è stata raccontata anche in un'originale e moderna versione completamente rivisitata di coproduzione internazionale a base tedesca, per incontrare i gusti di una nuova generazione di spettatori: è il Tarzan diretto da Reinhard Klooss e realizzato con la tecnica del Motion Capture, che conferisce un notevole realismo ai movimenti del protagonista e all'intera pellicola. Va detto che si resta ancora lontani dai giganti americani e dai maestri dell'animazione contemporanea, ma la visione è comunque suggestiva.

In questo Tarzan, durante una spedizione in una remota giungla africana, John Greystoke e sua moglie muoiono in un incidente di elicottero mentre conducono delle ricerche su un misterioso meteorite. Solo il figlio, il piccolo J.J., soprannominato Tarzan, sopravvive all'incidente. Una femmina di gorilla lo raccoglie tra i resti dell'elicottero e lo alleva come fosse suo figlio. Tarzan cresce tra le scimmie e se le fa amiche, diventa grande imparando la dura legge della giungla e dopo dieci anni incontra un altro essere umano, la coraggiosa e bella Jane Porter. Tra i due è amore a prima vista. Ma le cose si complicano quando William Clayton, in viaggio in Africa con Jane, rivela le sue vere e avide intenzioni.

Tarzan: Tarzan e Jane in una tenera immagine del film

Il video trascina in mezzo alla giungla

Tarzan: il piccolo Tarzan in un'immagine dello spettacolare film animato in 3D

Tarzan è arrivato in homevideo in varie edizioni targate Medusa e Warner Bros. Entertainment. Qui ci occupiamo del blu-ray 2D, che si rivela un prodotto di ottima fattura. Come spesso accade in questi prodotti di animazione digitali realizzati con tecnica d'avanguardia, il video è di grande livello e il blu-ray non fa altro che esaltare le potenzialità delle immagini. L'alta definizione regala infatti un quadro mozzafiato, con ottimi dettagli non solo sui personaggi e le scimmie, ma anche nei suggestivi panorami della giungla, con contorni sempre netti e precisi. Non compaiono problemi o artefatti, e anche il croma è rigoglioso e splende con colori vivi e accesi. Le immagini insomma scorrono via senza problemi, e anche le scene un po' più scure non denotano particolari flessioni del quadro, se non un lievissimo e quasi impercettibile calo di nitidezza. E se il quadro non appare sempre al top, è solo per i limiti tecnici della produzione, non certo per il riversamento.

Audio dalla spiccata direzionalità, ma extra deludenti

Tarzan: il poster italiano
Totale 7.5
Video 8.5
Audio 8.5
Extra 5

Bella sorpresa sul fronte audio, visto che anche la traccia italiana è in DTS HD Master Audio, proprio come l'originale inglese. Questo permette di apprezzare una scena sonora piuttosto ricca di dettagli: ai dialoghi puliti e cristallini, fa riscontro infatti una spazialità apprezzabile negli effetti. Le scene movimentate sono parecchie, in questi casi l'asse posteriore si dimostra attivo e presente a sottolineare i dettagli sonori della scena, con una spiccata direzionalità e una separazione dei canali molto pulita. Buona anche la dinamica, mentre il sub avrebbe forse potuto in certe occasioni mostrare una maggior aggressività, ma l'ascolto resta comunque molto piacevole. Deludente invece il reparto dedicato ai contenuti speciali. Oltre al trailer, infatti, è presente solamente una featurette su come è stata realizzata la riproduzione dei movimenti degli animali attraverso la motion capture: contributo interessante, ma dura solamente 4 minuti.

Tarzan: la nostra recensione del blu-ray
Privacy Policy