Suicide Squad

2016, Azione

Il ritorno della Suicide Squad: Quando e dove rivedremo i membri della squadra?

Alla luce del successo commerciale del film di David Ayer, proviamo ad ipotizzare in quali circostanze ritroveremo i protagonisti, nel contesto del DC Extended Universe.

Suicide Squad

2016 – Azione
3.3 3.3

Se da un punto di vista artistico i tre lungometraggi del cosiddetto DC Extended Universe non hanno suscitato entusiasmi unanimi (su tale versante, Il cavaliere oscuro rimane ancora una vetta attualmente irraggiungibile), a livello commerciale la Warner Bros. non ha troppi motivi per lamentarsi: mentre scriviamo queste righe, i tre film del nuovo franchise basato sui fumetti della DC Comics hanno incassato complessivamente, nel mondo intero, oltre 2 miliardi di dollari, con una media provvisoria di 674 milioni a testa.

Leggi anche: Il caso Suicide Squad tra critici "corrotti", la lotta DC/Marvel e Rotten Tomatoes. Chi sono i veri cattivi?

Suicide Squad: una foto dei protagonisti

A tale successo sta ora contribuendo Suicide Squad, film incentrato sul lato "cattivo" dell'universo DC e già in odore di sequel e spin-off vari. In attesa però del seguito vero e proprio, è lecito supporre, data la natura dell'universo espanso simile a quelli della Marvel e di Star Wars, che vedremo i vari cattivoni fare capolino in altri lungometraggi del franchise. Ecco, pertanto, le nostre ipotesi su dove è più probabile ritrovare, in un futuro prossimo, i membri di Task Force X.
N.B. L'articolo contiene spoiler minori relativi alla trama di Suicide Squad, se ne sconsiglia pertanto la lettura a chi non ha visto il film.

Joker e Harley Quinn

Suicide Squad: Jared Leto e Margot Robbie in una foto del film

Batman v Superman: Dawn of Justice lo suggeriva, Suicide Squad l'ha più o meno confermato: il Joker, aiutato dalla sua folle complice ed amante, ha ucciso Robin. Un evento che, molto probabilmente, verrà mostrato nel film dedicato alle gesta in solitario di Batman, diretto ed interpretato da Ben Affleck. Stando ad alcune voci, il lungometraggio in questione dovrebbe essere ambientato nel celebre manicomio noto come Arkham Asylum, un luogo ideale per mostrare lo scontro, fisico e psicologico, tra il vigilante di Gotham City e la sua nemesi. Ma soprattutto pane per i denti di Jared Leto, apparentemente insoddisfatto, e a ragione, della rimozione di gran parte delle sue scene in Suicide Squad. Per quanto concerne Harley, si vocifera anche di un film, di cui Margot Robbie sarebbe protagonista e produttrice, con un occhio di riguardo per tutta la componente femminile dell'universo DC. Qualcuno ha detto "Harley Quinn e Poison Ivy di nuovo insieme"?

Leggi anche: Suicide Squad, come il film ha travisato il rapporto tra Harley e Joker

Suicide Squad: Harley Quinn (Margot Robbie) e Joker (Jared Leto) se la spassano

Amanda Waller

Suicide Squad: Amanda Waller nel primo trailer del film

Viola Davis sarebbe, secondo le sue stesse parole, sotto contratto per almeno altri due film, cosa per nulla sorprendente dato che Amanda Waller è, sostanzialmente, l'equivalente DC di Nick Fury, figura onnipresente nel Marvel Cinematic Universe. Inoltre, il fatto che abbiano ucciso Waller sul piccolo schermo anziché farla solo uscire di scena, aderendo ad una regola in base alla quale la coesistenza di versioni diverse dello stesso personaggio non è consentita (con l'eccezione di Flash), suggerisce che i piani al cinema siano a lungo termine. E un primo indizio su dove sarà possibile rivederla - presumibilmente in un ruolo minore, dato che l'attrice è anche impegnata sul set televisivo de Le regole del delitto perfetto - ce lo fornisce il mid-credits di Suicide Squad, dove Amanda è a cena con Bruce Wayne e gli consegna un fascicolo sui metaumani, ponendo le basi per parte della trama di Justice League . E proprio in quel film, o il suo seguito previsto per il 2019, ci sarebbe spazio per un cameo di Waller, dato che la sua organizzazione - A.R.G.U.S., ossia Advanced Research Group Uniting Super-Humans - nei fumetti cerca di controllare i vari supergruppi (e ne forma uno al servizio del governo americano). Non sarebbe da escludere neanche un'apparizione nel film dedicato a Batman, dato che il mid-credits di cui sopra suggerisce che Amanda sia a conoscenza della vita notturna di Bruce...

Leggi anche: Justice League: lavoro di squadra, azione e risate nel trailer del Comic-Con

Captain Boomerang

Suicide Squad: Jai Courtney interpreta Captain Boomerang

Il criminale australiano nasce nei fumetti come antagonista di Flash (e difatti l'abbiamo visto in tale veste sul piccolo schermo, con il volto di Nick Tarabay), un'origine alla quale allude anche Suicide Squad tramite il cameo di Barry Allen (Ezra Miller) nel flashback introduttivo dedicato a Boomerang. Pertanto è molto probabile almeno un'apparizione di sfuggita in The Flash, possibilmente come membro dei Rogues insieme a personaggi come Captain Cold, Mirror Master e Trickster. Potremmo anche, eventualmente, rivederlo in Justice League, a seconda dello spazio che verrà concesso ai vari eroi prima del reclutamento.

Deadshot e Killer Croc

Suicide Squad: Will Smith, Adewale Akinnuoye-Agbaje e Joel Kinnaman in una scena

Anche in questo caso li raggruppiamo, dato che sia il cecchino dalla mira infallibile che il cannibale con la pelle di coccodrillo hanno lo stesso avversario principale: Batman. È quindi possibile che facciano capolino, anche solo in forma di flashback, nel già menzionato lungometraggio diretto da Ben Affleck (d'altronde in Suicide Squad manca la sequenza, descritta da Waller, in cui Croc sarebbe stato esiliato da Gotham). Per quanto riguarda Deadshot, non è neanche da escludere, considerando anche la scelta dell'interprete e l'arco narrativo da antieroe, uno spin-off appositamente dedicato alle sue nuove gesta. Difficilmente Will Smith sarebbe contrario all'idea, dato che Suicide Squad è il suo primo vero successo commerciale dai tempi di Men in Black 3...

Leggi anche: Will Smith: "Sul set di Suicide Squad ci siamo messi a nudo"

Rick Flag, Katana e l'Incantatrice

Suicide Squad: Cara Delevingne  in una foto del film

Sì, sappiamo che tecnicamente l'Incantatrice è morta, ma nei cinecomics le resurrezioni sono molto comuni (soprattutto per personaggi con abilità mistiche o cosmiche). Detto ciò, non siamo molto fiduciosi in un suo ritorno, anche perché il progetto Justice League Dark, del quale in teoria doveva far parte, è stato relegato al reparto animazione della DC. Rimane quindi solo l'opzione June Moon, senza alter ego malvagio, e francamente ci risulta improbabile (soprattutto alla luce delle reazioni di critici e fan nei confronti della performance di Cara Delevingne).

Leggi anche: Margot Robbie e Cara Delevingne: "Le nostre eroine in Suicide Squad toste ma femminili"

Suicide Squad: Joel Kinnaman nel nuovo trailer del film

Diverso il discorso per l'amato di June, Rick Flag, elemento fondamentale della squadra, ma non proprio materiale per altri film al di fuori dell'universo narrativo dei "suicidi" (a meno che non lo facciano apparire al fianco di Waller come braccio destro in un film come Justice League, in assenza di Steve Trevor che occupava una posizione simile nei fumetti del New 52). Rimane ancora Katana, la cui interprete Karen Fukuhara ha già affermato di volerne esplorare il passato tragico nell'eventuale sequel. Nel frattempo potremmo anche vederla nell'ipotetico progetto al femminile legato ad Harley Quinn, possibilmente in quanto membro delle Birds of Prey.

Suicide Squad: l'attrice Karen Fukuhara in una foto del film
Il ritorno della Suicide Squad: Quando e dove...
Suicide Squad, come il film ha travisato il rapporto tra Harley e Joker
Suicide Squad: 5 cose che potreste non aver notato
Privacy Policy