Star Wars: Il risveglio della forza - Il nostro commento al primo trailer

L'abbiamo aspettato a lungo, abbiamo temuto che potesse deluderci, ma dopo averlo visto non possiamo che applaudire J.J. Abrams, perché dalle prime immagini questo nuovo Star Wars sembra avere tutte le caratteristiche giuste per far impazzire i fan.

Star Wars: Il risveglio della forza - Il nostro...
Star Wars: Il risveglio della forza

2015 – Fantascienza
3.9 3.9

Il trailer più atteso dell'anno (o faremmo meglio a dire del decennio, se non del secolo) è finalmente arrivato, e fan e non di Star Wars stanno guardando e riguardando questi primi 88 secondi fino allo stremo per cercare di carpirne i segreti e per essere sicuri di andare a dormire con impresse bene nel cervello le bellissime immagini che finalmente J.J. Abrams ci ha voluto mostrare.

Le aspettative erano altissime, ma possiamo dire senza esitazione che le promesse sono state mantenute, perché per un minuto e mezzo abbiamo avuto davvero l'impressione di trovarci davanti ad un nuovo Star Wars. E se pensate che quella che abbiamo appena scritto sia una banalità, un qualcosa di scontato, provate a chiedere a George Lucas se è davvero così.
Ma cos'ha di tanto bello e così entusiasmante questo teaser trailer? (Ri)Vediamolo insieme e poi commentiamolo punto per punto.

E' semplicemente Star Wars!

Star Wars: Leia bacia Chewbacca

Perché diciamoci la verità, fosse stato anche il peggior trailer del mondo, quando ti vedi schizzare davanti allo schermo il Millennium Falcon e parte l'immortale tema di John Williams non c'è possibilità di resistenza; il fan, soprattutto quello di vecchia data, è già perdutamente innamorato. E no, non dovete vergognarvi se avete emesso suoni ed urla di gioia, avete applaudito o abbracciato/baciato il collega vicino come fosse un Wookie; credeteci, ci siamo passati tutti.

Leggi anche: Star Wars - auspici e timori per la nuova trilogia

Su questo potremmo dire che in un certo senso hanno quasi giocato sporco, hanno scelto la strada forse più facile, quella che ti lascia con un sorrisone a 72 denti desideroso di prendere i vecchi DVD e reinserirli prontamente nel lettore. Hanno insomma volutamente giocato sull'unica cosa che veramente funzionava anche nella nuova trilogia di Lucas, l'effetto nostalgia.
Ma per fortuna c'è anche altro..

Star Wars: Il risveglio della forza - Iil Millennium Falcon in un'immagine dal trailer

Ritorno al passato

Ce l'aveva confermato Kevin Smith quando era stato sul set, l'aveva ripetuto all'infinito lo stesso J.J. Abrams: il film è stato girato alla vecchia maniera, senza abuso di blu e green screen o di effetti speciali troppo invadenti, ricostruendo per esempio i vecchi set per cercare di rendere il più possibile su schermo un senso di autenticità e nostalgia. Tutti quanti noi ci eravamo aggrappati a questa promessa e possiamo dire con certezza che si tratta di una promessa mantenuta, e che il risultato è davvero di grande impatto. L'impressione è davvero quella di avere davanti dei sequel, quasi come fossero stati girati negli anni '80, e non a 30 anni di distanza!

Star Wars: Il risveglio della forza - gli X-Wing in un'immagine dal trailer

Una trilogia più adulta?

Troppo presto per giudicare, certo, però anche solo la prima immagine del trailer che vede il giovane John Boyega, nei panni (sorprendenti) di uno stormtrooper imperiale, spaventatissimo nel mezzo del deserto di Tatooine dà una sensazione ben diversa da quella giocosa e fin troppo infantile dei capitoli 1-3. D'altronde stesso la scelta di affidare il voice over a quello che sembra essere il villain della pellicola, un pericoloso Sith con una spada laser particolarmente letale (e giù culto!), che ricorda l'esistenza stessa del Lato Oscuro della Forza sembra confermare la volontà di temi maturi, possibilmente dark e letali, per una trilogia che deve fare i conti (almeno per quel che ci è dato di sapere finora) con la mancanza del più carismatico dei personaggi della saga, Darth Vader.

Contenuto pubblicitario
Star Wars: Il risveglio della forza - un Sith in un'immagine dal trailer

Nuova trilogia, nuovi personaggi

Nessuno sapeva cosa aspettarsi da questo primo trailer, e di certo una possibilità poteva essere quella di sfruttare in qualche modo immagini di repertoria dalla prima trilogia per riproporre i personaggi amatissimi come Luke, Han, Leia, Chewbecca e i due droidi R2D2 e C-3PO. Così non è stato, nessuno di questi personaggi compare nel video, ma piuttosto vengono brevemente presentate al pubblico i visi dei nuovi eroi: il già citato John Boyega, ma anche la giovane eroina Daisy Ridley che sembra sempre fuggire da qualche pericolo, il pilota di X-Wing Oscar Isaac e chissà, forse, un nuovo simpatico droide di colore arancio con il corpo sferico che, chissà, potrebbe diventare uno dei nostri nuovi beniamini. Per avere il successo sperato, questa nuova trilogia dovrà dovrà puntare sulle nuove leve; J.J. Abrams sembra saperlo molto bene e siamo felici che abbia affrontato questa sfida (forse la più ardua) fin da subito.

Star Wars: Il risveglio della forza - un droide dal trailer

Dubbi, domande e considerazioni

Ricordiamoci che quello che abbiamo appena visto non è un vero e proprio trailer, ma un teaser. Ed un teaser cosa deve fare se non catturare l'attenzione e stuzzicare l'immaginazione del suo spettatore?

La prima domanda per esempio che ci è venuta spontanea ascoltando la voce tenebrosa del Sith è stata: "Ma non è Benedict Cumberbatch?" Una domanda legittima, non solo perché il suo timbro vocale è particolarmente affacinante e noto, ma anche perché spessissimo l'attore è stato avvicinato a questo film durante la lavorazione e le riprese. Sarà vero? Probabilmente no, probabilmente quello che ascoltiamo è Adam Driver, uno che con la voce sa giocare parecchio (e se non ci credete guardate A proposito di Davis), che come era stato anticipato interpreterà il villain ma di certo noi al momento non ci giureremmo. Anche perché, non dimentichiamoci che nel cast c'è anche Andy Serkis in un ruolo non meglio precisato...

Leggi anche: Star Wars: Episode VII - Arriva la madre di tutti gli spoiler?

Star Wars: Il risveglio della forza - John Boyega in un'immagine dal trailer

Un altro dubbio riguarda la massiccia presenza degli Stormtrooper e dei Tie Fighter, conferma quindi che, nonostante il finale de Il ritorno dello Jedi, l'Impero giocherà ancora un ruolo importante nel film. In che modo però non c'è dato saperlo, e soprattutto rimane la curiosità riguardante uno dei protagonisti, ovvero il personaggio interpretato da Boyega: fa davvero parte dell'Impero?

Star Wars: Il risveglio della forza - Daisy Ridley in un'immagine dal trailer

E che dire dire del personaggio di Daisy Ridley, che voci di corridoio dicono dovrebbe chiamarsi Kira? Si è speculato molto sull'eventualità che possa essere la figlia di Han e Leia ma in questo senso il teaser non sembra aggiungere nulla, se non che sembrerebbe trovarsi su Tatooine e che sia in grado di pilotare senza problemi una sorta di speeder. Tutte cose che fanno più pensare a Luke a dire il vero, che alla sorella.

E ora?

Le nostre prime considerazioni le abbiamo fatte, così come abbiamo messo per iscritto dubbi e domande. Anche l'entusiasmo iniziale pian piano sta scemando... e ora cosa facciamo? Perché se prima l'attesa era tanta, adesso è molto molto peggio. Volete sapere cosa proprio non c'è piaciuto di questo trailer? Secondo noi avete già indovinato, però ve lo diciamo lo stesso.

Star Wars: Il risveglio della forza - il trailer

Quella scritta finale, che almeno nel trailer originale (per quanto riguarda l'Italia che la Forza ce la mandi buona!) dice sì, Natale, ma dell'anno sbagliato, del 2015, proprio non ci va giù. A quando il prossimo trailer?

Star Wars: auspici e timori per la nuova trilogia
Star Wars: Episode VII - Arriva la madre di tutti gli spoiler?
Privacy Policy