Doc West (MINISERIE TV IN 2 PARTI)

2009, Western

Recensione Doc West (2009)

Doc West è una fiction divertente e per tutta la famiglia che alterna momenti drammatici con spassosi siparietti comici e scazzottate tipiche del cinema che Hill faceva in coppia con il suo amico Bud Spencer.

Spaghetti fiction

Questa effettivamente ci mancava: una fiction western italiana prodotta interamente in New Mexico interpretata da una delle icone del western all'italiana e pensata, costruita e girata negli scenari più realistici possibili: il polveroso e affascinante ovest americano. Co-regista insieme a Giulio Base e protagonista d'eccezione nella parte di Doc West, Terence Hill è uno che di spaghetti western ha vissuto e masticato per decenni. In questa divertente e movimentata miniserie in due puntate ideata da Marco Tullio Barboni (figlio di Enzo Barboni, creatore e regista di Lo chiamavano Trinità) in onda il 7 e il 14 settembre su Canale 5 Doc West è un ex-medico che ha abbandonato la professione e gli interventi chirurgici per dedicarsi al gioco d'azzardo, il tutto dopo aver causato la morte di una giovane donna. Per espiare le sue colpe e in un certo senso rimediare al grave errore commesso, Doc West decise di prendere sotto la sua ala protettrice la piccola Estrella, la figlia della donna che ora ha dodici anni e studia in un college di Boston. Per vivere e per pagare la retta dell'istituto Doc West si è dedicato all'altra sua passione, il poker, divenendo un abile giocatore perennemente in giro per lo Stato in cerca di tornei da vincere.

Terence Hill nella fiction Mediaset Doc West
Nella prima puntata lo vedremo inseguire in lungo e in largo i due balordi che hanno rapinato l'ufficio postale rubando l'intero incasso, compreso il denaro appena versato daDoc West per la retta della scuola di Estrella. In groppa al suo cavallo Destinado (lo stesso frisone 'usato' da Antonio Banderas in Zorro fatto arrivare per l'occasione direttamente dagli Studios di Los Angeles) Doc si mette sulle tracce dei due malviventi e giunge grazie al piccolo Silver, nel villaggio di Holysand. Nella cittadina al momento è in atto una disputa tra le due famiglie più in vista, i Mitchell e i Baker, che si contendono il possesso di alcune terre in posizione strategica. I sospetti che gli indiziati della rapina si trovino proprio a Holysand ci sono ma diventeranno certezza quando dopo la vincita a poker di una partita con Garvey e gli altri cowboys della banda di Mitchell, Doc West si accorge che sulle banconote del bottino ci sono quelle da lui precedentemente contrassegnate con la E di Estrella. Individuati i colpevoli ma impossibilitato ad agire perchè finito in cella con l'accusa di essere un baro, Doc West stringerà una bella amicizia con lo sceriffo Basehart che lo rilascia subito dopo perchè consapevole della sua innocenza. Tra i due nasce un bellissimo rapporto e sarà proprio grazie allo sceriffo che Doc West racconterà qualcosa del suo passato che nessuno ha mai saputo. Ma non sarà solo tempo di confessioni per il nostro eroe, perchè a Holysand finalmente Doc West ritroverà la fiducia in se stesso salvando la vita del suo piccolo amico Silver rimasto ferito da una pallottola durante un duello a fuoco tra lui e Garvey.
Smascherati i colpevoli, recuperato il denaro e certo della guarigione di Silver Doc West si appresta a riprendere il suo cammino e a lasciare la città tra il dispiacere di tutti i nuovi amici. ma proprio quando tutti pensano che non ci sia possibilità di trattenerlo giunge in città un uomo a cavallo che chiede disperatamente l'aiuto di un medico...

Ornella Muti nella fiction Mediaset Doc West
La seconda puntata si apre con i soccorsi prestati da Doc West ad una partoriente di un villaggio vicino che sta malissimo da qualche giorno. Con una medicina speciale fornitagli da uno sciamano navajo il mitico Doc West salva la donna e con l'occasione ripassa a Holysand per salutare nuovamente i suoi amici. Sarà però costretto a trattenersi ulteriormente per prestare soccorsi ai feriti di una rissa scoppiata nel saloon tra il vecchio Mitchell e Baker senior a causa dell'amore nato tra Millie Mitchell e Burt, il più giovane dei Baker. Con l'occasione Doc incontrerà di nuovo la bella Denise, l'infermiera che lo ha aiutato a superare le sue paure nell'affrontare l'intervento chirurgico sul piccolo Silver, la quale gli parlerà del suo sogno di aprire un ospedale in città. Per realizzare il progetto però c'è bisogno di denaro e così insieme allo sceriffo Doc decide di organizzare un grande tornero di poker in città. Detto, fatto. A Holysand nei giorni successivi cominceranno ad arrivare i più grandi giocatori del paese tra cu ianche la bella Debra "Tricky" Downing (interpretata da Ornella Muti) ex-fiamma dell sceriffo Basehart. Tra i due si riaccende la passione ma la scoperta che la donna è un baro lo costringerà ad allontanarla dalla città e a squalificarla dal torneo...

Alessio Di Clemente nella fiction Mediaset Doc West
Ricco di ironia, di bei paesaggi, di musiche briose tipicamente messicane alternate ad altre più nostalgiche in onore del western puro e semplice come quello di una volta, Doc West è una fiction divertente e per tutta la famiglia che alterna momenti drammatici con spassosi siparietti comici e scazzottate tipiche del cinema che Hill faceva in coppia con il suo amico Bud Spencer. Un personaggio destinato ad entrare nel cuore della gente per una miniserie nuova di zecca che apre in maniera positiva la stagione fiction di Mediaset e fa pensare in grande per il futuro. La lunga serialità è quasi una certezza.

Recensione Doc West (2009)
Luciana Morelli
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy