San Andreas

2015, Azione

San Andreas, Spy, Ruth & Alex, The Tower, Extinction e tanti altri consigli e voti di un mese in homevideo

Disaster movie, commedie di azione e commedie romantiche, direct to video ancora inediti, polizieschi e film italiani: ecco una ricchissima panoramica di recenti prodotti homevideo con pagelle e curiosità tutte da scoprire.

Rubrica ricchissima di titoli, curiosità, giudizi e voti da assegnare questo mese, a partire dal disaster movie San Andreas e dalla brillante commedia di azione Spy, proposti in ottime edizioni homevideo. Oltre a un altro film del filone catastrofico come The Tower, spazio anche a commedie romantiche come Ruth & Alex - L'amore cerca casa e La risposta è nelle stelle, o più movimentate come Fuga in tacchi a spillo, Duri si diventa e The Wedding Ringer, a horror come Poltergeist e Honeymoon , a polizieschi come French Connection, a un film molto particolare come Forza Maggiore.

Una scena di San Andreas

E poi ancora i direct to video come Ombre dal passato e Extinction, e a prodotti italiani come La scelta, Non escludo il ritorno, Se chiudo gli occhi non sono più qui e Maraviglioso Boccaccio.

Terremoti e un audio da primato: San Andreas

Locandina di San Andreas
Totale 8.5
Video 3D 8
Video 2D 8.5
Audio italiano 8.5
Audio inglese 9.5
Extra 7

IL FILM. C'è Dwayne Johnson al centro di questo spettacolare disaster movie diretto da Brad Peyton. In San Andreas ovviamente la protagonista è la famosa faglia californiana che si risveglia e provoca disastrosi terremoti. In mezzo al caos la storia segue le vicende di un pilota di elicotteri che insieme alla ex moglie cercherà di trarre in salvo la figlia. Scene mozzafiato incredibili, effetti speciali e spettacolo assicurato, anche se script un po' esile.

IL BLU-RAY. Un film così spettacolare ha bisogno di una resa tecnica di alto livello. Mettendo un momento da parte lo strepitoso audio di cui parleremo dopo, il video è molto buono sia in 3D che in 2D, con un quadro dettagliato e un valido croma. La visione tridimensionale aiuta a sentirsi dentro i crolli, con notevole profondità e stupenda immersione nelle immagini, ma forse perde un po' di smalto nei neri e nella colorimetria rispetto alla solidità della visione in 2D, oltre alla comparsa di leggeri fenomeni di banding. Il 2D invece è quasi perfetto per dettaglio e precisione, con un quadro nitido anche nelle scene più ostiche. Negli extra, oltre al commento audio, troviamo featurette sulla reale faglia (7'), su Dwayne Johnson (9'), sulla colonna sonora (6') e poi scene tagliate (5'), gag (1') e stunt (3').

DA NON PERDERE. Attenzione perché siamo di fronte a un audio strepitoso. Già il dolby digital italiano è ottimo per potenza del sub, attivismo dei rear e coinvolgimento complessivo, ma la traccia originale con codifica Atmos, pur ridimensionata nel suo cuore True HD 7.1, è davvero devastante per impatto complessivo, una delle migliori mai sentite. Attenzione ai muri di casa, durante le scosse e i crolli i sobbalzi saranno notevoli: detriti, metalli e caos generale vi avvolgeranno in una morsa sonora da tutti i diffusori, con precisione, una dinamica da primato e una potenza nei bassi da paura.

San Andreas: Dwayne Johnson con Carla Gugino in una scena del disaster movie

Azione, risate ed extra da record: Spy

Locandina di Spy
Totale 8.5
Video 8
Audio 8
Extra 9

IL FILM. Calibrando con efficacia scene di azione, ritmi da commedia e gag esilaranti, con Spy il regista Paul Feig è riuscito a confezionare un prodotto molto godibile, grazie soprattutto alla verve di Melissa McCarthy, ma anche all'ironia sorprendente ma irresistibile di Jason Statham e al resto del cast (anche Jude Law e Rose Byrne). La protagonista Susan Cooper è un'analista della Cia che dal lavoro di ufficio si offre volontaria per una missione rischiosa sul campo. Sotto copertura dovrà infiltrarsi nel mondo di un mercante d'armi e prevenire così un disastro su scala mondiale.

IL BLU-RAY. Spy è arrivato anche in alta definizione con un blu-ray targato 20th Century Fox (c'è anche la versione estesa con 10 minuti in più) di buona resa tecnica e con una valanga di extra. Il video riproduce con efficacia il girato digitale, offrendo un dettaglio quasi sempre tagliente e sfoderando un croma vivace e naturale, con discreta tenuta anche nelle scene più scure. Solo in un paio di occasioni il quadro soffre le scene scure, divenendo più piatto con una flessione generale del dettaglio. Ottimo l'audio, le scene di azione sono piuttosto fracassone e l'immersione dello spettatore nel DTS 5.1 italiano è assicurata tra esplosioni, inseguimenti in auto e colonna sonora di Theodore Shapiro, con brillante separazione dei canali e sub potente. Ma il salto di qualità nel DTS HD 7.1 è comprensibilmente notevole, in tutti i parametri.

DA NON PERDERE. A un reparto tecnico brillante, si aggiungono extra di quantità sorprendente (quasi 3 ore). Tra scene tagliate, alternative, estese, papere sul set e i relativi dietro le quinte, troviamo già circa un'ora abbondante di materiale. Poi si parte con una serie infinita di featurette: Paul Feig che dirige sul set (9'), focus su Susan e gli altri personaggi (8'), alcune retroscena del personaggio di Rose Byrne (5') e quello di Jason Statham (4'), altre scene con animali (2') e altri brevi contributi. C'è poi un robusto making of diviso in otto parti dalla durata totale di 54 minuti, che parla del regista, del cast, dello stile del film, delle scene di azione, dei travestimenti di Susan e altro ancora.

Spy: Jude Law e Rose Byrne

Due grandi attori e un amore "normale": Ruth & Alex - L'amore cerca casa

Locandina italiana di Ruth & Alex
Totale 7.5
Video 8
Audio 7.5
Extra 7

IL FILM. Morgan Freeman e Diane Keaton assieme per la prima volta, nonostante la non certo giovane età dei due grandi attori. Basterebbe solo questo, e le loro deliziose interpretazioni, per riscoprire Ruth & Alex - L'amore cerca casa, commedia romantica e dai toni nostalgici diretta da Richard Loncraine. Quello fra i due, dopo 40 anni di matrimonio, è un amore solido e normale, ma quando affidano alla nipote di lei agente immobiliare la vendita del loro appartamento di Brooklyn, per loro iniziano dei giorni movimentati e pieni di dubbi.

IL BLU-RAY. Ruth & Alex - L'amore cerca casa è arrivato in homevideo anche in alta definizione con un blu-ray targato Videa di buon livello tecnico e con extra discreti. Il video è decisamente appagante, soprattutto nell'ottimo dettaglio dei primi piani e degli interni della casa. C'è qualche pastosità in più nelle panoramiche, ma molto è dovuto alla fotografia morbida da commedia, che privilegia anche una tonalità dai toni caldi. L'audio è in DTS HD 5.1 sia in italiano che in inglese: dialoghi puliti e ottima resa delle musiche che coinvolgono con decisione l'asse posteriore.

DA NON PERDERE. Oltre alle interpretazioni dei due protagonisti, un reparto extra composto solo da trailer e interviste, ma sempre interessanti: riguardano Morgan Freeman (3'), Diane Keaton (3'), Cynthia Nixon (6'30"), il regista Richard Loncraine (14' e mezzo) e la scrittrice Jill Ciment dal cui libro è tratto il film (8'30").

Ruth & Alex - L'amore cerca casa: Morgan Freeman e Diane Keaton sorridono felici in una scena del film

Inferno di cristallo in salsa coreana: The Tower

Locandina di The Tower
Totale 7
Video 7
Audio 8.5
Extra 2

IL FILM. Il coreano Ji-hoon Kim prende idee, situazioni e atmosfere del celebre L'inferno di cristallo e in The Tower, dopo un inizio a ritmo di commedia e battute, lo porta in salsa coreana, con un grattacielo in fiamme, tante storie specifiche e gli eroici pompieri a cercare di salvare vite. Qui la protagonista è la Tower Sky, enorme costruzione formata da due grattacieli uniti da un ponte, nella quale viene celebrata una lussuosa festa natalizia. Ma uno degli elicotteri che si stanno esibendo fuori dalle vetrate, perde il controllo innescando una serie di catastrofici eventi a catena.

IL DVD. Ora è possibile scoprire The Tower grazie al DVD distribuito da Koch Media: un prodotto tecnicamente soddisfacente, anche se purtroppo privo di extra. Il video è zoppicante nelle panoramiche e negli elementi sullo sfondo, che hanno contorni incerti e presentano fenomeni di aliasing. Molto meglio le scene con primi piani, ma il quadro se la cava anche nelle scene di azione, con un buon nero e una discreta resa delle fiamme. Molto convincente l'audio.

DA NON PERDERE. Sicuramente l'audio, che nella traccia italiana è proposto anche in DTS 5.1. Doppiaggio a parte, la resa nelle scene spettacolari è molto efficace, con un asse posteriore che si fa sentire con decisione tra incendi, crolli ed esplosioni. Buono anche l'impatto del sub.

Una scena di The Tower

Zombi e scenari post-apocalittici: Extinction

Totale 7.5
Video 8
Audio 7
Extra 7

IL FILM. Interessante variazione sul tema zombi e scenari post-apocalittici, Extinction di Miguel Ángel Vivas, dopo un breve incipit, si svolge nove anni dopo un'epidemia che ha sconvolto l'umanità trasformando gran parte degli esseri umani in creature mostruose affamate di carne. Fra i sopravvissuti, Jack (Jeffrey Donovan) vive con la piccola Lu in una casa persa nel gelo ad Harmony. Per vicino c'è solo Patrick (Matthew Fox), ma vecchi attriti dividono i due. Fino a quando le creature ritornano e i due sono costretti a unire le forze.

IL DVD. Extinction è arrivato direct to video con un DVD targato Sony e distribuito da Universal. Buono il video, con un quadro che resta solido nonostante le oggettive difficoltà di riprodurre senza sbavature paesaggi innevati o scene immerse nell'oscurità. Discreto anche il dettaglio e ottimo il croma. Anche l'audio multicanale fa la sua parte nelle scene più terrificanti con gli zombi, con interventi puntuali dei rear, anche se l'asse posteriore e sub avrebbero potuto pigiare di più sull'acceleratore.

DA NON PERDERE. Oltre alla resa del video, a tratti sorprendente viste le ambientazioni molto particolari, i buoni contenuti speciali. Troviamo infatti un making of di 12 minuti, alcune featurette su l'apocalisse (2.30"), le creature (2'30"), gli effetti digitali in due parti (5' in tutto), interviste a Matthew Fox e Jeffrey Donovan (2'), a Clara Lago e Quinn McColgan (2') e ancora un contributo sugli effetti in post produzione (3').

Una scena di Extinction

Duello per la maternità: La scelta

Locandina di La scelta
Totale 7.5
Video 8
Audio 7
Extra 6.5

IL FILM. Ambra Angiolini e Raoul Bova interpretano una coppia che si ama, ma non riesce ad avere quel figlio che i due desiderano. Dopo un'aggressione ai danni di lei, i due però entrano in rotta di collisione: prevarrà l'irrefrenabile voglia di lei di diventare madre, o l'uomo che vuole difendere il suo onore? Con La scelta, il regista Michele Placido porta sullo schermo L'innesto di Luigi Pirandello, ma non riesce a tenere sempre le redini di un film che avrebbe potuto essere più efficace.

IL BLU-RAY. La scelta è arrivata in homevideo anche in alta definizione, con un blu-ray CG Entertainment molto valido sul piano tecnico. Il dettaglio è cristallino, il quadro compatto beneficia di una fotografia naturale e la nitidezza è assicurata. Un po' sottotono l'audio, ma soprattutto per le tematiche tranquille del film, perché il DTS HD di per sé è buono. Discreti gli extra.

DA NON PERDERE. L'interrpetazione misurata ed efficace di Raoul Bova, ma anche il bel backstage che oltre al trailer completa il reparto degli extra: dura infatti 27 minuti e riesce ad approfondire alcune tematiche del film fra interviste e riprese sul set.

La scelta: Ambra Angiolini e Raoul Bova, coniugi innamorati e tormentati in una scena del film

Un testimone in affitto: The Wedding Ringer

Locandina di The Wedding Ringer
Totale 6.5
Video 8
Audio 6.5
Extra 5

IL FILM. Cosa può fare un prossimo sposo che non ha nessun vero amico che possa fargli da testimone? Rivolgersi a una specie di agenzia in grado di offrire proprio testimoni per le nozze. Ma ovviamente i pasticci non mancano e non tutto andrà per il verso giusto... Questa l'idea di partenza di The Wedding Ringer, commedia diretta da Jeremy Garelick con qualche spunto divertente anche se molto prevedibile. Fra i protagonisti Kevin Hart e Josh Gad.

IL DVD. The Wedding Ringer arriva direct to video con un DVD Universal di buon livello tecnico, soprattutto nel campo video che è il pezzo forte dell'edizione. Discreto l'audio multicanale, un po' confusionario nei momenti dei dialoghi concitati ma sostanzialmente vivace, anche se i rear avrebbero potuto essere più incisivi. Scarsi gli extra: solo un commento audio ad alcune scene e una featurette divertente di 6 minuti.

DA NON PERDERE. Sicuramente la parte video, che offre a tratti un dettaglio quasi sorprendente per un DVD, con un qusdro compatto dal croma vivace esaltato da una fotografia naturale. Qualche sbavatura solo su alcuni campi lunghi.

Una scena di The Wedding Ringer

Il remake di un cult: Poltergeist

Locandina di Poltergeist
Totale 7
Video 7.5
Audio 8.5
Extra 5

IL FILM. Non ha certo il fascino, la qualità e la suspance dell'originale Poltergeist: demoniache presenze del 1982 di Spielberg e Tobe Hooper, dal quale resta molto lontano, comunque il nuovo Poltergeist di Gil Kenan ha comunque qualche buona idea e offre alcuni momenti di reale tensione. La famiglia Bowen (la coppia è interpretata da Sam Rockwell e Rosemarie DeWitt) si trasferisce in una nuova abitazione ma dopo vari fenomeni inquietanti la figlia più piccola viene rapita dagli spiriti e portata in un'altra dimensione. Arrivano degli specialisti per liberarla.

IL BLU-RAY. Poltergeist è disponibile anche in alta definizione con un blu-ray 20th Century Fox Home Entertainment. Il video è buono e riesce a replicare le differenti tonalità anche cromatiche del film, con una resa del dettaglio quasi sempre ottima, ma anche una resa più morbida in alcune delle scene ricche di effetti speciali, che risultano un po' artificiali. Alcune scene sono intenzionalmente più sporche e meno definite, risultando da filmati registrati. Molto convincente anche l'audio, che in varie scene è davvero suggestivo, mentre delude il reparto extra: oltre alla versione estesa, troviamo solo un finale alternativo (quasi 2'), una photogallery e due trailer.

DA NON PERDERE. Il pezzo forte dell'edizione è sicuramente l'audio, soprattutto nel DTS HD 7.1 originale, davvero formidabile nelle scene più spettacolari. Anche il DTS 5.1 italiano è comunque di grande atmosfera: le scene di tensione, i rumori inquietanti nella casa o semplicemente delle foglie, il fragoroso "contatto" con la televisione, il viaggio nell'altra dimensione, tutto porta a un ascolto ricco di tensione, con una bella sensazione di avvolgimento e con un sub molto deciso, che fa sobbalzare in più d'una occasione.

Poltergeist - Kennedi Clements in una scena

Buddy movie in rosa: Fuga in tacchi a spillo

Locandina di Fuga in tacchi a spillo
Totale 7
Video 7
Audio 8
Extra 6

IL FILM. Una scatenata Reese Witherspoon fa l'agente di polizia rigorosa e precisina, Sofía Vergara la testimone (forse) viziata e supersexy da proteggere fino al tribunale: Fuga in tacchi a spillo, diretto da Anne Fletcher, è un frenetico on the road con le due protagoniste inseguite da poliziotti corrotti. Alcune gag sono forzate e si ride meno delle intenzioni dei produttori, ma non ci si annoia e il tifo per la frizzante Reese non può mancare.

IL BLU-RAY. Fuga in tacchi a spillo è arrivato in homevideo anche in alta definizione, con un blu-ray targato Warner caratterizzato da un video buono ma non perfetto. A prevalere infatti è una certa morbidezza, anche se il dettaglio è soddisfacente. Ottimo il croma vivido ma nelle scene più scure il quadro perde un po' di mordente. Più convincente il reparto audio, decisamente esuberante, mentre gli extra sono pochini: troviamo una featurette con le due protagoniste sche scherzano sul set (3'), un'altra sulle frasi miste spagnolo-inglese della Vergara (4'), un focus sulle scene d'azione (2' e mezzo) e infine un finale alternativo (1' e mezzo)

DA NON PERDERE. Un audio effervescente come la Witherspoon, soprattutto il DTS HD inglese, ma anche il dolby italiano è frizzante e piuttosto aggressivo nei momenti più concitati, come i frenetici inseguimenti in auto che producono un'intensa attività dell'asse posteriore e qualche buona entrata del sub.

Fuga in tacchi a spillo: Reese Whiterspoon e Sofía Vergara in una concitata scena della commedia

Dujardin nei panni del giudice Pierre Michel: French Connection

Locandina di French Connection
Totale 7
Video 7
Audio 7
Extra 7.5

IL FILM. Un cast di tutto riguardo (su tutti Jean Dujardin e Gilles Lellouche), le atmosfere del polar francese, la ricostruzione della Marsiglia anni Settanta e della vera storia del giudice Pierre Michel, non sono bastati per far decollare nelle sale French Connection, film di Cédric Jimenez che merita certamente di essere riscoperto in homevideo. Nel film il racconto della dura lotta del giovane e irreprensibile magistrato Pierre Michel, contro il cartello di droga locale e contro il padrino della malavita marsigliese.

IL DVD. Ora si può riscoprire French Connection grazie al DVD Mustang distribuito da CG Entertainment: un buon prodotto con extra interessanti e un video soddisfacente, che soffre solamente qualche situazione critica in oscurità. Per il resto la resa è discreta e il dettaglio più che buono, soprattutto negli elementi in primo piano. Il croma rispecchia bene le atmosfere anni Settanta. Audio multicanale che si fa sentire nei momenti di azione, con un buon coinvolgimento anche se l'impatto dell'asse posteriore avrebbe potuto essere ancora più incisivo

DA NON PERDERE. Oltre a 6 minuti di scene tagliate e il trailer, occhio tra gli extra all'ottimo making of di ben 51 minuti, molto ben realizzato, ricco di interviste, curiosità, retroscena e momenti sul set durante le riprese molto interessanti.

French Connection: Jean Dujardin in un'immagine del film

Tra domatori di tori e arte moderna: La risposta è nelle stelle

Locandina di La risposta è nelle stelle
Totale 7
Video 7
Audio 8
Extra 6

IL FILM. Tratto da un romanzo di Nicholas Sparks e diretto da George Tillman Jr., La risposta è nelle stelle vede protagonista Luke (Scott Eastwood), asso del rodeo del Nord Carolina che si è appena ripreso da un grave incidente, che si innamora di Sophia (Britt Robertson), studentessa di arte moderna che sta per partire per New York per uno stage. I due appartengono a mondi molto diversi: riuscirà la passione a far conciliare differenze e scelte di vita così lontani? Un anziano salvato dai due dopo un incidente, spiegherà ai due cosa significa sacrificarsi per chi si ama.

IL DVD. La risposta è nelle stelle è arrivato in homevideo con un DVD targato 20th Century Fox. La resa tecnica è di buon livello, grazie a un video dal dettaglio soddisfacente, con un quadro quasi sempre solido. Una granulosità artificiale affiora solo in qualche occasione, soprattutto nelle scene più scure, ma la resa generale e l'aspetto cromatico sono validi. Davvero ottimo l'audio multicanale, che sfrutta al meglio le scene più movimentate. Negli extra, oltre al commento audio, al trailer e a una photogallery, una featurette con i veri domatori di tori (6') e un'altra sull'allenamento di Scott Eastwood per la parte (5').

DA NON PERDERE. Quando il toro scalcia e rivela la sua furia, l'audio regala momenti davvero intensi, con bassi muscolari e un'efficace distribuzione degli effetti sonori lungo i diffusori, che riescono a immergere lo spettatore nella lotta che il domatore in quei pochi secondi ingaggia con il toro.

La risposta è nelle stelle: Britt Robertson con Scott Eastwood in una scena del film romantico

L'ultimo Franco Califano: Non escludo il ritorno

Locandina di Non escludo il ritorno
Totale 7.5
Video 7.5
Audio 7.5
Extra 7

IL FILM. È un Franco Califano un po' inedito quello ritratto da Stefano Calvagna in Non escludo il ritorno. Il famoso cantante, interpretato da Gianfranco Butinar, è raccontato nell'ultima parte della sua vita, quando la frenesia delle avventure di gioventù è stata sostituita da una malinconica solitudine, che evidenzia alcuni lati intimi e ancora nascosti del suo carattere, senza tracurare la tradizionale goliardia. Nel cast c'è anche Michael Madsen.

IL DVD. Non escludo il ritorno è presentato da CG Entertainment con un DVD di buon livello tecnico e con extra interessanti. Il video presenta un bel dettaglio, che mette addirittura in forte evidenza il trucco non sempre perfetto su Butinar, con una compattezza di fondo pregevole e pochissime sbavature. L'audio multicanale è adatto alle esigenze, con i rear che entrano in funzione soprattutto in occasione delle canzoni, con una musica avvolgente.

DA NON PERDERE. Sicuramente gli extra e soprattutto l'intervista a Michael Madsen di 6 minuti che racconta come è stato coinvolto in questa esperienza. Ma è ottimo anche il backstage di ben 24 minuti con interviste e riprese sul set, e ngli extra è presente anche una galleria fotografica.

Non escludo il ritorno: Gianfranco Butinar nel ruolo di Franco Califano in un momento del film

Una paranaoica luna di miele nel bosco: Honeymoon

Locandina di Honeymoon
Totale 7
Video 6.5
Audio 8
Extra 6.5

IL FILM. Una romantica luna di miele da vivere in uno chalet solitario in un bosco vicino a un lago, in poche ore si trasforma in un incubo. Honeymoon , diretto da Leigh Janiak, è un film che parte come una sdolcinata storia romantica (Bea a Paul sono interpretati da Rose Leslie e Harry Treadaway) e progressivamente si trasforma in un flusso di paranoia e mistero. Dopo una notte in cui si trova a vagare confusa nel bosco, lei diventa sempre più strana e non sembra più la stessa. Nel vero senso della parola, come inizia a temere Paul.

IL BLU-RAY. Edizione di prestigio quella confezionata da Koch Media per questo direct to video, con tanto di cartoncino esterno e booklet all'interno. Il video a dire il vero è un po pastoso, molto scuro e con dettaglio poco incisivo, ma su questo influiscono il look e le ambientazioni cupe del film. Ottimo l'audio e discreti gli extra: troviamo interviste a Rose Leslie e Harry Treadaway (9 minuti), a Leigh Janiak (7') e un paio di backstage di alcune scene (7' in tutto).

DA NON PERDERE. Sicuramente l'audio, molto coinvolgente e adatto a creare le giuste atmosfere per un film di questo genere. Per fortuna anche la traccia italiana è lossless DTS HD, e a parte la naturalezza dei dialoghi regge ottimamente il confronto con quella originale.

Una scena di Honeymoon

La neve che ghiaccia il cuore: Forza maggiore

Locandina di Forza Maggiore
Totale 6.5
Video 7.5
Audio 6.5
Extra 4

IL FILM. Freddo come la neve che lo caratterizza, ma affilato come un bisturi il Forza Maggiore diretto da Ruben Östlund, che racconta come il gesto istintivo di un solo attimo possa distruggere la serenità di una famiglia. Padre, madre e figli sono in vacanza in montagna, ma al pericolo di un'incombente slavina (alla fine un falso allarme) lui fugge lasciando indietro per un attimo lei e i bimbi. Lei lo condanna, e non sarà la sola, facendo emergere conflitti forse insanabili.

IL DVD. Forza Maggiore è arrivato in homvideo con un DVD CG Entertainment-Teodora Film, che pecca solamente sul fronte degli extra (c'è solo il trailer). Per il resto il video è buono e riproduce degnamente i paesaggi imbiancati. Qualche problemino sui fondali, ma davvero poca cosa. Audio multicanale discreto, che in qualche scena più movimentata avrebbe potuto essere più incisivo, ma la resa è comunque soddisfacente.

DA NON PERDERE. Da apprezzare soprattutto come il video se la cava con la neve, tradizionalmente complicata per un DVD. Qui il bianco è efficace, il dettaglio resta buono e non ci sono artefatti particolari. Ben calibrato anche il croma negli interni.

Force Majeure: una scena del film

Il Decamerone dei Taviani: Maraviglioso Boccaccio

Locandina di Maraviglioso Boccaccio
Totale 7
Video 7.5
Audio 6.5
Extra 6.5

IL FILM. Paolo Taviani e Vittorio Taviani rileggono in chiave moderna alcune novelle del Decamerone e in Maraviglioso Boccaccio sfoderano un cast affollato e prestigioso (fra gli altri Paola Cortellesi, Riccardo Scamarcio, Kim Rossi Stuart, Carolina Crescentini, Vittoria Puccini) con qualche spunto interessante, anche se non sempre riescono a sbrogliare la matassa. Nella Firenze del '300 travolta dalla peste , dieci ragazzi si rifugiano in campagna raccontandosi storia di tutti i tipi, con l'amore a fare da comune denominatore.

IL DVD. Maraviglioso Boccaccio è arrivato in homevideo con un DVD CG Entertainment che soddisfa le attese. Il video offre un bel quadro, soprattutto dal punto di vista cromatico la resa è strepitosa con colori saturi e vivaci. Bene anche il dettaglio, qualche problemino con la vegetazione e per qualche leggero banding. Audio nella norma, con buoni dialoghi, soddisfacente resa delle musiche ma forse poco incisivo sotto l'aspetto ambientale. Più che sufficienti gli extra. DA NON PERDERE. Oltre al già citato aspetto cromatico, tutto da seguire fra gli extra (che contengono anche trailer e galleria fotografica) il contributo Il nostro decamerone, una videointervista di oltre 17 minuti a Paolo e Vittorio Taviani, sempre piacevoli da sentire nelle loro disquisizioni sul cinema.

Maraviglioso Boccaccio: donne impastano il pane in una scena

Da Roma all'homevideo: Se chiudo gli occhi non sono più qui

Se chiudo gli occhi non sono più qui: la locandina
Totale 7
Video 6.5
Audio 6.5
Extra 7.5

IL FILM. Se chiudo gli occhi non sono più qui arriva in DVD due anni dopo l'uscita a Roma 2013. Il film di Vittorio Moroni tratta il tema dell'immigrazione attraverso un malinconico racconto di formazione: il protagonista è il 16enne Kiko: il padre italiano è morto da poco e lui vive con la madre filippina e il nuovo compagno Ettore (Beppe Fiorello) che sfrutta immigrati clandestini in cantieri edili dove fa lavorare anche Kiko, che per questo trascura lo studio. Nella vita di Kiko irrompe a un certo punto un uomo (Giorgio Colangeli), che si dice vecchio amico del padre e vuole aiutarlo.

IL DVD. Se chiudo gli occhi non sono più qui è arrivato in homevideo con un DVD Mustang distribuito da CG Entertainment. Il video è discreto, buono sui primi piani e le scene ben illuminate, un po' deficitario nelle tante scene molto scure, dove il quadro tende a impastarsi e a essere poco definito, nonostante un ottimo nero. Ottimi gli extra e soddisfacente l'audio, un multicanale preciso e diligente, forse un po' timido nell'ambienza.

DA NON PERDERE. Sicuramente il sorprendente reparto dei contenuti speciali. Troviamo infatti ben 43 minuti di interviste con tutti i maggiori protagonisti del film, poi ancora una manciata di scene tagliate, il video musicale dei Reale, senza dimenticare il booklet "L'utile e l'inutile" di Raffaele Ariano presente nella confezione.

Se chiudo gli occhi non sono più qui: una scena del film

Legami di fratellanza e violenze da gang: Ombre dal passato

Locandina di Broken Horses
Totale 7
Video 6.5
Audio 7
Extra 7

IL FILM. Un thriller a tinte fosche e tutto da scoprire il film di Vidhu Vinod Chopra, che in originale si chiama Broken Horses ma che in Italia esce in homevideo col titolo Ombre dal passato. Jacob (Anton Yelchin) torna al suo paese natale al confine tra Usa e Messico prima del suo matrimonio e scopre che il fratello un po' tonto e ingenuo Buddy (Chris Marquette) è stato trasformato in uno spietato assassino dal capo di una gang locale (Vincent D'Onofrio), per il quale ora lavora. Jacob tenta di frantumare la gang dall'interno, restando coinvolto in omicidi e vendette.

IL DVD. Ombre dal passato è uscito direct to video con un DVD targato Sony e distribuito da Universal. Il video risente di una certa granulosità, soprattutto nelle panoramiche un po' incerte, mentre è migliore sugli elementi in primo piano ed è efficace nelle scene scure grazie a un ottimo nero. L'audio multicanale utilizza soprattutto il fronte anteriore, ma è preciso e chiaro nei dialoghi, anche se i rear sono un po' sottotono. Bene gli extra.

DA NON PERDERE. Per un film di questo tipo il reparto extra è sorprendente: ben 13 featurette dalla durata totale di 40 minuti su vari aspetti del film, dal look al lavoro sul set, dai dietro le quinte a curiosità durante le riprese.

Una scena di Ombre dal passato

A scuola di prigione: Duri si diventa

Locandina di Duri si diventa
Totale 7.5
Video 8
Audio 7.5
Extra 7.5

IL FILM. I due comici di talento Will Ferrell e Kevin Hart ce la mettono tutta per divertire e strappare qualche risata. Talvolta ci riescono, ma non è colpa loro se nel complesso Duri si diventa, film diretto da Etan Cohen, delude un po' le aspettative e predilige le gag volgari. Nel film Ferrell interpreta il dirigente di un fondo di investimenti accusato di truffa (in realtà incastrato da qualcuno) che per prepararsi alla dura vita del carcere ingaggia un uomo che crede un malvivente.

IL BLU-RAY. Se il film non convince fino in fondo, il blu-ray targato Warner (che presenta anche una versione estesa ma solo in inglese) invece non delude le attese sfornando, oltre a buoni extra, un ottimo reparto tecnico, soprattutto un video con dettaglio brillante e contorni taglienti, croma vivace e incarnati naturali. Qualche lieve flessione nelle scene più scure passano quasi inosservate. Nonostante sia una commedia, alcune scene sono piuttosto rilevanti sul piano sonoro e il dolby digital 5.1 le cattura in maniera soddisfacente, anche se il DTS HD inglese è migliore per dinamica e precisione.

DA NON PERDERE. Il reparto extra divertente e ricco, oltre che di ben 25 minuti di scene tagliate, anche di tante brevi featurette dalla durata totale di oltre 40 minuti: ci sono dietro le quinte scherzosi, fuoriscena, stunts, papere sul set, duetti musicali e backstage delle scene più movimentate.

Duri si diventa: Will Ferrell in un'immagine del film
San Andreas, Spy, Ruth & Alex, The Tower,...
Spy: La CIA e la guerra dei sessi
San Andreas: la California è distrutta ma ci resta sempre The Rock
Privacy Policy