Ritorno a Sleepy Hollow tra indagini e occultismo

Troppa carne al fuoco per il primo episodio della serie targata Fox, libero adattamento del racconto di Washington Irving. In questa versione Ichabod si 'risveglia' ai giorni nostri in una Sleepy Hollow sulla quale incombe la minaccia del cavaliere senza testa.

Il plot:
Durante la Guerra di Indipendenza, nel corso di una sanguinosa battaglia, Ichabod Crane (Tom Mison) affronta un misterioso e sinistro cavaliere che ha il volto nascosto da un elmo, e come unico segno distintivo, un marchio a fuoco su una mano. Il cavaliere ferisce Ichabod con un colpo d'ascia sul petto, ma questi, prima di cadere a terra, riesce a decapitare il suo temibile avversario.
Al suo risveglio Ichabod scopre che sono passati ben 250 anni dalla battaglia in cui era rimasto ferito, ma nella moderna Sleepy Hollow - tra auto che sfrecciano, e donne che indossano i pantaloni - il cavaliere che egli aveva ucciso si aggira in sella al suo cavallo, seminando panico e incredulità. Viene accusato di aver decapitato un poliziotto, ma soprattutto nessuno crede al fatto che egli venga da un'epoca così lontana, anche se la macchina della verità sembra confermare la sua versione dei fatti. L'ambiziosa e volitiva detective Abbie Mills (Nicole Beharie), partner del poliziotto ucciso, decide tuttavia di approfondire la conoscenza di Ichabod e verificare quanto ci sia di vero in quello che dice.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio:
"Quando è stata l'ultima volta che lo ha visto?" - chiede la detective Mills a Crane, riferendosi al cavaliere decapitato, e questi risponde "Quando gli ho tagliato la testa". Una battuta ironica che ci lascia ben sperare sul prosieguo di questa serie, dopo un pilot per il quale è stata messa un po' troppa carne al fuoco. L'aspetto più interessante, finora, è il legame tra Ichabod e il Cavaliere, che è più stretto di quanto si possa immaginare: un vero e proprio legame di sangue sancito da un rito di stregoneria, che potrebbe rendere le dinamiche del loro ritorno più complesse. A operare il rito infatti, è Katrina (Katia Winter) una bella strega dai capelli rossi, che sceglie di salvare il suo amore in una maniera un po' estrema e particolare. L'elemento dell'occultismo inoltre, contribuisce a bilanciare il genere di appartenenza della serie, che per il momento propende per il poliziesco.

Sleepy Hollow: Tom Mison e Nicole Beharie in una scena del pilot della serie
Cosa non ci ha convinto di questo episodio:
Peccato che il ritmo del pilot sia eccessivamente incalzante, a discapito della suspence e della presentazione dei personaggi. Gli autori sicuramente avevano necessità di mostrare gli elementi principali della serie per poter incuriosire un target di pubblico più ampio possibile, e nel giro di 45 minuti Ichabod torna dal passato, viene arrestato e quasi subiper poi restare coinvolto in uno scontro a fuoco con il Cavaliere, che nel frattempo si dà da fare tagliando teste a destra e manca. Inoltre, anche se si dimostra stupito dal ritrovarsi in un mondo completamente diverso dal suo ci è sembrato adattarsi troppo in fretta alla nostra epoca, e non certo perchè oggi può fermarsi a prendere un caffè da Starbucks.

Note a margine:
Chi si aspetta le atmosfere sinistre de il mistero di Sleepy Hollow di Tim Burton resterà deluso, perchè sebbene questo libero adattamento del racconto di Washington Irving, abbia in comune la commistione col genere poliziesco - anche se nel caso del film con Johnny Depp il detective era proprio Ichabod - in questo caso la storia si svolge in un presente condizionato dagli eventi del passato. Niente apparizioni o suggestioni terrificanti, quindi, ma un'emergenza criminale (anche se di natura soprannaturale) da risolvere quanto prima.

Sleepy Hollow: una scena del pilot della serie
What's next?
Non sempre l'episodio pilota di un serial riesce ad esprimere il potenziale creativo e narrativo della serie stessa, quindi staremo a vedere come si svilupperà la vicenda nei prossimi episodi, sperando che sia dato più spazio alla psicologia dei personaggi. Viene da chiedersi se il caso del cavaliere senza testa sia solo il primo di una fruttuosa collaborazione tra il redivivo Ichabod e Abbie, o se invece sarà al centro di tutti gli episodi della stagione. In ogni caso dieci milioni di spettatori hanno seguito il primo installment della serie targata Fox, quindi la curiosità e l'attenzione nei confronti di questo progetto ci sono, staremo a vedere cosa ci aspetta nei prossimi episodi.

Ritorno a Sleepy Hollow tra indagini e occultismo
Fabio Fusco
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy