Revenge: Commento all’episodio 4x09, INTEL

Intrighi, sospetti, indagini e oscuri segreti tengono banco nel nuovo episodio di Revenge, con Emily Thorne e Victoria Grayson impegnate nelle loro oscure manovre su fronti opposti, mentre un nuovo, potente avversario allunga la sua ombra sugli Hamptons.

Revenge: Commento all’episodio 4x09, INTEL

Il plot

Revenge

2011 - 2015 – Thriller
3.4 3.4

Dopo aver tentato invano di ottenere risposte dall'aggressore di suo padre, Emily Thorne decide di sfruttare il proprio ascendente sull'agente Ben Hunter, molto attratto da lei, per ottenere informazioni sul suo superiore, il capitano Edward Alvarez, che Emily ritiene corrotto e colluso con Victoria Grayson. Nel frattempo, la polizia degli Hamptons ha catturato l'altro aggressore di David Clarke; l'uomo è in procinto di essere interrogato da Jack Porter e dall'agente dell'FBI Kate Taylor, ma viene ritrovato impiccato nell'aula degli interrogatori.

Intanto, Nolan Ross intende tradire l'amicizia di Louise Ellis trasmettendo informazioni riservate a Margaux LeMarchal, affinché la donna realizzi uno scoop e in cambio lo aiuti a riabilitare la sua reputazione; Nolan, però, ha un ripensamento e decide di interrompere la collaborazione con Margaux. In compenso si riconcilia con David, dal quale riceve una preziosa informazione a proposito di un certo Malcolm Black, un pericoloso trafficante d'armi che è sulle sue tracce, oltre ad essere il mandante del suo tentato sequestro. E Victoria, che teme di essere messa da parte dall'amato David in favore di Emily, decide di passare al contrattacco, mettendo gli agenti di Black contro l'odiata Emily...

Commento all'episodio

Revenge: Brian Hallisay ed Emily VanCamp in Intel

Una trama sempre più fitta ed oscura: la narrazione di Revenge riprende con un episodio in cui i vari subplot si intrecciano e si sovrappongono, conferendo alla serie della ABC una connotazione decisamente più dark. A partire dalla sua protagonista: se il precedente Contact si concludeva con l'immagine di un uomo prigioniero a Grayson Manor, in INTEL osserviamo Emily Thorne mentre dà libero sfogo al proprio lato oscuro. La vendicatrice degli Hamptons si sta spingendo infatti verso nuovi estremi, risultando sempre più implacabile e spregiudicata; in compenso, tale atteggiamento porta a risultati bizzarri o perfino buffi nelle sue goffe interazioni con Ben Hunter, che prima bussa a casa sua dopo mezzanotte, in palese adorazione, per essere respinto nell'arco di un minuto, e il giorno dopo deve subire uno dei peggiori "primi appuntamenti" visti di recente sul piccolo schermo.

Contenuto pubblicitario
Revenge: Madeleine Stowe interpreta Victoria Grayson in una scena dell'episodio Intel

A rendere INTEL un episodio nel complesso fascinoso e intrigante, per quanto a tratti un po' confuso (come minimo), è appunto la rete di complotti e di vicende più o meno losche che contribuiscono a movimentare la puntata: dal (falso?) suicidio di uno degli aggressori di David alla subdola alleanza fra Victoria e il capitano Alvarez, dalla cassaforte contenente cinque milioni di dollari (ennesimo espediente "inventato" con un provvidenziale flashback) al misterioso "burattinatio" che risponde al pittoresco nome di Malcolm Black (sul serio?), una sorta di super-criminale la cui ombra sembra essere arrivata fin sul suolo degli Hamptons.

I momenti bislacchi dell'episodio

In un episodio in cui, a conti fatti, i momenti davvero bislacchi sono sorprendentemente inferiori alla media, per una volta la scelta ricade su una sequenza, più che bislacca, imbarazzante in maniera quasi tenera: il culmine della serata pseudo-romantica fra Ben ed Emily, con il povero poliziotto che allunga una mano per accarezzare la ragazza e si ritrova bloccato da una mossa degna di un guerriero ninja: impagabile!

What's next

Revenge: Nick Wechsler e Courtney Ford in Intel

Una clamorosa rivelazione chiude l'episodio INTEL: scopriamo infatti che l'agente del fantomatico Malcolm Black negli Hamptons, nonché la persona che ha presumibilmente assassinato uno dei sicari spacciando il delitto per un suicidio, nonché il destinatario del messaggio di Victoria con un'esortazione ad eliminare Emily Thorne, è in realtà Kate Taylor, la più improbabile agente dell'FBI attualmente sul piccolo schermo. La quale, ovviamente, non ha fatto alcuna fatica a sedurre l'ingenuo Jack Porter (un personaggio che, del resto, non ha mai brillato per acutezza). Mentre il promo della prossima puntata, Atonement, preannuncia che una nuova "testa" sta per cadere negli Hamptons... e il nostro pronostico come potenziale vittima punta in direzione di Margaux o della sua rivale Louise.

Conclusioni

In un precario equilibrio nella gestione di una pluralità che sottotrame che, tuttavia, finiscono per collidere o intrecciarsi l'una all'altra, INTEL regala diversi spunti di interesse per gli affezionati di Revenge, aprendo la narrazione verso nuovi, oscuri sviluppi e riservando anche un discreto colpo di scena conclusivo. Compito dell'episodio, comunque, è soprattutto quello di preparare il terreno per i drammatici esiti che ci attendono da qui a pochi giorni (inclusa la preannunciata dipartita di uno dei personaggi della serie).

Stefano Lo Verme
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy