Revenge: Commento all’episodio 4x04, Meteor

L'esistenza di David Clarke viene improvvisamente alla luce nel nuovo episodio di Revenge, destinato a marcare una svolta narrativa di fondamentale importanza nel percorso di Emily Thorne e nella sua sfibrante rivalità con Victoria Grayson.

Il plot

Revenge

2011 - 2015 – Thriller
3.4 3.4

Dopo che un uomo misterioso si è introdotto nottetempo a Grayson Manor, Jack Porter e Ben Hunter raggiungono Emily Thorne e Nolan Ross, preoccupati che possa trattarsi di un sicario di Victoria Grayson. David Clarke, nel frattempo, sembra avere un piano preciso per annunciare al mondo la propria esistenza e fa in modo di farsi arrestare dalla polizia all'interno di un emporio. Ben, credendo che l'uomo possa essere l'aggressore di Emily, convoca la ragazza al commissariato per tentare un riconoscimento; ma Emily, così come Jack, si accorge immediatamente che il sospetto arrestato dalla polizia è suo padre David.

L'analisi del DNA conferma l'identità dell'uomo: David, interrogato dall'FBI, racconta che Conrad Grayson aveva organizzato un falso omicidio per poi rinchiuderlo per dieci anni in un luogo nascosto, dal quale soltanto ora David è riuscito a liberarsi. Spalleggiato da Victoria e da Charlotte, David può così annunciare ai media la propria versione dei fatti, mentre Emily, Jack e Nolan, sgomenti, assistono da lontano alla scena. Intanto Daniel viene sempre più irretito da Louise Ellis, diventata la sua nuova cliente ma palesemente intenzionata a sedurlo per arrivare a Victoria.

Commento all'episodio

Revenge: Emily VanCamp, Gabriel Mann e Brian Hallisay in Meteor

Al termine dello scorso episodio, Ashes, i nostri peggiori timori riguardo l'andamento di questa quarta stagione di Revenge sembravano aver ricevuto conferma: la serie targata ABC pareva essersi impantanata nella storyline legata al "risorto" David Clarke, personaggio inconsistente e drammaticamente ingenuo. L'episodio Meteor (a proposito, ma forse gli autori intendevano "meteorite" piuttosto che "meteora" e nella scelta del titolo hanno confuso i due termini?), tuttavia, ha fugato almeno in parte i nostri dubbi, con una svolta repentina che, di colpo, capovolge gli equilibri all'interno della trama e ridisegna la scacchiera secondo nuovi rapporti di forza. Perché il grande merito di Revenge, in fondo, è appunto questo: un ritmo talmente spedito, talvolta addirittura precipitoso, da riuscire a districare la narrazione perfino nelle situazioni più difficoltose e meno convincenti, mantenendo sempre ben desto l'interesse dello spettatore.

Revenge: Nick Wechsler e Gabriel Mann in una scena di Meteor

E in tal senso Meteor, al di là delle forzature, delle inverosimiglianze, dei passaggi non troppo coerenti a livello di logica, si impone comunque come un episodio pivotale nella storia di Revenge: si tratta infatti della puntata della "grande rivelazione", quando il mondo intero - ma soprattutto Emily Thorne - viene a conoscenza del fatto che David Clarke è ancora vivo. Una carta che gli autori avrebbero potuto tenere in serbo ancora a lungo, ma che hanno deciso di calare già al quarto episodio, in modo tale da impostare subito una nuova storyline, auspicabilmente più stimolante. Perché David Clarke, che finora - resurrezione a parte - non ha fatto certo un'impressione eccelsa, in questa puntata si è dimostrato forse ben più furbo di quanto chiunque non fosse disposto a credere...

I momenti bislacchi dell'episodio

...E a questo proposito, all'interno del suo piano per tornare sulla scena e scagionarsi da ogni sospetto, rientra anche una dolorosissima auto-fustigazione con poderoso catenaccio arrugginito (stile monaco albino de Il Codice Da Vinci, per intenderci), allo scopo di provare di essere stato torturato da Conrad Grayson: superba prova di scaltrezza o, più semplicemente, dettaglio pittoresco quanto gratuito e bislacco? Ben poco da aggiungere, invece, per quanto riguarda il - noiosissimo - subplot relativo a Daniel Grayson, sempre più "gonzo" (ma non è certo una novità), e la subdola Louise Ellis, seduttrice psicotica pronta a raggirarlo a proprio piacere per arrivare a Victoria (chissà poi perché...).

Revenge: Emily VanCamp, Brian Hallisay e LaMonica Garrett nell'episodio Meteor

What's next

Il ritorno in scena di David Clarke costituisce innegabilmente un'importantissima novità nell'intreccio di Revenge: alla gongolante sicurezza (ma è una sicurezza davvero poi così fondata?) di Victoria, che si presenta in conferenza stampa accanto al suo ex amante, fa da contraltare lo sgomento di una Emily mai così attonita e spiazzata dagli eventi. E del resto, siamo certi che la battaglia fra Emily e Victoria per il cuore di David sia appena agli inizi...

Conclusioni

Smarcandosi brillantemente dal possibile cul-de-sac narrativo in cui la serie rischiava di restare incartata, Meteor segna un passaggio fondamentale nello sviluppo di Revenge, con un colpo di scena che coglie del tutto di sorpresa e sconvolge l'intero team di Emily, ponendo le basi per una nuova direzione della storyline principale della serie.

Revenge: Commento all’episodio 4x04, Meteor
Stefano Lo Verme
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy