Recensione Veronica Mars - Il film (2014)

Arriva in Digital Download dal 14 Marzo il film a lungo atteso che riprende il personaggio di Veronica Mars, e mantiene lo spirito ed il feeling della serie originale.

Recensione Veronica Mars - Il film (2014)

We Used to Be Friends

Lanciando uno sguardo indietro, a quasi dieci anni fa ed al debutto di Veronica Mars sugli schermi americani della UPN, fa uno strano effetto pensare che tra la protagonista Kristen Bell e la comprimaria Amanda Seyfried sia stata quest'ultima ad avere la maggior visibilità su grande schermo negli anni a seguire. Uno strano effetto per chi, come noi, ha amato la serie di Rob Thomas, la sua protagonista e la perfetta caratterizzazione che la Bell ne ha dato per tre stagioni.
Ma forse dovremmo essere anche un po' grati a questo misterioso fenomeno, perché con una carriera lanciatissima ed una popolarità dirompente, difficilmente l'attrice americana avrebbe potuto accettare di tornare a vestire i panni della giovane detective della cittadina californiana di Neptune.

Video-recensione Veronica Mars - Il film

Veronica Mars: Kristen Bell in una prima foto sul set del film

La spinta dei fan
Se tutto ciò è stato possibile ed è accaduto, però, non è solo grazie alla disponibilità (di tempo ed animo) della Bell nel riesumare gli strumenti del mestiere di Veronica Mars, ma anche per diretta, precisa, entusiasta volontà dei suoi spettatori che ne attendevano il ritorno sin dal 2007, anno di conclusione del cammino della serie sulla neonata CW. Più volte, e per lungo tempo, si è parlato di un possibile progetto cinematografico legato al personaggio, con tanti di rumors su storie che la immaginavano studentessa a Quantico per diventare agente FBI o già al servizio del Bureau, ma soltanto un anno fa l'idea è diventata concreta: il 13 Marzo 2013, infatti, la stessa Kristen Bell e l'autore Rob Thomas hanno lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter per raccogliere i due milioni di dollari necessari a finanziare il progetto. Un mese dopo, il 13 Aprile 2013, la campagna terminava con 91585 donatori ed un budget di oltre cinque milioni di dollari.
Il tanto atteso, ed a lungo soltanto ipotizzato, Veronica Mars - Il film si sarebbe fatto ed ora, a circa un anno di distanza, raggiunge il grande pubblico e lo fa confermando l'aria di novità che lo caratterizza fin dalla sua genesi: in USA sarà il primo film di una major ad avere la diffusione in Digital Download contemporanea all'uscita nelle sale, mentre nel nostro paese sarà disponibile soltanto mediante la visione online e sarà disponibile su Google Play, Chili TV, Xbox, Cubovision, Psn, oltre che su iTunes dove adesso è in preordine http://go.wbros.it/VeMa

Veronica Mars: un bel primo piano di Kristen Bell

Ritorno a Neptune
Sono passati dieci anni anche per Veronica Mars, che non è più la studentessa del liceo (e poi del college) che abbiamo conosciuto. E' infatti una persona nuova, vive a New York con Piz, si è dedicata al mondo della giurisprudenza ed è pronta a condannare i suoi comportamenti ossessivi del passato nel presentarsi ad un colloquio di lavoro presso un importante studio legale pronto ad assumerla. Ed è soprattutto decisa a restare il più lontano possibile da Neptune ed i drammi che da sempre animano la sua cittadina d'origine ed i suoi abitanti. Ma non sempre si riesce a restare fedeli alle proprie intenzioni e seguire i piani che ci si è prefissati.
L'inevitabile ritorno al passato avviene quando riceve una telefonata di Logan, il ragazzo che ha condiviso con lei il dramma della perdita di Lily e che grazie a quel dolore a lei si è legato. Un rapporto difficile, terminato con la stessa esplosività con cui era iniziato, ma che ha lasciato gli inevitabili strascichi delle passioni così forti. Ebbene, Logan è nei guai, è accusato dell'omicidio della sua fidanzata Bonnie, popolare cantante e personaggio in vista, ed ha bisogno dell'aiuto della sua amica e compagna del passato... e delle sue doti investigative.
Veronica nega l'aiuto, almeno quel tipo di aiuto, ma torna a Neptune con l'intenzione di restare il minimo indispensabile per dare una mano a Logan nel trovare il miglior legale possibile. Una volta in città, però, il modo in cui il caso e la presunta colpevolezza del ragazzo vengono viste dai loro concittadini la convincono a cambiare idea.

Contenuto pubblicitario
Veronica Mars: Kristen Bell armata di teleobiettivo nel ruolo di Veronica Mars

Meet Veronica
Dieci anni dopo e con un film per il grande schermo, è inevitabile l'intenzione, e la necessità, di rivolgersi ad un pubblico più ampio di coloro i quali seguivano ed apprezzavano le indagini di Veronica Mars all'epoca della sua messa in onda. A questo scopo sono pensati i primi interessanti minuti di Veronica Mars - Il film, sorta di previously di stampo televisivo che in modo accattivante e con accattivante taglio grafico ripercorre i presupposti della serie e dei personaggi principali che vedremo all'opera. Va a braccetto anche la sequenza successiva, quella del colloquio tra Veronica/Kristen ed una Jamie Lee Curtis pronta a valutarne tic ed ossessioni in vista dell'assunzione presso il suo studio, durante la quale l'ormai ex detective dichiara di essersi lasciata alle spalle quel mondo.
Ma niente paura, Veronica è sempre la solita Veronica, nonostante cerchi di autoconvincersi che la sua strada sia un'altra. Thomas non ne fa mistero fin dalla scena successiva, inserendo un esplicito riferimento alla sigla di testa del suo show (We Used to Be Friends dei Dandy Warhols) intonata da un'artista di strada immediatamente fuori dalla sede dello studio legale. E' il primo passo di un viaggio nel passato che ripercorriamo insieme alla nostra eroina, tra vecchie conoscenze e luoghi noti, dal Keith Mars di Enrico Colantoni e l'ufficio della Mars Investigation al Weevil di Francis Capra ormai sposato e padre di una bellissima bimba, dalla Mac di Tina Majorino ed il Wallace di Percy Daggs III fino al Dick Casablancas di Ryan Hansen e persino il Vinnie Van Lowe di Ken Marino. Senza contare un cameo d'eccezione come quello di James Franco nei panni di sé stesso.

Veronica Mars: Jason Dohring e Kristen Bell in una scena notturna

Indagine ad alto rischio
Il plot è quello che ci si aspetterebbe da un film su Veronica Mars, con un'indagine centrale più strutturata ed articolata di quanto sarebbe stato possibile in un singolo episodio, pur non potendo arrivare al livello di complessità di quanto accadeva nelle prime due stagioni della serie. Non c'è tempo e modo per inscenare twist sorprendenti e lo sviluppo segue un andamento lineare, ma il caso ha la giusta profondità per funzionare in quanto tale e non solo come pretesto per riportare Veronica su schermo.
Rob Thomas è infatti abile a miscelare lo sviluppo delle indagini con lo spazio dedicato ai personaggi ed alla loro interazione, immergendosi nella mitologia della serie, ancorandosi al passato e sfruttando i personaggi già noti allo spettatore abituale: i riferimenti a beneficio dei fan dello show sono tanti, ma non risultano troppo invadenti infastidendo chiunque non fosse in grado di coglierli appieno. E la spigliata ironia della protagonista sembra contagiare l'autore stesso, capace di ironizzare su alcuni rumors su possibili sviluppi del personaggio, poi abbandonati, in direzione FBI negli anni post college (a proposito: non interrompete la visione prima di arrivare al termine dei titoli di coda).

Veronica Mars - Il film: Kristen Bell con Tina Majorino in una scena del film

Amici come prima?
Per noi come per il cast sono passati dieci anni. In alcuni casi il passaggio del tempo è ovviamente più visibile che in altri, ma il feeling sembra aver subito pochi scossoni. E se tutti sono riusciti a tornare in parte con tanta naturalezza è anche grazie ad un parco personaggi ben strutturato ed impostato come era quello della serie UPN (poi CW).
E' qualcosa che cogliamo anche negli occhi di Kristen Bell mentre, tornata a casa, apre le scatole in cui sono conservati i suoi strumenti del mestiere, nella sua capacità di immergersi nuovamente nel personaggio ed in una vita lasciata alle spalle anni fa, per lei come per la sua Veronica.
Sarà interessante valutare la risposta del pubblico a questo ritorno, non solo di quei novantamila e passa che hanno contribuito a renderlo reale, ma di un pubblico più ampio che il Digital Download cercherà di raggiungere, perché, esperimento nell'esperimento, il sistema scelto per la diffusione del film nel nostro paese gli permetterà di essere apripista di un nuovo mercato.
Veronica Mars saprà conquistarlo e, perché no, ipotecare anche lo spazio per possibili nuove indagini ed avventure negli anni a venire?

Antonio Cuomo
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy