Penny Dreadful: un'edizione DVD di qualità per riscoprire la stagione 2

La seconda stagione della serie di John Logan è proposta in homevideo da Universal con un'edizione a cinque dischi nei quali spicca soprattutto un ottimo video. Discreto l'audio l'italiano, più coinvolgente l'originale. Extra un po' sottotono.

Penny Dreadful

2014 - 2016 – Fantastico
3.6 3.6

Dopo il successo della prima stagione con tanto di premi vinti, è arrivata l'ora dell'homevideo per la stagione 2 di Penny Dreadful, la complessa e affascinante thriller-horror story creata da John Logan e ambientata nella Londra Vittoriana, che ha per protagonisti alcuni celebri personaggi della letteratura, dal Dottor Victor Frankenstein e la sua creatura, a Dorian Gray e tanti altri ancora. Un mondo angosciante in cui i personaggi famosi ma inquietanti vagano per le strade di una Londra decadente, stringono alleanze improbabili per combattere tentazioni inimmaginabili. Il tema portante di questa seconda stagione è in pratica l'"Accettare se stessi", sempre all'insegna di un'atmosfera gotica e grottesca che ha l'ambizione di mettere assieme tante icone del genere.

Penny Dreadful: Eva Green nell'episodio 10 della seconda stagione

La seconda stagione comprende 10 episodi e si apre con un nuovo male che arriva dalle ombre a infestare la Londra Vittoriana. Al centro della storia sempre Vanessa Ives (Eva Green), che fatica a controllare i suoi demoni personali mentre i suoi strani poteri tendono a crescere. Ma strane forze perseguitano anche chi le è accanto, dall'esploratore dell'Africa Sir Malcolm Murray (Timothy Dalton), a Ethan Chandler (Josh Hartnett), da Dorian Gray (Reeve Carney) al fedele Sembene (Danny Sapani), dall'angossciata Creatura (Rory Kinnear) al tenero Viktor Frankestein (Harry Treadaway) e alla bella Lily (Billie Piper).

Leggi anche: Penny Dreadful, i 10 momenti più memorabili della serie di John Logan

La scelta decisiva per un video di qualità

Penny Dreadful: Eva Green in un istante del terzo episodio della seconda stagione

La stagione 2 è dunque arrivata in DVD con un'edizione targata Universal che raccoglie i dieci episodi in cinque dischi. La parte migliore dell'edizione è certamente il video. Le immagini dei vari episodi mostrano infatti un quadro molto convincente, solido e compatto perfino nei fondali nonostante le atmosfere cupe e plumbee della serie, ricca di scene scure o buie. A colpire è soprattutto il dettaglio, e sono davvero notevoli soprattutto i primi piani, decisamente suggestivi ed efficaci per lo standard DVD.
Uno standard che ovviamente ha i suoi limiti, percepibili in qualche inevitabile aliasing su alcuni contorni nei secondi piani, e anche su qualche artefatto in occasione dei lampi nell'oscurità: pochi difetti comunque, i dischetti riescono a regalare una visione davvero appagante. Questo grazie anche a un croma suggestivo, perfettamente in sintonia con la cupezza della serie ma anche con l'importanza, e la conseguenza vividezza, del rosso sangue. Se il video funziona così bene, è anche merito della scelta di dislocare i dieci episodi in cinque DVD (e solo il quinto presenta circa 25 minuti di extra): in sostanza ogni disco è libero di respirare e di non affaticare la compressione, che spesso nelle serie tv viene sacrificata accumulando troppi episodi su un solo disco. La scelta di riempire ogni disco con soli 100 minuti circa di materiale, è quindi vincente e premia la qualità.

Audio italiano un po' sacrificato, meglio il multicanale inglese

Penny Dreadful: un istante della seconda stagione

Non altrettanto esaltante il reparto audio, ma solo per l'ascolto italiano: bisogna infatti accontentarsi di un dolby digital 2.0 che inevitabilmente sacrifica alcuni elementi della scena, privilegiando l'asse anteriore ed essendo piuttosto sbilanciato in questo senso, con un'ampia apertura laterale ma poca profondità. In ogni caso non si registrano particolari sbavature, anzi i dialoghi sono precisi, effetti e musica hanno un buon timbro e l'ascolto è piacevole, anche se l'asse posteriore è ovviamente timido e la separazione dei canali non è marcata. Peccato, perché solo la traccia spagnola si trova nella situazione di quella italiana, mentre l'originale inglese, ma anche il tedesco e il francese, beneficiano di una traccia 5.1 multicanale indubbiamente più ricca e ampia. E soprattutto nelle scene più movimentate la differenza si sente e lo spettatore è decisamente più coinvolto.

Gli extra: videoblog e tre brevi featurette

Penny Dreadful: il poster della seconda stagione
Totale 7
Video 8.5
Audio 7
Extra 6

A essere un po' sottotono sono purtroppo i contenuti speciali, tutti racchiusi nel quinto disco. C'è innanzitutto la Produzione Video Blog, peraltro disponibile online, che contiene sette episodi di 2-3 minuti l'uno (in tutto circa 18 minuti) su alcuni elementi del dietro le quinte. Nello specifico troviamo il lavoro di produzione e la costruzione di un nuovo set a Londra, la coreografia di una danza, il lavoro con il green-screen, Billie Piper in sala trucco per la sua trasformazione, la sezione del museo delle cere e alcuni trucchi utilizzati.
Sono presenti poi tre featurette: Diventare Ferdinand Lyle (2') descrive il lavoro e il trucco dell'attore Simon Russell Beale per diventare il personaggio, La strega brucia (2' e mezzo) è incentrato su un momento chiave della stagione e sulle riprese sul set, mentre Dentro Verbis Diablo (quasi 3') racocnta la possessione iniziale della protagonista.

Penny Dreadful: un'edizione DVD di qualità per...
Da Oscar Wilde a Frankenstein: tutte le citazioni letterarie di Penny Dreadful
Penny Dreadful: i 10 momenti più belli della serie di John Logan
Privacy Policy