One Tree Hill, stagione 7: è già arrivato il sostituto di Lucas Scott?

Il primo pit-stop è giunto anche per One Tree Hill: nel settimo episodio due colpi di scena stravolgono le aspettative e la serie torna a brillare come un tempo. E mentre i nuovi personaggi hanno già conquistato il pubblico, i vecchi continuano a emozionare i fan che pare abbiano già individuato gli eredi di Lucas e Peyton.

Con oltre 2,5 milioni di spettatori a episodio, One Tree Hill si conferma come lo show più seguito della CW dopo l'inarrestabile The Vampire Diaries. Nonostante il timore dei fan della serie, condiviso anche da noi, l'addio di Lucas e Peyton (Chad Michael Murray e Hilarie Burton) non è riuscito a scalfire più di tanto gli ascolti di uno dei migliori teendrama degli ultimi anni.
Il rischio che il telefilm potesse risentire notevolmente dell'assenza del protagonista principale era davvero alto, ma dopo sette episodi, al primo pit-stop, il risultato è più che positivo. Ma Mark Schwahn non ha solo superato brillantemente la prova sventando la paura condivisa da molti, è riuscito a stupirci laddove nessuno se lo sarebbe mai immaginato: non è semplicemente riuscito a mantenere alti gli ascolti, ha anche già piantato delle solide basi per introdurre nella serie un degno sostituto di Lucas Scott. Schwahn ha sbalordito tutti ribaltando ogni pronostico: non ha puntato infatti a rafforzare Nathan, fratello di Lucas (l'opzione più probabile) o altri personaggi già noti e molto amati dai fan, ma ha scommesso piuttosto sulle new entry dell'anno, e nel caso specifico su Clayton, interpretato da Robert Buckley.

Come avevamo pronosticato subito dopo la première di stagione, infatti, proprio l'agente sportivo di Nathan, sembra essere il candidato ideale per sostituire il giovane Scott: tormentato e introverso, Clayton è un'anima alla deriva, misterioso quanto affascinante, e nel corso dei sette episodi andati in onda finora, abbiamo modo di conoscerlo gradualmente e di lasciarci coinvolgere dalla sua storia, commovente oltre ogni limite.

Una scena dell'episodio Your Cheatin' Heart di One Tree Hill con Robert Buckley in primo piano
Buckley riesce a dare al suo personaggio quella credibilità e quella sensibilità di cui ha bisogno e, evidenziandone tutte le sfaccettature, lo rende perfetto nel ruolo dell'eroe malinconico. Il cammino di Clay s'incrocia inevitabilmente, seppur passo dopo passo e con cautela, con quello di Quinn (Shantel VanSanten), l'altro volto nuovo di questa settima stagione.
Quinn si è da poco trasferita a Tree Hill a casa della sorella Haley, per superare il forte momento di crisi che l'ha investita in seguito alla rottura con David, suo marito. Legata a lui da molti anni, si è resa conto all'improvviso di non nutrire più i sentimenti di una volta e di desiderare un futuro senza lui al suo fianco, e per evitare di trascinare il rapporto fino all'esaurimento ha trovato il coraggio di mettervi fine, seppur tra molte lacrime.
Quinn, come Clayton, ha il cuore spezzato e un'immensa voglia di sorridere alla vita, ma entrambi non riescono a reagire. I due si incontrano e da subito si piacciono, e vorrebbero fidarsi l'uno dell'altra, ma la situazione è più complicata di quello che sembra. Il primo ostacolo, quello meno grave, è Nate, che vieta a Clay di frequentare sua cognata, ma il secondo scoglio è quello più duro da superare: il passato di Clayton.
Ad aggravare la situazione di entrambi, lo scandalo che ha di recente investito Nathan: una fan che asserisce di aver trascorso una notte di sesso con lui e di essere ora incinta di quattro mesi. Renée (Kate French) si rivolge alla stampa, va su tutti i giornali e non sembra voler ritrattare, a meno che i Naley non siano disposti a pagare un'enorme cifra che la spinga a smentire le accuse.
L'orgoglio ferito di Nathan, come già altre volte in passato, lo porta a difendere a spada tratta la sua famiglia, senza abbassare la guardia, ma quando anche Haley sembra vacillare e non credere del tutto in lui, il campione crolla. E proprio in quel momento è la moglie a prendere le redini della situazione, e la timida Haley James Scott, finalmente, tira fuori coraggio e fermezza e si dimostra come mai fino a ora: forte, combattiva e vendicativa. Tira fuori un carattere alla Brooke Davis, e consola senza arrendersi il marito e il figlio, dimostrandosi impassibile e coi nervi saldi. Il supporto di Quinn è fondamentale per lei, e l'unica cosa che ci stupisce è che nella storia non venga coinvolta anche Brooke, da sempre l'amica più premurosa.
In questa prima parte di stagione infatti, proprio Brooke appare come il personaggio più sbiadito, deludendo parecchie aspettative. La sua storia con Julian la sta lentamente alienando dal resto del gruppo, e la rivalità con Alexis Dupre (Jana Kramer), terza _new entry _dell'anno, la sta estenuando giorno dopo giorno.
Ma anche la storia che riguarda Brooke, seppur deludente nel corso dei primi sei episodi, trova sfogo, come tutte le vicende degli altri protagonisti, nel settimo capitolo, centro nevralgico di questo inizio di stagione.

Le prime sei puntate, infatti, sono servite a fornirci materiale sufficiente per svilupparsi e intrecciarsi poi in I and Love and You, ultima puntata andata in onda finora, dove ogni domanda aperta fino ad adesso trova finalmente una risposta esauriente e appropriata, aprendo nuovi interessanti spunti per un prosieguo di stagione davvero imperdibile.

Jana Kramer è Alexis in una scena dell'episodio What Are You Willing to Lose stagione 7 di One Tree Hill
What Are You Willing To Lose, il secondo episodio, è il trampolino di lancio per Alexis Dupre, giovane attrice assunta come testimonial per la Clothes Over Bros, la linea di abbigliamento di Brooke. Come molte attrici di Hollywood, però, Alexis è più incline ai party e allo champagne che alla recitazione, e la sua inaffidabilità unita a una pericolosa sensualità, la rendono subito una modella ostica per Brooke, pericolosa per la sua carriera, ma più tardi vedremo, anche per la sua relazione. Compare nell'episodio anche Kate Voegele, che interpreta Mia Catalano, la cantante di punta della casa discografica che prima era di Peyton e ora è affidata a Haley, che sta per essere inglobata da un'etichetta più grande.
A tornare sulla scena in questa puntata, un vecchio volto di One Tree Hill, Rachel Gatina (Danneel Harris), in un ruolo inaspettato, che lascia tutti senza parole: quella della nuova moglie di Dan Scott!

In Hold My Hands As I'm Lowered, viene raccontato proprio l'incontro di Dan e Rachel pochi mesi prima, fino al matrimonio che ha davvero dell'incredibile e che ha lasciato gli spettatori a bocca aperta. Abbandonato da tutti e senza alcuna speranza di sopravvivere, Dan, persa l'ultima possibilità per l'operazione al cuore, inizia a girare per night club in cerca di una consolazione fittizia. Tra una ballerina di lap dance e l'altra, sbronzo e trasandato, incontra Rachel e si abbandona alle sue cure. Ritrovata la forza e alla disperata ricerca di redenzione, Dan matura così un progetto all'inizio irrealizzabile, ma che invece diventa realtà, proprio grazie all'aiuto di Rachel: uno show televisivo in cui, confidando negli errori commessi in passato, su tutti l'omicidio di Keith, Dan dispensa consigli ai telespettatori, conquistandosi fama e fiducia e iniziando a scrivere così libri su come raggiungere la felicità. Guest star dell'episodio, Scott Holroyd nel ruolo di David, il marito di Quinn che, sconvolta dall'arrivo inaspettato dell'uomo, si avvicina a Clayton già nel successivo Believe Me, I'm Lying, il quarto episodio.

Un primissimo piano di Shantel VanSanten (Quinn) nell'episodio Hold My Hand As I'm Lowered di One Tree Hill
È Clayton infatti a offrire un po' di conforto alla ragazza in seguito all'acceso scontro con David, sconvolto e adirato per la rottura. Quinn trascorre la notte da Clay e si abbandona alle sue attenzioni, tra consigli e confidenze, senza andare mai oltre, nonostante la sua fama di dongiovanni. Tra i due si instaurano lentamente complicità e rispetto, e la flebile speranza di potersi fidare l'uno dell'altra investe entrambi. Intanto Brooke prepara la sua tanto attesa sfilata, combattendo con i capricci di Alexis, più impegnata a provare a sedurre Julian che non a sfilare in passerella.
La sera dell'evento, però, a catturare l'attenzione dei fotografi sul runway non è la Dupre, ma una modella "dell'ultimo minuto": nientemeno che Millicient, l'assistente di Brooke, al suo debutto come top model e perfetta nell'incarnare lo slogan "Zero is not a Size". Ad affiancare Brooke in questo giorno importante, sua madre Victoria (Daphne Zuniga), con la quale ha finalmente recuperato il rapporto dopo anni e anni di diatribe. E ad arricchire un episodio già di per sé ben riuscito, ci pensa una prestigiosa guest star musicale: i Noisettes, a ulteriore riprova del ruolo preponderante della musica in One Tree Hill.

Il quinto episodio, Your Cheatin' Heart, è quello che segna il primo piccolo punto di rottura tra i Naley: finita in carcere per aver aggredito Renée dopo un litigio, l'autostima e la forza di carattere di Haley vengono messe a dura prova. Renée la istiga a controllare le telefonate partite negli ultimi mesi dal cellulare di Nathan, compromettendo, seppur di poco, la fiducia che nutre per suo marito. Haley subisce un piccolo crollo di nervi, ma è proprio qui che si rialza, orgogliosa e fiera, e si rivela come una donna più forte e più agguerrita di prima. Questo cambiamento è un ulteriore passo avanti per il suo personaggio, da sempre tra i più amati, e in continua crescita stagione dopo stagione. Il colpo di scena, alla fine della puntata, è come sempre affidato a Dan Scott: Renée viene contattata dalla redazione del suo show...
In Deep Ocean Vast Sea scopriamo che Dan, probabilmente per vendicarsi di suo figlio, ha contattato Renée per ospitarla nel programma e far luce così sull'intera vicenda. A consolare Nathan intanto, appresa la notizia, Haley e Clayton, sopraffatto dal senso di colpa per aver convinto lui stesso il ragazzo a partecipare alla festa dove era ospite anche Renée la notte del presunto misfatto. Non sono solo le attenzioni rivolte a Nathan, suo grande amico oltre che suo cliente, a spingere Clay a trascurare Quinn, ma anche l'arrivo in città di Sara (Amanda Schull), sua moglie. Intanto una conferenza stampa sull'emittente locale di Tree Hill manda in onda un servizio diffamatorio su Nathan, difeso in diretta nazionale da Mouth, giornalista nonché suo amico d'infanzia, che con questo gesto altruistico mette purtroppo però fine alla sua carriera nel network. In casa Davis nel frattempo, Brooke licenzia su due piedi Alexis, dopo aver scoperto che l'attrice ha provato a sedurre Julian.

La musica, da sempre protagonista nella serie, nel settimo episodio assume un ruolo chiave e accompagna le immagini, montate con maestria nel raccontare l'evolvere degli eventi. Si insinua sullo schermo quasi con prepotenza, e affianca i protagonisti per tutti i quaranta minuti dell'episodio, aumentando l'intensità del racconto e arricchendolo in maniera davvero efficace. I and You and Love colpisce al cuore minuto dopo minuto, per esplodere nel finale con un'ondata di emozioni inarrestabili, come nei migliori episodi di One Tree Hill.

Paul Johansson affoga i suoi dispiaceri nell'alcool nell'episodio Hold My Hand As I'm Lowered di One Tree Hill
Sulle note di Menace di Bjorn Baillie, Dan si prepara a entrare in scena e intervistare in diretta Renée, sotto lo sguardo sconcertato di Nathan e Haley stretti per mano di fronte alla tv. Nel frattempo, tre storie parallele vengono sviluppate in maniera consequenziale: quella di Brooke e Julian che stanno attraversando un momento di crisi e i due flashback sul passato di Quinn e quello di Clayton.
Mentre per i "Brulian" sembra arrivato purtroppo il momento di prendersi una piccola pausa, il regista, che in questo episodio è James Lafferty (l'attore che interpreta Nathan), ci illustra alcuni momenti significativi della storia d'amore tra Quinn e David e degli anni trascorsi insieme. Punto focale della puntata, la relazione tra Clayton e Sara, sbocciata durante gli anni dell'università e raccontata con il sottofondo di Belle and the Boulevard dei Dashoboard Confessional. Attimo dopo attimo viviamo sullo schermo il loro romantico cammino insieme fino ad arrivare alla proposta di matrimonio fatta da Sara a Clayton, e giungere così, sulla straziante Angel Flying To Close to the Ground di Willie Nelson, al momento che cambia per sempre la loro vita: il giorno della morte di Sara.
Perché la Sara che vediamo nell'episodio, altri non è che un'allucinazione che Clayton ha della sua amata moglie, deceduta un paio di anni prima per un malore, il cui ricordo continua incessantemente a vivere con lui. Clayton ha paura di dimenticarla, di non ricordare più il suo volto e il suo profumo, e si ostina così a vivere incatenato alla sua memoria, in solitudine, senza condividere con nessuno il suo profondo dolore. Ed è proprio questo il motivo che lo porta ad allontanare Quinn quando, quasi in lacrime, si presenta fuori dalla sua porta per festeggiare la vittoria di Nathan. Ebbene sì, perché pochi minuti prima, in tv, Dan Scott ha egregiamente smascherato Renée e salvato così la reputazione del figlio: i Naley possono tornare a sorridere, e sullo schermo intanto sentiamo i The Avett Brothers suonare il brano che dà il titolo all'episodio.
Mark Schwahn continua a sorprendere ancora una volta tutti gli amanti della serie, rimasti a bocca aperta dopo questa commovente puntata, che richiama gli episodi delle stagioni d'oro di One Tree Hill.
Il bacio romantico tra Austin Nichols e Sophia Bush nell'episodio Believe Me, I'm Lying di One Tree Hill

Ci sono le lacrime e le forti emozioni, c'è l'amore in ogni forma e dimensione, e tornano a trionfare i valori dell'amicizia e della famiglia, come ai vecchi tempi.
Non mancano i colpi di scena e i personaggi evolvono psicologicamente a ogni puntata, lasciando spazio anche a quelli più marginali. Schwahn non molla la penna e continua a scrivere lui stesso la sceneggiatura, lasciandosi affiancare raramente da altri sceneggiatori, e in tal caso solo da habitué dello show (come John Norris); dietro la macchina da presa alterna registi che collaborano con lui da anni (come Gregory Prange, Janice Cooke-Leonard e James Lafferty, appunto), supervisionandone il lavoro e "proteggendo" così in un certo senso One Tree Hill, assicurandogli una continuità narrativa difficilmente equiparabile.
Riesce alla perfezione anche quando introduce nuovi personaggi, che coltiva a ogni episodio, fino a farli sbocciare al momento giusto, guadagnandosi sapientemente il favore del pubblico, senza deludere i fan più sfegatati.
Dopo i primi sette episodi quindi, superato l'ostacolo dell'addio di Lucas e Peyton, il verdetto è chiaro: uno a zero per One Tree Hill, e ora restiamo a guardare cosa succederà.

One Tree Hill, stagione 7: è già arrivato il...
Privacy Policy