Movieplayer.it Awards 2011: Inception e Avatar conquistano i lettori

I due 'blockbuster d'autore' si contendono il palmares dei premi assegnati dai nostri lettori. Quattro riconoscimenti che celebrano anche la complessità narrativa del film di Nolan, mentre in tre categorie è stata riconosciuta l'innovazione tecnica del blockbuster di James Cameron. A 'Benvenuti al Sud' il premio per il miglior film italiano.

Due grandi titoli si contendono i premi dei lettori di Movieplayer.it per il meglio del cinema del 2010. Se l'anno scorso non ci sono stati dubbi nell'assegnare in maniera compatta buona parte dei riconoscimenti a Quentin Tarantino e al suo Bastardi senza gloria, quest'anno le vostre preferenze si sono divise tra Avatar e Inception, due pellicole molto diverse tra loro che tuttavia hanno in comune il fatto di rappresentare un giusto compromesso tra cinema d'autore e intrattenimento di qualità. Al film di Christopher Nolan sono andati tre riconoscimenti che premiano soprattutto la complessità della struttura narrativa di Inception - miglior film, miglior regia e miglior sceneggiatura - oltre ad un quarto premio assegnato alla magnetica Marion Cotillard quale miglior attrice non protagonista, mentre all'immenso blockbuster di James Cameron è stato riconosciuto il respiro epico, con il premio alla colonna sonora, ma soprattutto la forte componente innovativa, con la vittoria nella categoria per la miglior realizzazione tecnica, affiancata al riconoscimento andato a Zoe Saldana, che ha vestito in modo convincente i panni digitali della sinuosa Neytiri.

Mark Ruffalo in una sequenza di Shutter Island
Quattro premi, quelli per Inception, che sottolineano - nel caso ve ne fosse bisogno - la scommessa vinta da Nolan nel realizzare sì un blockbuster, ma dalla struttura complessa che in ogni caso è riuscita a mettere d'accordo pubblico e critica.
Il tutto a svantaggio di The Social Network, che è finito in cima alla top 20 della nostra redazione, ma non ha trovato spazio tra le preferenze dei lettori di Movieplayer.it, come d'altronde altri titoli, tra cui Shutter Island, premiato soltanto per l'interpretazione di Leonardo DiCaprio, candidato anche per Inception, e Toy Story 3 - La grande fuga, che pure era candidato tra i cinque migliori film del 2010, ma ha vinto nella categoria riservata ai film d'animazione. Le "doppie candidature" di DiCaprio e Toy Story 3, quindi, hanno permesso ai nostri lettori di "allargare" il palmares anche ad altre pellicole in gara, pur mantenendo una netta preferenza per Inception e Avatar.
Per quanto riguarda il premio assegnato al miglior attore non protagonista, viene da pensare che la popolarità del vincitore, Matt Damon, interprete di Invictus, abbia influenzato non poco i lettori nel decidere chi potesse essere il migliore rispetto ai pur bravi ma meno famosi (almeno per il grande pubblico) Jeremy Renner, Stanley Tucci, Joseph Gordon-Levitt e Andrew Garfield.
Foto di gruppo per il cast di Benvenuti al Sud: Giacomo Rizzo,Claudio Bisio, Angela Finocchiaro, Alessandro Siani,Valentina Lodovini e Nando Paone

Per quanto riguarda il cinema italiano - quasi assente anche quest'anno da tutte le categorie del premio, eccezion fatta per quella a esso dedicata e quella delle colonne sonore - il film che ha conquistato il cuore del pubblico di Movieplayer.it (e non solo, a giudicare dagli incassi) è Benvenuti al Sud. Cosa si può dire, di questa commedia, che non sia stato già detto? E' sicuramente uno dei fenomeni del 2010 cinematografico, e sembra aver portato fortuna ad altre commedie tricolore approdate successivamente nelle sale, come dimostrano i dati degli incassi di questo inizio 2011. A vincere in questo caso - anche su titoli premiati e popolari come La prima cosa bella, Mine Vaganti e La banda dei babbi natale, oltre che su un dramma non certo di cassetta (ma straordinario) come L'uomo che verrà - è l'eterno conflitto tra Nord e Sud, già collaudato con successo in Francia (con Giù al Nord, del quale il film di Luca Miniero è il remake) qui proposto con semplicità e colore, e senza la volgarità fine a sè stessa di altri titoli. Al loro debutto in sala, tante commedie tricolori approdano al primo posto della top-ten dei film più visti, poche però hanno l'onore di restarci per settimane. E' il caso di Benvenuti al Sud, il cui successo è cresciuto soprattutto grazie al passaparola - diffondendosi in tutto lo Stivale - e senza garanzie "commerciali" come la release natalizia. Viene da chiedersi se sarà Checco Zalone l'erede di questa vittoria tricolore, il prossimo anno, o se invece altri titoli conquisteranno i nostri lettori. Lo scopriremo la prossima edizione.

Grazie a tutti per aver partecipato numerosi, di seguito la classifica dettagliata dei premi assegnati per i Movieplayer.it Awards 2011:

Movieplayer Awards 2011: tutti i vincitori


Movieplayer.it Awards 2011: Inception e Avatar...
Privacy Policy