Lost

2004 - 2010

Lost: cast e personaggi - Seconda parte

Continuiamo a conoscere le figure che animano la prima stagione Lost: stavolta parliamo di Jin, Sun, Hurley, Shannon, Boone, Charlie, Claire, Michael e Walt.

Continuiamo a puntare i riflettori su una delle serie che ha ammaliato il pubblico di tutto il mondo, uno dei mistery show più intricati del piccolo schermo che ha generato centinaia di teorie, strampalate o meno, su cosa sia l'isola e sul suo significato. Stiamo parlando ovviamente di Lost.

La nostra "compilation" si è aperta con Jack, Kate, Saywer, Locke e
abbiamo chiuso la prima parte di questa disamina dei personaggi della fortunata serie di J.J. Abrams con l'esotico Sayid. Apriamo dunque questa seconda parte con una coppia altrettanto esotica.

Jim e Sun Kwon

Daniel Dae Kim e Yunjin Kim nell'episodio 'La casa del Sol Levante' (Lost)

Quello che li riguarda è uno dei migliori subplot dell'intera prima serie, sia per la bravura dei due attori che per l'abilità degli sceneggiatori che hanno saputo tratteggiare con vividezza e partecipazione il loro rapporto. Sun, graziosa, sottile, dolce e apparentemente remissiva cattura da subito le simpatie dello spettatore, anche per quello che è costretta a subire da un marito autoritario e geloso. Nei primi giorni sull'isola i due sono isolati dal resto del gruppo, sia a causa della possessività e della diffidenza di Jin che dell'incomunicabilità linguistica che rende difficile la loro integrazione; ma il loro mondo, e il loro amore, ci vengono rivelati attraverso riuscitissimi flash back. Ad essi dobbiamo alcuni dei momenti più coinvolgenti della prima serie di Lost.

Gli attori che interpretano Sun e Jin sono Yunjin Kim e Daniel Dae Kim. Entrambi sono sudcoreani, lei è di Seoul, lui è di Pusan, ma è cresciuto negli Stati Uniti; per questo motivo ricordava pochissimo coreano al momento di inziare le riprese di Lost - e Jin, a parte qualche parola, parla esclusivamente coreano. E' stata proprio Yoon-jin Kim, l'interprete di Sun, quasi bilingue, ad aiutarlo con la lingua dei suoi padri. Classe '68, Daniel ha alle spalle una carriera piuttosto intensa in cui ha interpretato personaggi di tutte le etnie asiatiche tranne la sua; per questo è stato felicissimo di essere finalmente coreano in Lost. Anche la bella Yoon-jin ha un'educazione a stelle e strisce: ha infatti studiato recitazione a Boston, Massachussetts. I suoi primi successi, comunque, sono arrivati con film coreani, tutte pellicole piuttosto violente in cui lei interpretava per lo più affascinanti e battagliere eroine armate fino ai denti. In Corea era soprannominata "la Guerriera". Anche per lei, quindi, la soave Sun rappresenta un piacevole cambiamento.

Charlie Pace

Dominic Monaghan in una scena dell'episodio 2x01 di Lost

E passiamo ad un personaggio che, dalla Corea, ci porta in Inghilterra. Charlie Pace è un ragazzo mancuniano che ha militato in una band di discreto successo, i Driveshaft. Peccato che il momento di maggiore successo del gruppo abbia coinciso per lui, come nella migliore tradizione rock, con l'incontro con l'eroina. Quando arriva sull'isola, Charlie è deluso dalla musica e dalla vita, e trova conforto soltanto nella droga; forse la vita in comune con gli altri naufraghi e i sorrisi della dolce Claire gli daranno una buona ragione per dimenticare la perniciosa sostanza.

L'attore che interpreta Charlie è uno dei pochi dell'intero cast che godesse già di una certa fama prima del successo della serie; Dominic Monaghan, infatti, era l'hobbit Meriadoc Brandibuck nella trilogia de Il signore degli anelli di Peter Jackson. Quello del giovane e intraprendente amico di Frodo Baggins fu anche il primo ruolo cinematografico di Monagham, che prima aveva lavorato più che altro per la TV britannica. Nato a Berlino, Dom è vissuto in Germania fino all'età di dodici anni, per poi trasferirsi con la famiglia in Inghilterra. Parla ancora un tedesco perfetto, e ha il bernoccolo delle lingue e delle inflessioni dialettali. Per Lost, però, gli basta l'accento della sua Manchester; oltre a quello, del suo personaggio ha anche la passione per la musica rock.

Claire Littleton

Emilie de Ravin in Lost

Ed ora è il momento della fanciulla che ha rubato il cuore di Charlie, la bionda Claire Littleton. Australiana, Claire era sul volo Sidney-Los Angeles per dare in affidamento il bambino di cui era incinta a genitori americani. E' una ragazza semplice, finita nei guai a causa di un'ingenuità, ma le circostanze che hanno fatto sì che si trovasse sull'aereo sono quanto meno sospette. Fragile e sola, sull'isola ispira a tutti tenerezza e simpatia, e Charlie, che ha bisogno di una famiglia da proteggere e da cui essere protetto, è subito attratto da lei.
Il volto di Claire è quello di Emilie de Ravin, venticinquenne australiana come il suo personaggio che è apparsa in diverse serie TV prima di approdare a Lost, e prima ancora era un'eccellente ballerina.

Ha debuttato in un lungometraggio cinematografico con Brick di Rian Johnson, premiato al Festival di Sundance nel 2005; quest'anno sarà protagonista del remake di The Hills Have Eyes, dall'omonimo horror di Wes Craven.

Hurley Reyes

Jorge Garcia

Un altro personaggio che ispira affetto istintivo è il cospicuo e irresistibile Hugo "Hurley" Reyes. Alla mano, di animo gentile e amichevole, Hurley è un beniamino del gruppo e il suo unico problema è dovuto alle privazioni che sono diretta conseguenza del razionamento del cibo. Ha un passato di problemi psichiatrici ed è arrivato sull'isola a seguito di un'indagine sulla stringa di numeri che, grazie ad una vincita alla lotteria, ha fatto di lui un uomo ricchissimo, per poi incominciare a ossessionarlo. Questi numeri (4-8-15-16-23-42) avranno un certo rilievo nella serie e saranno, insieme a Hurley, i protagonisti della puntata dal titolo Numbers. Hurley è Jorge Garcia, attore di origini cilene simpatico almeno quanto il suo personaggio; ha un ottimo successo, infatti, anche come comico puro, e ha avuto parti di rilievo in diverse commedie. Oltre alla la recitazione, la sua grande passione è la musica: da ragazzo ha lavorato in diversi negozi di dischi e ne possiede una collezione leggendaria. La prima audizione che Jorge fece per Lost era - incredibile dictu - per il ruolo di Sawyer.

Shannon e Boone

Maggie Grace e Ian Somerhalder nell'episodio 'Il coniglio bianco' di Lost

E passiamo ad un'altra coppia, di fratelli, questa volta - o meglio fratellastri. Shannon Rutherford e Boone Carlyle sono ragazzi di buona famiglia: lui si è anche prestato a lavorare come bagnino, ma al momento dell'incidente gestiva una delle società della madre, una sorta di magnate delle agenzie matrimoniali. Shannon, invece, passa da un uomo all'altro e di quando in quando cerca di spillare denaro al fratello. Il rapporto tra i due, sebbene difficile, è molto forte. Sull'isola, Boone è apprezzato per la sua buona volontà e il suo desiderio di essere utile agli altri, e diviene discepolo di John Locke. Di Shannon scopriremo che non è superficiale come sembra, e qualcun altro lo scoprirà insieme a noi.

Gli interpreti di Shannon e Boone sono due giovani e lanciatissimi attori americani. Abbiamo visto Ian Somerhalder nella serie Smallville e in un ruolo interessante in Le regole dell'attrazione di Roger Avary. In questo momento il delicato Ian, che ha lavorato come fotomodello da quando aveva dieci anni, ha diversi progetti cinematografici in corso, tra cui l'horror Pulse - riadattato dal terrificante Kairo di Kiyoshi Kurosawa - in uscita nel 2006.
Maggie Grace, l'interprete di Shannon, ha girato di recente un altro remake, ovvero The Fog e, pur avendo iniziato a recitare soltanto qualche anno fa, ha registrato una rispettabilissima serie di apparizioni televisive e cinematografiche. Sul set di Lost ha stretto una grande amicizia con Josh Holloway e sua moglie Yessica, e di recente ha acquistato una casa alle Hawaii, in prossimità del set.

Michael e Walt

Harold Perrineau e Malcolm David Kelley nell'episodio 'Tabula rasa' della serie televisiva Lost

Le ultime due figure di cui tratteremo in questa sede, avendo deciso di limitarci ai personaggi della prima stagione della serie, sono padre e figlio: parliamo quindi di Michael Dawson e di Walt Lloyd. Cognomi diversi perché Michael è soltanto il padre biologico di Walt, che è cresciuto con la madre e il patrigno lontano dagli Stati Uniti. I due si trovano sul volo Sidney-Los Angeles perché Michael è appena stato in Australia per prendere Walt (e il suo Labrador Vincent), dopo la morte della madre del ragazzo. Il patrigno, infatti, che gli è sempre stato vicino, sembra avere improvvisamente timore di restare da solo con Walt. I due saranno quindi costretti a costruire un rapporto proprio nell'insolito scenario della nostra isola, e naturalmente non sarà facile.

Il giovane attore che interpreta Walt, Malcolm David Kelley, è nato nel '92 a Bellflower, in California, è approdato in TV quando aveva appena cinque anni ed è apparso in pellicole cinematografiche come Antwone Fisher (2002) e SDF - Street Dance Fighters (2004). Recentemente ha avuto una parte anche in Law & Order: SVU. Il babbo è Harold Perrineau jr., attore newyorkese abbastanza affermato che abbiamo visto negli ultimi anni in Matrix Reloaded e Matrix Revolutions. Tra i suoi ruoli più degni di nota c'è quello di Mercutio nel Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann.

La nostra rassegna sui personaggi della prima stagione di Lost si chiude qui; ci sono incontri, colpi di scena e sorprese cui non abbiamo voluto accennare per chi ancora non conoscesse questa emozionante serie. Scopriremo insieme, nei prossimi mesi, cosa hanno in serbo gli autori per noi e per i nostri superstiti.

Lost: cast e personaggi - Seconda parte
Privacy Policy