Looking: uno sguardo al primo episodio della serie gay

Tre ragazzi sui trent'anni, i loro amici, il lavoro, gli intrecci sentimentali, i dubbi e gli incontri. Il nostro commento al primo episodio della nuova gay series targata HBO, ambientata a San Francisco.

Looking: uno sguardo al primo episodio della...

Il plot
Patrick, Agustin e Dom sono tre amici e vivono a San Francisco. Il primo ha 29 anni, lavora come sviluppatore di videogame, è single e ogni tanto incontra qualcuno che conosce online, ma finora non ha avuto molta fortuna. Agustin invece di anni ne ha 31, lavora come assistente di un artista - e spera di affermarsi nel mondo dell'arte, a sua volta - è fidanzato con Frank e gli ha appena proposto di vivere insieme. Dom invece va per i quaranta e ripensa al suo ex, ma la sua amica e coinquilina Doris gli sconsiglia caldamente di riprendere i rapporti con lui.

Cosa ci è piaciuto di questo episodio:
E' presto per dare giudizi su questa serie, siamo solo al primo episodio - che tra l'altro dura appena mezz'ora - ma l'impressione iniziale è positiva: le vicende di questi tre ragazzi gay vengono tratteggiate con sincerità ed equilibrio, senza che vengano esasperati gli aspetti più "colorati" e trasgressivi del loro essere omosessuali o della comunità di cui fanno parte. Almeno per adesso non vi sono battutine maliziose a raffica o pretesti per mostrare ragazzi spogliati.
Non mancano le scene calde, ma sono le stesse che punteggiano qualsiasi serie televisiva - anche se tra uomini - e puntano su una sensualità elegante e dolce al tempo stesso, poco esplicita ma non meno suggestiva. Ci riferiamo ad esempio al threesome tra Agustin, il suo compagno e un altro ragazzo, carico di tensione sessuale, ma anche spontaneo e giocoso, che si accende sotto una curiosa installazione artistica che sembra un piccolo, accogliente rifugio.
Nel primo episodio - che si intitola Looking for Now e porta la firma di Andrew Haigh, già autore di Weekend - ci porta direttamente nelle vite di questi tre amici, senza concentrarsi troppo sulle loro personalità (avremo modo di conoscerli nei prossimi episodi) ma sulle esperienze che stanno vivendo.

Contenuto pubblicitario

I personaggi -

Looking: Frankie J. Alvarez in una scena dell'episodio Looking for Now.
Facciamo la conoscenza di Patrick (Jonathan Groff) in circostanze un po' imbarazzanti, visto che è insieme ad uno sconosciuto appena incontrato in un parco, ma l'approccio viene interrotto da una chiamata dei suoi amici, con i quali era nata una situazione scherzosa. Poco dopo conosce un medico su un sito di dating, ma l'incontro tra i due non funziona e preferisce accettare l'invito di un ragazzo ispanico appena conosciuto su un mezzo pubblico. (E al quale ha dato il biglietto da visita del medico incontrato poco prima).
Patrick ha un buon lavoro e probabilmente vorrebbe una storia seria, ma finora non è stato molto fortunato. Il suo amico Agustin invece (Frankie J. Alvarez) è un ragazzo molto attraente e propone a Frank, il suo boyfriend, di convivere insieme, ma a quanto pare preferirebbe avere con lui una relazione aperta (cosa della quale Frank non sembra troppo convinto).
Dom (Murray Bartlett) nell'aspetto è quello che asseconda più di uno stereotipo, tra i tre, protagonisti, ma nonostante i baffi da macho e il fisico tonico, resta - almeno al momento - un personaggio tratteggiato con equilibrio.

Cosa non ci ha convinto di questo episodio
La durata. Il format di mezz'ora ci sembra un po' scarno per questo tipo di serie.

What's Next
Patrick ha deciso di ascoltare il consiglio dell'amico e di "fregarsene di quello che pensano gli altri", con la speranza di fare incontri più soddisfacenti. Vedremo come andrà con il ragazzo ispanico, anche se le differenze tra loro ci sembrano troppe. E poi bisognerà vedere come si metteranno le cose tra Augustin e Frank, se decideranno di essere una coppia aperta, o se invece questo potrebbe rappresentare un problema.

Fabio Fusco
Redattore
3.0 3.0
RomaFictionFest 2014
News Film & Serie Foto Video
Privacy Policy