Locarno 2012, giorno 3: brividi in piazza con gli strip di Magic Mike

Locarno sfodera i suoi titoli più forti mostrando i muscoli dei belloni di Magic Mike e la tenera comicità di Paul Dano e Zoe Kazan in Ruby Sparks.

L'abbiamo aspettato con ansia, l'abbiamo anticipato con articoli e news leggendo con trepidazione le buone recensioni della stampa internazionale, in particolare di quella americana dove il film ha fatto centro. Stasera la Piazza Grande, nonostante la minaccia della pioggia, sarà teatro della proiezione di Magic Mike. Negli Usa il film, a fronte di un budget di soli 7 milioni di euro, ha incassato ben 108 milioni, un record per un autore come Steven Soderbergh, raramente uscito vincitore dal botteghino. Stavolta Channing Tatum, Matthew McConaughey, Alex Pettyfer e gli altri belloni palestrati al servizio del gentil sesso sembrano aver trovato la chiave giusta per unire spettacolo, avvenenza e spessore. Vedremo quale sarà la risposta del pubblico svizzero, in particolar modo del gentil sesso.

Paul Dano e Zoe Kazan in una romantica immagine di Ruby Sparks
Prima di Magic Mike la piazza Grande ospiterà la commedia sentimentale Ruby Sparks, altra opera molto attesa, in special modo qui a Locarno dove i registi Jonathan Dayton e Valerie Faris hanno esordito sei anni fa presentando in anteprima europea il loro sfolgorante esordio, Little Miss Sunshine. Stavolta niente avventure on the road, ma una pellicola sentimentale che vede protagonista Calvin (Paul Dano, giovane scrittore afflitto da un blocco che decide di creare una protagonista letteraria che di nome Ruby Sparks, eroina del suo nuovo romanzo. Improvvisamente la ragazza (Zoe Kazan) si materializza al suo fianco sconvolgendo la sua esistenza e interrompendo la sua solitudine. Potere della scrittura! A interpretare la madre del protagonista troviamo la grande Annette Bening. Paul Dano e Zoe Kazan, che fanno coppia anche nella vita, sono attesi stasera per presentare il film di fronte all'immenso pubblico della Piazza Grande insieme ai registi Faris e Dayton. Il team americano non sarà il solo gradito ospite del palco, visto che sono attesi anche la diva Kylie Minogue, che premierà il regista francese di culto Leos Carax, e la cineasta Claire Denis.

Image Problem: una scena del documentario sui problemi d'immagine della Svizzera
Gli ospiti francesi oggi vanno per la maggiore. Nel corso della giornata l'affascinante Alain Delon e Leos Carax incontreranno il pubblico al Forum per rispondere a domande e curiosità sulla loro vita e la loro carriera. Veniamo al concorso. Oggi è il giorno del film rivelazione del Sundance Compliance, agghiacciante thriller ispirato a una storia vera. Il film è sconvolgente nel suo andamento lento e nella sua apparente normalità. Craig Zobel scrive e dirige la cronaca di un agghiacciante scherzo telefonico ai danni di una giovane cassiera di fast food che si trasforma in un incubo quando un uomo misterioso, spacciandosi per un ispettore di polizia, convince la manager del locale a trattenere la cassiera perché sospettata di aver commesso un furto ai danni di una cliente. Di tutt'altro stampo il mockumentary svizzero Image Problem. Il "problema" di immagine in questione riguarda la Svizzera, ridente nazione che, negli ultimi anni, ha rivelato il suo lato peggiore stipulando ambigui accordi fiscali per sfruttare i vantaggi del segreto bancario e lucrare durante la crisi globale. Così i registi Simon Baumann e Andreas Pfiffner hanno attraversato il paese per un anno per risolvere questa situazione, facendosi aiutare dai cittadini a restaurare l'immagine della loro madrepatria. Nel corso dell'avventura, ovviamente, ne sono venute fuori delle belle e gli abitanti dei vari cantoni hanno mostrato il meglio e il peggio degli elvetici.

Locarno 2012, giorno 3: brividi in piazza con gli...
Privacy Policy