Listino 2015 per 01 Distribution: i grandi ritorni di Garrone, Tornatore e Moretti

Presentato a Sorrento anche l'atteso listino della casa di distribuzione di Rai Cinema: ovviamente grande spazio al cinema italiano, con tante commedie tra le quali si spera di pescare il jolly al botteghino come avvenuto negli ultimi anni, ma anche titoli internazionali di sicuro interesse.

Listino 2015 per 01 Distribution: i grandi...

Si apre con una sorpresa la presentazione del listino 2015 di 01 Distribution alla Giornate Professionali del Cinema di Sorrento: le primissime immagini montate dell'attesissimo Tale of tales, Il racconto dei racconti, il nuovo film di Matteo Garrone. "Straordinarie immagini - commenta il Direttore di 01 Luigi Lonigro - dopo averle viste abbiamo capito che non potevamo aprire in modo diverso la nostra convention". E in effetti si tratta di immagini stupefacenti: si riconoscono alcuni dei protagonisti, da Vincent Cassel a Salma Hayek, Toby Jones e John C. Reilly, l'ambientazione è quella fiabesca e barocca, ispirata alla raccolta seicentesca di fiabe Lo cunto de li cunti, l'elemento fantasy è pregnante, l'effetto è sbalorditivo.

Cannes 2008: Matteo Garrone, autore di Gomorra, riceve il Gran Premio della giuria da Roman Polanski

Il film di Garrone, previsto per il 14 Maggio, è il fiore all'occhiello di un listino di primaria importanza grazie ovviamente alle produzioni di Rai Cinema, con cui 01 spera di ripetere i risultati del 2014 dove ha chiuso al terzo posto nel computo generale del box office dietro Warner e Universal. "Un listino particolarmente forte con tanti bei film , che alla fine è la cosa che conta di più nel nostro mondo", afferma Paolo Del Brocco, Amministratore Delegato di Rai Cinema. "Crediamo nelle grandi storie da raccontare, abbiamo a cuore per il futuro il cinema del nostro paese e soprattutto il nostro pubblico, svolgiamo la nostra attività nell'interesse comune dell'industria e non guardando al nostro tornaconto".

L'Italia visibile

Durante la convention vengono presentate le uscite del primo semestre 2015 più alcune ghiotte anticipazioni del secondo. Grande presenza del cinema italiano ovviamente, con alcuni titoli internazionali di grande spessore e new entry di lusso come quella di Giuseppe Tornatore, che con La corrispondenza porta per la prima volta sul grande schermo una storia d'amore, in un film dal profilo internazionale così come era stato per la migliore offerta. "Intanto c'è grande attesa per il film natalizio Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores - commenta il responsabile marketing Carlo Rodomonti - che ha riscontrato un'ottima accoglienza da parte della critica e ha letteralmente ammutolito dallo stupore i ragazzi che hanno assistito alle anteprime".

Contenuto pubblicitario

Ovviamente il cinema italiano la fa da padrone nel listino di casa di Rai Cinema: tra i titoli di punta troviamo Suburra di Stefano Sollima, regista di Gomorra - La Serie, coprodotto da Cattleya, con Pierfrancesco Favino, Elio Germano e Claudio Amendola, prosecuzione ideale di Romanzo criminale. Toni più leggeri sicuramente per il nuovo film dei fratelli Vanzina con Ricky Memphis e Raoul Bova protagonisti di un divertentissimo viaggio nel tempo in Torno indietro e cambio vita. La commedia è inevitabilmente il genere sui cui il cinema italiano continua a puntare maggiormente, per cui in questo senso la proposta è particolarmente ricca: tra gli altri troviamo Se Dio Vuole, opera prima di Edoardo Falcone, con Marco Giallini e Alessandro Gassmann, Latin Lover (19 Marzo), la nuova commedia corale di Cristina Comencini , con cast all star misto tra Italia e Spagna, e anche Sei mai stata sulla luna?, nuovo film di Paolo Genovese regista di Immaturi e Tutta colpa di Freud, storia d'amore tra Raoul Bova e la colombiana mozzafiato Liz Solari ambientata in Puglia, in uscita il 22 Gennaio. Tanta attesa anche per i nuovi film di Pierfrancesco Diliberto e Sydney Sibilia, entrambi alla delicata prova dell'opera seconda con la quale puntano a bissare il successo dei loro brillanti esordi. Commedia ma anche dramma a tinte forti: dopo i riconoscimenti ai protagonisti al festival di Venezia arriva in sala il 15 Gennaio Hungry Hearts il nuovo film di Saverio Costanzo con Adam Driver e Alba Rohrwacher.

Hungry Hearts: il regista Saverio Costanzo sul set del film

I titoli internazionali

Tra tanto cinema italiano, anche alcuni titoli internazionali di grande spessore con uno sguardo sempre rivolto alla qualità. Doppio Sean Penn che troviamo sia in veste di regista con The Last Face dove dirige la sua compagna Charlize Theron insieme a Javier Bardem, sia in quella di attore con The Gunman (21 Maggio), un action prodotto da Joel Silver e diretto dal francese Pierre Morel: supercast che vede oltre a Penn, ancora Bardem, Ray Winstone, Idris Elba e anche la nostra Jasmine Trinca.

The Gunman: Sean Penn in verste di action hero nella prima immagine del film

Sul versante grande commedia classica internazionale arriva il 2 Aprile Tutto può accadere a Broadway di Peter Bogdanovich, con un film dal cast corale che vede tra gli altri ricomporsi la coppia Owen Wilson e Jennifer Aniston. Sul versante europeo, il 23 Aprile ci riprovano i registi di Quasi amici Nakace e Toledano che ritrovano Omar Sy dopo averlo fatto diventare una star. Samba racconta la storia di un immigrato che si innamora dell'assistente dei servizio sociali che si occupa del suo permesso di soggiorno (Charlotte Gainsbourg). Ovviamente aria di casa anche nel nuovo tentatvio hollywoodiano del nostro Gabriele Muccino: Fathers and Daughters, senza una data di uscita già fissata al momento, è un dramma familiare con Russell Crowe, vedovo con figlia a carico, costretto a dare in adozione la piccola a causa di un malattia degenerativa. Ritroveremo la bambina cresciuta venti anni dopo interpretata da Amanda Seyfried fare i conti con il suo passato e innamorata del lanciatissimo Aaron Paul. Ancora Europa e precisamente Francia, con The Search (12 Marzo), nuovo film del premio Oscar Michel Hazanavicius, presentato a Cannes con Bérénice Bejo e Diane Keaton, e la commedia Non sposate le mie figlie! (5 Febbraio) dove si scherza e si ride sulla Francia multietnica.

Owen Wilson in Tutto può accadere a Broadway

Nanni non cambi mai

Attesissimo come sempre il nuovo lavoro di Nanni Moretti, di cui come al solito il regista lascia trapelare pochissimo: in Mia madre la Buy è Margherita, regista di film socialmente impegnati, Moretti è suo fratello e John Turturro l'attore che sta interpretando il suo nuovo film. Stavolta addirittura abbiamo anche le immagini in anteprima, salvo scoprire dopo la clip che le scene appena viste sono state tagliate dal film. Nanni, suo malgrado non cambia mai. Si chiude con Alessandro Siani, venuto a presentare il suo nuovo Si accettano miracoli che esce a Capodanno. "Anche io ho portato delle immagini, ve le voglio fare vedere...così se non vi piacciono le taglio, come Nanni Moretti", scherza il comico napoletano. Sarà difficile visto che le scene mostrate sono davvero divertenti. "Con Fabio De Luigi che è qui con me - continua Siani - ci siamo trovati davvero bene, si è talmente calato ne ruolo del prete che oggi pomeriggio alle 18 confessa qui nella chiesa di Sorrento".

Privacy Policy