Christmas in love

2004, Comico

La sfida di Neri Parenti

'Christmas in love' viene presentato alla stampa romana: tante promesse suggellate da una sfida intrigante...

Puntuale come ogni Natale, anche quest'anno la coppia Boldi-De Sica è pronta a sfoderare tutta la sua verve con il nuovo "Christmas in love", che verrà distribuito in ben 700 sale italiane a partire dal 17 Dicembre.

Il cast pullula di stelle e stelline: da Sabrina Ferilli ad Annamaria Barbera (meglio conosciuta come la mitica Sconsy, già irresistibile in Il paradiso all'improvviso), da Tosca D'Aquino a Cristiana Capotondi ad Alena Seredova - fresca di calendario -, per non parlare del versante maschile che vanta fra le altre la presenza di Ronn Moss (alias il pluridecennale Ridge, stavolta finalmente senza Brooke!) e di Danny DeVito. Quest'ultimo si è dichiarato addirittura onorato di aver fatto parte del suddetto cast, anche perché "Ho sempre voluto lavorare in Italia (...). ho scoperto di avere un nonno barese e origini calabresi e lucane". Presente alla conferenza stampa anche Tony Renis, appena di ritorno dagli States per assistere alla presentazione del film che sfoggia la sua canzone nei titoli di coda.

Il regista Neri Parenti assicura che si tratta di una commedia romantica dal taglio brillante più che grottesco: via parolacce e volgarità gratuite. Sarà vero? Il dubbio rimane, anche perché alla critica romana non viene fatto visionare neanche mezzo frame. Questione di scaramanzia, a quanto pare.

"E' vent'anni che facciamo il film di Natale, e non chiamatelo cine-panettone" esclama deciso Massimo Boldi. Certo, vent'anni di risate, più o meno gradite, non sono pochi. Tuttavia sospendiamo il giudizio accogliendo con gusto la sfida lanciata dal regista: "Sfido le critiche a dire che questo film non e' bello". Ebbene, lo vedremo.

La sfida di Neri Parenti
Privacy Policy