Leafie - La storia di un amore

2011, Animazione

Recensione Leafie - La storia di un amore (2011)

Visivamente splendido e ricco di dettagli naturalistici davvero mpressionanti, Leafie - La storia di un amore rischia più volte di andare fuori tema e di perdere il filo del discorso, ma nonostante qualche difficoltà nel mantenere un equilibrio narrativo alla fine raggiunge il suo obiettivo e arriva dritto al cuore.

La rivincita delle chiocce

Leafie è una gallina che ha grandi progetti per il suo futuro, vorrebbe vedere il mondo, sentirsi libera, godere del profumo dei fiori, fare una passeggiata nello stagno e conoscere ogni singolo animaletto della foresta. E' per questo motivo che decide di provare il tutto per tutto per scappare dalla fattoria dove si trova rinchiusa in gabbia insieme ad altre centinaia di sue amiche. Costretta come in una catena di montaggio a sfornare le sue uova e frustrata dal non poterle covare come Madre Natura richiederebbe, Leafie decide di fare una specie di sciopero della fame e di fingersi morta per essere trasportata fuori dalle gabbie ed essere gettata via. Quando si riprende dallo svenimento per debolezza si ritrova in mezzo al bosco sotto attacco di una donnola affamata e viene salvata da Wanderer, un germano reale, un'elegante e maestosa anatra guardiana che ha un'ala fuori uso ma coraggio da vendere. Il destino farà rincontrare i due pennuti in un tragico momento e sarà proprio Leafie a prendersi cura dell'uovo appena deposto dalla compagna di Wanderer, uccisa dalla donnola One Eye per placare il suo istinto di sopravvivenza. Proprio per difendere il nido in cui l'amica Leafie sta covando il suo piccolo, Wanderer viene ucciso ed è proprio in quella notte che l'uovo si schiude per dar vita all'anatroccolo dalla piuma verde sulla testa. La leggiadra gallina Leafie si farà in quattro per difendere dai pericoli e crescere al meglio il piccolo Greenie come se fosse suo figlio, insegnandogli valori importanti come la libertà, il sacrificio e l'amore incondizionato. A darle una mano sarà il sindaco della zona, una lontra simpatica e fracassona che possiede il controllo assoluto sul mercato 'immobiliare' della zona intorno alla palude...

Video-recensione Leafie - La storia di un amore


Leafie - La storia di un amore: la coraggiosa gallina protagonista col suo pulcino in una scena del film
Quasi sei anni di lavorazione e un grande successo al botteghino coreano e cinese, con incassi che hanno persino superato quelli di Kung fu Panda 2, hanno spinto la Mediterranea Productions di Angelo Bassi a portare in più di cento sale italiane Leafie - La storia di un amore, un film d'animazione che alternando tragedia, azione e commedia, come nella migliore tradizione dei cartoni asiatici, ci racconta le avventure di una gallina indomita e amorevole dotata di un grande istinto materno che sfata una volta per tutte il mito dell'animale rumoroso e volgare usato come vittima sacrificale di spiacevoli quanto dispregiative metafore. Le galline, si sa, non possono volare ma come ne La gabbianella e il gatto, Leafie impara a farlo con la fantasia e con il cuore grazie all'amore per la creatura che ha cresciuto con le sue amorevoli cure che il volo e la velocità ce li ha nel DNA. Diretto da Oh Seong-yun e tratto da un romanzo di Hwang Seonmi, Leafie - La storia di un amore racconta un'intensa e a tratti divertente storia di crescita, d'amore materno e di adattamento allo stato brado capace di raccontare la vita e le sue tappe più importanti in tutte le sue sfaccettature, con picchi acuti di tenerezza e di drammaticità che lo rendono appetibile sì ad un pubblico giovane ma forse non proprio giovanissimo.

Leafie - La storia di un amore: la gallinella protagonista in una scena del film
Visivamente splendido e ricco di dettagli naturalistici davvero impressionanti, Leafie - La storia di un amore rischia più volte di andare fuori tema e di perdere il filo del discorso ma nonostante qualche difficoltà nel mantenere un equilibrio narrativo alla fine raggiunge il suo obiettivo e arriva dritto al cuore raccontandoci con realismo ed onestà le meraviglie della Natura, lo spirito di adattamento di cui ogni essere vivente è dotato, le difficoltà, le ingiustizie ma soprattutto le cose belle della vita senza bisogno di effetti speciali particolarmente all'avanguardia. Una cosa è certa, dopo la visione del film vi riuscirà impossibile guardare un uovo con gli stessi occhi di prima.

Recensione Leafie - La storia di un amore (2011)
Luciana Morelli
Redattore
3.0 3.0
Privacy Policy