Kingsman: Secret Service, un blu-ray al top per lo scatenato Colin Firth

Il frizzante e divertente action thriller di Matthew Vaughn, che vede il celebre attore inglese per la prima volta in un ruolo di azione, è arrivato in alta definizione con un reparto audio-video di assoluta qualità. Nutrito anche il pacchetto degli extra.

Kingsman: Secret Service, un blu-ray al top per...
Kingsman: Secret Service

2014 – Azione
3.5 3.5

Un Colin Firth così scatenato non si era mai visto. Per lui il regista Matthew Vaughn, che di action e ritmo se ne intende (tra i suoi lavori Kick-Ass e X-Men: l'inizio), in Kingsman: Secret Service (tratto da un fumetto di Mark Millar) gli ritaglia infatti un inedito ruolo da agente segreto alla James Bond, ovvero tanta eleganza ma anche, in caso di necessità, mille insospettabili risorse fisiche, sia nei corpo a corpo sia nell'abilità di sfruttare incredibili gadget tecnologici.

Kingsman: Secret service, Taron Egerton con Colin Firth in una scena

Ne esce uno spy-thriller di azione sorprendente, che non risparmia qualche scena cruenta e comunque non vive solamente del carisma di un attore così affermato, visto che nel cast vanta la presenza di Michael Caine, Samuel L. Jackson, Taron Egerton e Mark Strong.
Firth interpreta l'agente Harry Hart, componente di un'organizzazione supersegreta, una scuola di spionaggio che forgia raffinati e sofisticati gentlemen alla 007. Anni prima, durante una missione, Hart aveva rischiato di morire ma fu salvato da un agente coraggioso che si sacrificò per lui. Il figlio dell'uomo, Eggsy, una volta cresciuto è un piccolo criminale di strada che gira nei sobborghi di Londra. Quando l'organizzazione supersegreta chiede ai componenti di reclutare un giovane, Hart sceglie proprio Eggsy: il giovane dovrà affrontare il competitivo programma di addestramento dell'agenzia, dimostrare di meritare il posto e superare i suoi concorrenti, ma soprattutto fronteggiare una terribile minaccia che arriva da un singolare genio della tecnologia.

Contenuto pubblicitario

Un video ottimo, fedele a girato e fotografia

Kingsman: Secret Service, una scena con Mark Strong

Kingsman: Secret Service è arrivato in homevideo anche in alta definizione, con un blu-ray targato 20th Century Fox Home Entertainment tecnicamente ottimo e dotato di un interessante pacchetto di contenuti speciali. Sul fronte video, pur con vari tipi di girato, il film presenta una qualità omogenea, anche se qualche alto e basso va registrato. Per gran parte del film, il quadro è davvero ottimo, dotato di una buona profondità e con un dettaglio fine e incisivo sia sugli incarnati che negli elementi in secondo piano, solo leggermente più pastosi. Talvolta si registrano alcune oscillazioni sul contrasto, probabilmente per scelte stilistiche del direttore della fotografia George Richmond: in queste occasioni si registrano delle lievi sfocature e un dettaglio molto più morbido. L'impressione però, considerata la bontà del riversamento, è che tutto questo sia dovuto proprio al girato. Come del resto qualche leggera flessione sul piano della definizione va segnalato in occasione di un uso massiccio di CGI (su tutte la colorata esplosione di teste). Anche il croma presenta fasi alterne, ma anche sotto questo aspetto il video è fedele alla fotografia, che dall'iniziale patina giallastra del passato, passa a colori molto vivi e saturi nel presente, con una ricca gamma di sfumature. Insomma, un ottimo video, che se non tocca vertici assoluti nell'alta definizione, è solo per caratteristiche congenite al girato.

Audio italiano coinvolgente, ma il lossless inglese è il top

Kingsman: Secret service, Taron Egerton con Michael Caine in una scena del film

Per quanto concerne l'audio, Kingsman: Secret Service è uno di quei film nei quali la differenza fra una traccia italiana DTS 5.1 e un DTS HD Master Audio 7.1 è molto marcata. E non potrebbe essere altrimenti, in un film ricco di azione, effetti speciali e sonoro decisamente spinto. La traccia originale è semplicemente straordinaria per ricchezza del microdettaglio, corposità generale, impatto dei bassi e dinamica, tanto che sembra davvero di stare in mezzo alle turbolente vicende del film. Detto questo, l'ascolto in italiano è un'esperienza sicuramente di minor impatto, ma comunque estremamente coinvolgente. Dall'aggressiva musica iniziale alle numerose scene di azione, ricche di esplosioni, contatti e combattimenti, fino ai rombi di un'automobile, lo spettatore è avvolto dagli effetti che provengono con precisione da tutti i diffusori. L'asse posteriore è aggressivo e preciso, il sub muscolare, mentre anche nei contesti più caotici e frenetici i dialoghi emergono chiari. Ribadiamo, un ottimo mix, il problema è che switchando sulla traccia inglese si entra su un altro pianeta più ricco e immersivo.

Extra: 90 minuti di dietro le quinte e una galleria fotografica

Locandina di Kingsman: Secret Service
Totale 8
Video 8
Audio italiano 7.5
Audio inglese 9
Extra 8

Ottimi anche gli extra. Il reparto è dominato da Kingsman: Secret Service esce allo scoperto, un lungo making of di oltre un'ora e mezza (91 minuti per la precisione) diviso in sei parti, così denominate: Dalla vignetta allo schermo: plasmare la superspia del 21° secolo, Eroi e farabutti, Stile unico nel suo genere, Oggetti del mestiere, Brutalità mozzafiato, Scontro di culture: alle origini del fumetto che ha ispirato il film: è ovvio che si tratta di un contributo ad ampio raggio che permette di approfondire tantissimi aspetti del film, dallo stile al look, dai gadget alle scene dei combattimenti, dai personaggi al fumetto che ha ispirato il film. A completare il tutto il trailer e una nutrita galleria fotografia riguardante il dietro le quinte, il set e materiale di scena (in tutto una decina di minuti).

Kingsman: Secret Service: "My name is Firth, Colin Firth", l'attore inglese presenta il film a Roma
Kingsman: Secret Service approda in home video: le confessioni di Mark Strong
Privacy Policy