Palermo Shooting

2008, Drammatico

La colonna sonora di Palermo Shooting

Come al solito Wim Wenders riesce a riunire insieme tanti nomi importanti della musica internazionale, come pochi altri al mondo sono in grado di fare.

Wim Wenders è un regista che si può amare o si può odiare, che si può criticare senza mezzi termini oppure condividerne pienamente lo stile, ma il fatto che è fuori da ogni dubbio è come riesca sempre a coniugare pellicole d'autore con commenti sonori in grado di raccogliere protagonisti di primissimo ordine.

Anche questa volta il grande cineasta riesce a riunire un parterre de roi che pochi al mondo potrebbero permettersi, a cominciare dai Grinderman di Nick Cave che regalano a Wenders addirittura due inediti: Dream (Song For Finn) e Song For Frank.
Ma la traccia che per prima ha raccolto i nostri favori è stata The Rip, estratto dall'album capolavoro dei Portishead Third, una delle canzoni più intense ed emozionanti prodotte nel 2008.
La splendida voce di Beth Gibbons concede anche il bis, tornando ad essere protagonista nel duetto con Rustin Man Mysteries.

Efficaci le presenze di due pezzi da novanta della nuova "americana": gli Iron & Wine con la sostenuta Freedom Hangs Like Heaven, ed i Calexico con la più ovattata The Black Light.
Wenders mette sotto lo stesso tetto mostri sacri del passato come i Velvet Underground di Some Kinda Love, e nomi decisamente più legati alla contemporaneità come i Beirut (Postcards From Italy) e l'incensatissimo Bonnie Prince Billy, qui in coppia con Matt Sweeney nell'esecuzione di Torn And Brayed.

Ma partecipare alla colonna sonora di un lungometraggio diretto da Wim Wenders può essere un'occasione d'oro soprattutto per band meno note, nomi pressoché sconosciuti che vale la pena appuntarsi, come i Get Well Soon (due tracce per loro, entrambe inedite: Busy Hope e Good Friday) ed i Long Winters (It's A Departure).
Vista l'ambientazione della pellicola non potevano mancare un paio di presenze italiane, ed infatti troviamo nella tracklist Rosa Balistrieri (Quannu moru) e soprattutto l'indimenticabile Fabrizio De Andrè, presente con Quello che non ho.
All'interno della compilation trovano posto tre tracce strumentali che fungono da score firmate da Irmin Schmidt.

Soundtrack


La copertina di Palermo Shooting
  • Palermo Shooting
  • Data d'uscita: 18 novembre 2008
  • Etichetta: Coop Music

1.
Dream (Song For Finn)
Grinderman
2.
Busy Hope
Get Well Soon
3.
The Rip
Portishead
4.
Accordeon 1 Flavias Thema
Irmin Schmidt
5.
Freedom Hangs Like Heaven
Iron & Wine
6.
It's A Departure
The Long Winters
7.
The Black Light
Calexico
8.
Some Kinda Love
Velvet Underground
9.
Beds In The East
Thom
10.
Trompete 2 Fresco
Irmin Schmidt
11.
Postcards From Italy
Beirut
12.
Quello Che Non Ho
Fabrizio De Andrè
13.
We All Lose One Another
Jason Collet
14.
Torn and Brayed
Bonnie Prince Billy
15.
My Impropriety
Monta
16.
Let Us Know
Sibylle Baier
17.
Cello 1 Bei Flavia
Irmin Schmidt
18.
Quannu Moru
Rosa Balistreri
19.
Song For Frank
Grinderman
20.
Mysteries
Beth Gibbons & Rustin' Man
21.
Good Friday
Get Well Soon

La colonna sonora di Palermo Shooting
Privacy Policy