L'home video Medusa di dicembre

Nel dicembre di Medusa Home Entertainment spiccano alcuni titoli, in particolare Redacted di De Palma, Le morti di Ian Stone e Gardener of Eden.

È di certo l'ultimo film di Brian de Palma, Redacted, il film di spicco tra le uscite Medusa per il mese di dicembre. Al di là dell'importanza del titolo e della buona qualità del Blu-Ray che abbiamo visionato, lascia ancora una volta sorpresi che il film non abbia ottenuto una distribuzione cinematografica, vista la statura del regista e l'attualità del tema della guerra e della sua percezione mediatica. Non che Redacted sia l'opera più riuscita del regista di Omicidio a luci rosse e Scarface, anzi (sulle stesse tematiche colpisce più nel segno il controverso The Hurt Locker di Kathryn Bigelow), ma un passaggio sul grande schermo sarebbe stato doveroso. Ad ogni modo l'iter distributivo del film (passato prima su Sky e ora uscito in home video) rappresenta una novità forte e anche interessante, di certo da non sottovalutare nel futuro. A fare da pacere arriva comunque un'ottima edizione Blu-Ray ad affiancare l'usuale uscita DVD. L'estetica del film, sporca e realistica, non è il banco di prova più pregnante per le possibilità dell'alta definizione (specie per i vantaggi insiti nell'elevato bitrate) eppure il video si dimostra estremamente ben riuscito in quanto a equilibrio e nitidezza. Meno elaborato l'audio, privo in realtà di effetti particolari che giustifichino la presenza di una traccia HD. Il comparto extra è composto dagli usuali contributi, come making of, trailer e speciali realizzativi, a cui si affiancano le interviste ai rifugiati politici.

Mike Vogel in una scena del film The Deaths of Ian Stone
Tra le nuove uscite in DVD, i titoli principali sono Le morti di Ian Stone e Gardener of Eden. Il primo ribadisce la rinnovata vitalità della fantascienza indipendente, alla ricerca di una sua collocazione commerciale, dopo decenni di oscuramento a colpi di mastodontiche produzioni hollywoodiane. La bizzarra storia di Ian Stone, alla disperata ricerca del segreto delle sue continue morti prive di memoria, non è film totalmente riuscito, nonostante il piacevole look old-fashion che Dario Piana dona al film, ma se paragonato a uno scialbo baraccone come l'ultimissimo Ultimatum alla terra, finisce per farsi anche apprezzare. L'edizione non paga i grandi limiti causati dalla compressione per ciò che concerne la pulizia del video che mostra un po' la corda ma solo nelle scene più buie dove il croma perde stabilità e nitidezza. Discreto anche l'audio, soggetto però a un'eccessiva assenza (per uno sci-fi) del comparto posteriore. Extra nella media delle edizioni a singolo disco con trailer e usuali contributi realizzativi. Leggermente superiore per qualità di riversamento l'edizione di Gardener of Eden, rozza storia di devianza e emarginazione sociale americana di in bilico tra seriosità e tentazioni goliardiche. Buona la definizione del video, nitido e equilibrato, come l'audio che si fa preferire nella versione originale, rispetto a un doppiaggio un po' penalizzante. Extra composti solo di trailer e interviste.

Una segnalazione infine un titolo meno recente: Da grande, datato 1987, mirabile commedia dai toni dolci e semplici, tutta sulle spalle di un Pozzetto in grande forma, a conferma della bravura di un comico, sicuramente apprezzato, ma attualmente in debito di credito e assente di un adeguato e calibrato inquadramento critico. L'edizione tecnicamente non fa gridare al miracolo, non tanto per la qualità del riversamento, quanto per le condizioni non perfette del master, ma a lasciare un po' l'amaro in bocca è soprattutto l'assenza di qualsiasi extra, oltre il trailer.

L'home video Medusa di dicembre
Privacy Policy