Il trono di spade

2011 - ....

Il trono di spade, il nostro viaggio a Westeros: un sogno che si avvera tutto da pianificare

Per prepararci all'avvio della settima stagione di Game of Thrones abbiamo organizzato un reportage-evento: un'esplorazione delle location dello show HBO in Irlanda del Nord. Vi raccontiamo i primi passi del nostro progetto, prima di partire tutti insieme per Westeros!

La lunga attesa è (quasi) finita. La serie TV più acclamata degli ultimi anni, una delle più popolari di tutti i tempi, si avvia verso nuovi trionfi con la sue settima stagione che ci porterà a un passo dalla conclusione: l'ottava stagione, che dovremmo vedere il prossimo anno - ma non c'è certezza, dato che David Benioff e D.B. Weiss sono ancora al lavoro sulle teleplay con i loro collaboratori - consterà di soli sei episodi, più lunghi e ricchi di azione che mai. Intanto ci aspettano i sette episodi di questo settimo ciclo e, a giudicare dai due bellissimi trailer rilasciati, le emozioni e i momenti di esaltazione non mancheranno. Per preparaci a una nuova incredibile avventura ambientata nel mondo della Cronache del ghiaccio e del fuoco abbiamo pensato di immergerci nel passato dello show, visitando e raccontandovi alcune delle location storiche grazie al sostegno di UBI Banca e della sua carta di credito Hybrid, uno strumento utilissimo perché permette di rateizzare le singole spese, sia al momento dell'acquisto, sia con calma nei giorni successivi, entro la fine del mese: perfetta quindi per chi decide di partire anche da un giorno all'altro, senza bisogno di pianificare tutto subito e senza doversi preoccupare del contraccolpo al conto in banca.

Leggi anche: Il trono di spade: il nostro commento al trailer della settima stagione

Viaggiare con Il trono di spade: la scelta della nostra meta

Sean Bean in una scena dell'episodio Winter Is Coming di Game of Thrones

Come saprete bene se siete, come noi, fan de Il trono di spade, le location in cui è stato ed è tuttora girato lo show, un articolato ensemble con decine di storyline e un'infinità di scenari diversi, sono moltissime e disseminate tra l'Europa e il Nord Africa. Le scene ambientate da Approdo del Re, ad esempio, sono girate tra Dubrovinik e Girona; il continente di Essos è stato rappresentato da splendide scenografie naturali tra Malta e il Marocco; le montagne e le distese di ghiacci che incontriamo oltre la Barriera, invece, la produzione le deve andare a crecare in Islanda. Tutti luoghi magnifici, naturalmente, che farebbero brillare gli occhi per la commozione a qualunque amante dei viaggi. Ma per un primo saggio, per iniziare le esplorazioni, la scelta per il fan de Il trono di spade è quasi obbligata: il 75% dello show è girato in Irlanda del Nord, tra i Paint Hall Studios (dove si trovano molti set fissi, tra cui la sala del Trono della capitale) e una miriade di scenari naturali meravigliosi che, viste le dimensioni ridotte della regione, sono molto agevoli da raggiungere. Ed è inutile che vi diciamo che, Throners o non Throners, l'Irlanda è uno dei paesi più belli del mondo, vero?

Leggi anche: Il trono di spade: 7 spinoff che vorremmo vedere in TV

Game of Thrones Filming Locations

L'Irlanda del Nord e Il trono di spade

Il trono di spade: una scena dell'episodio Il nord non dimentica

Alla ricerca di location adeguate per uno show tanto ambizioso, HBO, showrunner e produttori si trovarono di fronte a una situazione praticamente ideale, perché, oltre a vantare formidabili bellezze naturali, l'Irlanda del Nord era entrata con il nuovo millennio in un periodo di fiducia e di prosperità economica, archiviati gli anni delle violenze dell'IRA. Belfast, una città antica, bellissima e vivace, è un perfetto quartiere generale con i suoi Paint Hall Studios, e il resto della regione presenta una densità eccezionale di splendidi e variegati paesaggi dal fascino inconfondibile, fiumi, rovine, grotte e aree costiere dalla bellezza abbagliante. Il clima poi - cieli nuvolosi e capricciosi, ma anche giornate lunghissime e luminose nella bella stagione, e temperature mai troppo rigide - è decisamente un ulteriore vantaggio per ambientare alcune aree dei Sette Regni in attesa dell'inverno imminente.

L'ente per il turismo irlandese, da parte sua, ha saputo approfittare della popolarità dello show, e sono numerosissime le iniziative volte a incentivare l'afflusso di visitatori in luoghi che, anche nell'era pre-Game of Thrones, erano meta di viaggiatori, come l'area costiera settentrionale con le sue scogliere uniche al mondo, e in angoli meno "mainstream", come ad esempio la magnifica Murlough Bay.

Leggi anche: Il trono di spade: 5 consigli per recuperare la serie partendo da zero (e sopravvivere!)

Il nostro viaggio nei Sette Regni

Il Trono di Spade: l'attore Kit Harington pronto per la battaglia in Battle of the Bastards

Se il turismo dei Throners italiani non ha ancora assunto dimensioni massicce è probabilmente per via dell'assenza di tratte dirette con Belfast; per arrivare a Belfast in aereo dall'Italia, infatti, è necessario fare scalo a Londra. Questo è stato il primo grattacapo per la pianificazione del nostro progetto, risolto facilmente optando per un comodo volo Ryanair per Dublino e il noleggio di un'auto all'aereporto con Rentalcars.com per raggiungere il Nord e poi poter disporre di un mezzo tutto nostro per spostarci tra le nostre numerose mete. Con AirBnB, poi, scovare sistemazioni confortevoli e comodissime per servire al nostro itinerario è stato semplicissimo, e come succede sempre quando si ha a che fare con l'Irlanda, ha fatto anche sì che facessimo piacevolissime e amichevoli nuove conoscenze.

Il trono di spade: Podrick, Sansa e Brienne in Book of the Stranger

Ma veniamo all'itinerario vero e proprio: abbiamo dovuto fare un po' di selezione perché il tempo di visitare proprio tutti i luoghi toccati dalla produzione di Game of Thrones, non c'era, ma abbiamo cercato di non farci sfuggire le location più belle e più riconoscibili. Avendo a disposizione pochi giorni abbiamo pianificato un percorso che va da sud a nord in senso antiorario, attraversando prima la contea di Armagh Gosford Castle, teatro degli esterni di Delta delle Acque, e i suoi bellissimi e verdissimi dintorni, e poi puntando ad est per attraversare le Montagne di Mourne e visitare la foresta di Tollymore, dove sono state girate diverse scene iconiche del pilota dello show. Riprendendo la via del nord, faremo visita al "vero" Grande Inverno, Castle Ward, o meglio alla sua fattoria storica, e alle splendide rovine di Inch Abbey, scenario di una scena splendida con Lady Catelyn e suo figlio Robb alla fine della prima stagione.

Leggi anche: Perché Jon Snow è il cuore (puro) de Il Trono di Spade

Il trono di spade: la Barriera vista da sud

A seguire ci sarà un'incursione alla cava abbandonata di Magheramorne, dove si trova il set segretissimo di Castello Nero e dove viene "ambientata" l'immensa Barriera, e la bellissima area montagnosa di Cairncastle, dove sono stati girati molti esterni ambientanti nel grande Nord di Westeros. Sempre viaggiando verso le coste settentrionali, ci fermenremo a Cushendun per esplorare la grotta dove Lady Melisandre partorisce un'ombra assassina al servizio del suo condottiero Stannis Baratheon.

Il trono di spade: l'attrice Carice Van Houten è Melisandre nella serie della HBO

Le ultime tappe del nostro viaggio saranno concentrate su queste coste incantevoli che si affacciano sul Canale dei Nord: prima la straordinaria e misconosciuta Murlough Bay, dalla quale è ben visibile la penisola del Mull of Kyntyre scozzese e che nello show è stata scenario di numerose e bellissime sequenze; subito dopo visiteremo le Isole di Ferro a Ballintoy Harbour e di qui faremo una puntata nell'entroterra per i Dark Hedges, il magico viale circondato da faggi secolari che lo show ha trasformato nella Via del Re. Le ultime due tappe del nostro viaggio ci porteranno fino a County Londonderry, verso ovest, prima di tornare a Dublino per il nostro volo di ritorno: si tratta del maniero medievale in rovina di Dunluce e della vasta spiaggia di Downhill, rispettivamente modello del castello dei Greyjoy a Pyke e ambientazione della scena in cui Stannis e Melisandre bruciano le effigi dei Sette a Roccia del Drago.
Insomma, un viaggio emozionante a cui potremo dare ufficialmente inizio con il prossimo video girato proprio lì, in terra d'Irlanda: buon viaggio a tutti e bentornati a Westeros!

Leggi anche: Il trono di spade 6: un incredibile ed esplosivo finale di stagione per uno show che continua a crescere

L'avventura continua

Volete scoprire le altre tappe del nostro emozionante viaggio attraverso Westeros in collaborazione con UBI Banca e la sua preziosa carta di credito Hybrid? Continuate a seguirci!

Le location nordirlandesi de Il trono di spade: ritorno a Grande Inverno

Le location nordirlandesi de Il trono di spade: venti di guerra nelle Terre dei Fiumi

Le location de Il trono di spade: le vie della magia che attraversano Westeros

Il trono di spade, il nostro viaggio a Westeros:...
Il trono di spade: il nostro commento al trailer della settima stagione
Il trono di spade: 10 teorie ed ipotesi per la stagione 7
Privacy Policy