Ant-Man and the Wasp

2018, Azione

Il futuro del Marvel Cinematic Universe e della Fase 3: cosa ci aspetta dopo la Infinity War?

Qualche ipotesi sul contenuto dei tre misteriosi film appena annunciati dalla Marvel e che usciranno nel 2020, alla luce degli annunci di ieri.

Ant-Man: Paul Rudd vicino alla sua tuta

Qualche mese fa ci si interrogava ancora sul potenziale commerciale di un film come Ant-Man, in parte per via della scarsa notorietà del personaggio al di fuori della cerchia di fan sfegatati dei fumetti, in parte per via del piccolo scandalo provocato dalla defezione di Edgar Wright.

Leggi anche: Ant-Man: 10 cose che potreste non aver notato

Evidentemente, malgrado cifre inferiori a quelle degli altri film della Fase Due (mentre scriviamo queste righe Ant-Man ha superato di poco la soglia dei 400 milioni di dollari in tutto il mondo, ma va tenuto conto del fatto che deve ancora uscire in Cina), le avventure di Scott Lang non hanno deluso la Marvel a livello finanziario, poiché ieri è stato annunciato che la Fase 3 sarà arricchita da Ant-Man and the Wasp, in uscita nel luglio del 2018, dopo Avengers: Infinity War - Part 1. Come se non bastasse, la Casa delle Idee ha annunciato che la terza fase del Marvel Cinematic Universe vanterà ancora tre film, per ora senza titolo, in uscita nel 2020 (rispettivamente a maggio, luglio e novembre).

Leggi anche: Marvel annuncia Ant-Man and The Wasp e tre nuovi film per il 2020!

In attesa delle conferme ufficiali, ci permettiamo di esprimere il nostro parere e lanciarci in alcune ipotesi su quello che potrebbe essere il contenuto di questi film, in base a diversi fattori.

1. Guardiani della Galassia 3?

Guardians of the Galaxy: Chris Pratt alla guida di un astronave

Visto il successo del primo capitolo, è altamente probabile che la Marvel abbia già in cantiere un terzo episodio, anche se il secondo deve ancora uscire. Dal canto suo, il regista James Gunn, attualmente al lavoro su Guardiani della Galassia 2, avrebbe già affermato di essere disposto a tornare per un terzo round, e di avere qualche idea su come continuare la storia di Starlord e soci. Rimane da vedere se la possibile presenza dei Guardiani in Infinity War possa influire sul destino delle loro avventure in solitario.

Leggi anche: Guardiani Della Galassia: Un Easter Egg non è stato ancora trovato

Guardians of the Galaxy: il team al completo

2. Spider-Man 2?

Spider-man

Forse è un po' presto per ipotizzare su una nuova avventura in solitario del tessiragnatele, anche perché ufficialmente l'accordo attuale fra Marvel Studios e Sony per la condivisione di Spider-Man scadrà nel 2019. È comunque probabile che venga rinnovato, e un secondo film con protagonista Tom Holland sarebbe ben piazzato nel 2020 per una ragione strettamente anagrafica: dal momento che, dopo The Avengers, tutti i film del Marvel Cinematic Universe sono ambientati nel rispettivo anno d'uscita, i due studios non hanno molte possibilità se vogliono ancora mostrarci il Peter Parker liceale/maturando (a seconda dell'età che avrà in Captain America: Civil War, dovrebbe iniziare l'università subito dopo Avengers: Infinity War - Part 2 o un paio d'anni più tardi). Ovviamente bisognerà anche tenere in considerazione cosa penserà il pubblico del nuovo Uomo Ragno...

Leggi anche: Tom Holland, chi è il "ragnetto" scelto per il nuovo Spider-Man?

3. Un reboot di Blade?

Wesley Snipes in 'Blade'

L'ultima apparizione cinematografica del cacciatore di vampiri creato da Marv Wolfman e Gene Colan risale al 2004, quando i diritti appartenevano ancora alla New Line. Oggi Blade è tornato a casa, e Wesley Snipes, che lo interpretò ai tempi, sostiene di aver avuto degli incontri con la Marvel circa la possibilità di tornare nei panni del Diurno. Se da un lato questa ipotesi non è del tutto campata per aria, anche perché sarebbe un'ottima scusa per introdurre sul grande schermo Morbius (uno degli avversari più celebri di Spider-Man), dall'altro è più probabile, visti i contenuti tradizionalmente associati a Blade, che la sua "resurrezione" tramite il Marvel Cinematic Universe sia più idoneo nel contesto delle produzioni televisive di Netflix. E a proposito della piattaforma di streaming...

Leggi anche: L'invasione dei supereroi: Guida ai cinecomics di prossima uscita

4. Daredevil/The Punisher/The Defenders sul grande schermo?

Daredevil: Charlie Cox nei panni dell'eroe Marvel

Visto il successo della prima stagione di Daredevil, non è da escludere che la Marvel provi a puntare su una possibile transizione cinematografica del personaggio (d'altronde Charlie Cox ha confermato che nel suo contratto c'è anche un'opzione per apparire nei film). Anzi, a seconda di come funzionerà The Defenders, è possibile che tutta la squadra - che include anche Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist - venga promossa al grande schermo. Oppure si potrebbe puntare su un rilancio del Punitore, dopo il suo debutto su Netflix la prossima primavera. Questo dipenderà soprattutto dai piani a lungo termine della divisione televisiva della Casa delle Idee.

Leggi anche: Daredevil: 10 motivi per cui la serie Netflix batte il film con Ben Affleck

5. Runaways?

Runaways

Tra le serie più acclamate, ma anche meno note ai più, della recente prduzione fumettistica della Marvel, Runaways è la storia di un gruppo di adolescenti che scappano di casa dopo aver scoperto che i loro genitori sono tutti supercriminali (dai quali hanno ereditato diversi poteri). La serie, pubblicata dal 2003 al 2009 e poi reinventata quest'anno, ha avuto come sceneggiatore anche un certo Joss Whedon, il quale potrebbe forse tornare all'ovile con un progetto meno ambizioso e impegnativo. Sappiamo infatti che un adattamento di Runaways è tra i progetti che la Marvel vorrebbe realizzare, e la sceneggiatura che esiste adesso ha già avuto un risultato di non poco conto: Drew Pearce, autore di quella prima stesura, fu reclutato per scrivere Iron Man 3 proprio in base al suo lavoro precedente in casa Marvel.

Leggi anche: Excelsior! Alla ricerca dei camei di Stan Lee nei film e nelle serie Marvel

Il regista Joss Whedon sul set di The Avengers si difende con lo scudo di Capitan America

6. Il ritorno di Hulk?

Avengers: Age of Ultron- Mark Ruffalo in una immagine tratta dal trailer del film

È dal 2008 che il Golia verde non appare più in un film tutto suo, nonostante la grande popolarità dell'interpretazione di Mark Ruffalo in The Avengers e Avengers: Age of Ultron. Questo perché, come ha detto lo stesso Joss Whedon (l'uomo che è riuscito finalmente a far funzionare Hulk sullo schermo), il personaggio funziona meglio quando fa parte di un gruppo, almeno per quanto concerne la realizzazione di un film che possa piacere anche al grande pubblico. Resta da vedere come il personaggio si evolverà nel corso della Fase 3 (c'è la possibilità, a cui allude il finale di Age of Ultron, che stia per fare il suo debutto il Professore, vale a dire un Hulk che mantiene i ricordi e la personalità di Bruce Banner), ma chissà se, ora che arriva il 2020, non siano riusciti a capire come ridargli un'avventura in solitario...

Leggi anche: Da Iron Man a Ant-Man: Le differenze tra gli Avengers dei fumetti e quelli del grande schermo

L'incredibile Hulk, alias Mark Ruffalo, in un'immagine di the Avengers

7. Winter Soldier protagonista?

Captain America: The Winter Soldier: un primo piano del Soldato d'Inverno, alias, Sebastian Stan

Dato che Sebastian Stan, interprete di Bucky Barnes/Winter Soldier, avrebbe firmato un contratto di nove (!) film, e il suo personaggio nei fumetti ha avuto diritto alle proprie avventure, con la sua identità tradizionale o anche nei panni di Captain America (Steve Rogers all'epoca era impossibilitato), non sarebbe da escludere un film tutto suo dopo gli eventi di Infinity War, a seconda di come sarà modificata la composizione degli Avengers. Potrebbe persino fare coppia con Falcon (come nel Civil War fumettistico), e pure contare sull'aiuto, dietro le quinte, di Nick Fury.

Leggi anche: La Marvel e i finali nascosti: tutte le scene dopo i titoli di coda!

Ovviamente esistono molte altre possibilità, ma abbiamo preferito non sbilanciarci troppo su eventuali seguiti di film nuovi di cui ancora sappiamo poco o nulla (vedi Doctor Strange) o sul possibile ritorno degli eroi consolidati come Iron Man, Thor e Captain America (fatta eccezione per l'ipotesi su Bucky). Aspettiamo gli annunci ufficiali della Marvel per saperne di più e per poter analizzare ulteriormente su ciò che ha da offrirci questo universo in continua espansione.

Il futuro del Marvel Cinematic Universe e della...
La Marvel e i finali nascosti: tutte le scene dopo i titoli di coda!
L’invasione dei supereroi: Guida ai cinecomics di prossima uscita
Privacy Policy