Il festival di Cannes: le origini e i palmares nella storia

La storia del festival cinematografico più chiacchierato del mondo, che si tiene nella cornice elegante e lussuosa della Costa Azzurra.

Inaugurato ufficialmente nel 1946, il Festival di Cannes è uno dei festival cinematografici più antichi del mondo, ed è probabilmente in assoluto il più prestigioso. Fu alla fine degli anni '30 che il Ministero dell'Educazione francese, turbato dall'influenza dei regimi nazi-fascisti nella selezione dei film destinati alla Mostra del cinema di Venezia, mise in cantiere l'idea di una nuova rassegna. Tra le varie città candidate, fu scelta la luminosa ed elegante Cannes, ma i lavori della prima edizione, nel 1939, furono subito interrotti a causa dell'inizio del secondo conflitto mondiale.

Rilanciato con la fine delle ostilità, il festival transalpino tenne la sua prima vera edizione nel '46, nel Casinò di Cannes, e fu un enorme successo. Quando venne alla luce un accordo stipulato sottobanco con Venezia, che impegnava i due festival a tenersi ad anni alterni, la cosa fu aspramente criticata e considerata una "capitolazione" della Francia. Nel 1947, tuttavia, il festival ebbe luogo nuovamente nel nuovo, ma ancora provvisorio, Palais des Festivals.

Verso la gloria

Festival de Cannes 2005

Saltato qualche anno a causa di problemi di budget, il Festival di Cannes riprese nel 1951 attenuando la rivalità con la Mostra del cinema con lo spostamento della data da settembre a maggio. La celebre Palma d'Oro fu creata del '55, a rimpiazzare il più anonimo Grand Prix du Festival, e nel 1959 fu fondato il Marché du Film (il mercato dei film), che oggi rappresenta la maggiore piattaforma commerciale per il cinema in tutto il mondo.

Nel '68 il festival fu coinvolto nelle proteste studentesche. Prima alcuni registi, tra cui Carlos Saura e Milos Forman, ritirarono le proprie opere, poi Louis Malle e altri colleghi occuparono il Palais interrompendo le proiezioni per solidarietà con i movimenti sindacali e studenteschi.

Gli anni '70 furono un periodo denso di cambiamenti per il festival, con il passaggio di testimone nel ruolo di delegato generale a Maurice Bessy e poi a Gilles Jacob. Il primo creò due comitati separati per selezionare film francesi e stranieri, il secondo introdusse la Caméra d'Or (premio per registi esordienti) e la gloriosa sezione Un Certain Regard. Inoltre la durata della kermesse fu ridotta a tredici giorni, con un conseguente ridimensionamento della selezione, e Jacob inizio a introdurre celebrità e personaggi dell'industry al fianco degli accademici che fino ad allora avevano costituito le giurie.

Benvenuti al Palais des Festival

Cannes 2014: l'entrata del Grand Theatre Lumiere vista dal balcone della sala stampa

Nel 1983 fu inaugurato l'attuale e più ampio Palais des Festivals et des Congrès, inizialmente avversato e definito "il Bunker". Nel 1995 Gilles Jacob creò una nuova sezione della kermesse, la Cinéfondation, a sostegno del cinema nel mondo e in particolare della figura dello sceneggiatore. Nel 2000 Jacob è stato eletto presidente del festival, carica che ricopre tuttora. Nel 2002 la manifestazione ha assunto il semplice, incisivo e riconoscibile nome di Festival de Cannes.

Secondo una stima approssimativa, circa 200.000 tra addetti ai lavori, critici, appassionati e filmaker arrivano a Cannes durante i dodici giorni del festival.

La storia della Palma

Fino al 1954, il premio consegnato dalla giuria del Festival di Cannes era il Grand Prix, assegnato al miglior regista della selezione competitiva. Il vincitore riceveva una scultura realizzata dall'artista del momento.

Alla fine del '54, il delegato generale del festival indisse un concorso per la realizzazione di un trofeo ispirato allo stemma cittadino di Cannes, e che rappresentasse quindi la Palma. Il disegno prescelto fu quello del designer di gioielli Lucienne Lazon, che divenne il modello della prima Palma d'oro; questa fu consegnata nel '55 a Derlbert Mann per il suo film Marty, ma poi, per dieci anni, il Festival tornò al Grand Prix.

Nel 1975 fu reintrodotta definitivamente la Palma d'oro, destinata a diventare il simbolo del Festival. Il design dell'attuale Palma d'oro è il risultato di una rimodernizzazione operata nel 1997 da Caroline Cheufele, presidente della Chopard, che produce il trofeo ogni anno. La Palma è realizzata in oro 24 carati e montata su un signolo blocco di cristallo.

Qualche curiosità

Soltanto una donna, fino ad oggi, ha vinto una Palma d'oro: si tratta di Jane Campion, per il suo capolavoro del 1993, Lezioni di piano.

Sono cinque (o meglio, sei) i registi che possono vantare di aver ricevuto due volte il massimo premio del Festival di Cannes: Francis Ford Coppola, Shohei Imamura, Bille August, Emir Kusturica e i fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne. Anche Alf Sjöbergè un doppio vincitore, ma in epoca pre-Palma.

Una conta per paese d'origine vede gli Stati Uniti primeggiare decisamente per numero di vincitori, con diciannove Palme d'oro. Seguono l'Italia con 12, il Regno Unito con 9 e la Francia con 8.

Nel 2011 viene introdotta un'importante novità, la Palma d'oro alla carriera, e il primo destinatario di questo onore è un regista italiano molto caro alla Francia: Bernardo Bertolucci.

In occasione del cinquantenario del Festival, nel 1997, una speciale "Palma delle Palme" fu riservata per uno dei più grandi cineasti di tutti i tempi, Ingmar Bergman. A ritirarla per lui fu la figlia Linn Ulmann, alla presenza di ventotto vincitori della Palma d'oro.

I vincitori

Edizione 2014
Data: 14 Mag 2014 - 25 Mag 2014
Palma d'oro per il miglior film: Winter Sleep

Edizione 2013
Data: 15 Mag 2013 - 26 Mag 2013
Palma d'oro per il miglior film: La vie d'Adele

Edizione 2012
Data: 16 Mag 2012 - 27 Mag 2012
Palma d'oro per il miglior film: Amour

L'edizione del festival di Cannes del 2012 sarà ricordata per molte ragioni, non ultima l'eccellenza davvero indubbia del concorso internazionale. A imporsi su una lista impressionante di opere eccelse è l'atipico e commovente Michael Haneke di Amour, storia d'amore dall'impatto devastante interpretata dagli immensi Emmanuelle Riva e Jean-Louis Trintignant. Il regista austriaco entra nella storia con due Palme d'oro conquistate in quattro anni, dopo il successo de Il nastro bianco nel 2009.

Non mancano le soddisfazioni per i nostri colori grazie al Grand Prix della Giuria (presieduta da Nanni Moretti), che va a Reality di Matteo Garrone. A dividersi il premio per la migliore attrice sono le interpreti di Oltre le colline di Christian Mungiu, mentre corrispondente premio maschile va a Mads Mikkelsen per The Hunt - La caccia.

Edizione 2011
Data: 11 Mag 2011 - 22 Mag 2011
Palma d'oro per il miglior film: The Tree of Life

Dopo un paio di annate non particolarmente brillanti, il Festival transalpino ci riprova con un'edizione, sulla carta, notevolissima, che include nella sezione competitiva uno dei film più attesi degli ultimi anni, The Tree of Life, dall'autore cult Terrence Malick.

E se il film di Malick non delude, tanto che conquista la Palma d'oro assegnata dalla giuria presieduta da Robert De Niro, c'è da dire che tutto il concorso è a livelli eccelsi.

Restano a bocca asciutta gli italiani, nonostante i copiosi applausi tributati sia ad Habemus Papam di Nanni Moretti sia a This Must Be the Place di Paolo Sorrentino. Nel palmares, accanto al film di Malick, compare un Grand Prix doppio, assegnato a Once Upon a Time in Anatolia del turco Nuri Bilge Ceylan e a Il ragazzo con la bicicletta di Jean-Pierre e Luc Dardenne, i premi attoriali finiscono a Jean Dujardin per The Artist e a Kirsten Dunst per Melancholia, mentre il riconoscimento per la regia va a Nicolas Winding Refn per Drive.

Anche in Un certain regard non mancano gli acuti: gli americani Restless e Martha Marcy May Marlene, ma
anche il franco-libanese Where Do We Go Now? e il francese L'exercice de l'État. La giuria di sezione, guidata da Emir Kusturica, però, sceglie di incoronare Arirang, bizzarro autoritratto del regista in crisi Kim Ki-Duk, e il drammatico Halt auf freier Strecke dei Andreas Dresen.

Edizione 2010
Data: 12 Mag 2010 - 23 Mag 2010
Palma d'oro per il miglior film: Lo Zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti

Dopo l'edizione del 2009, ricca di nomi promettenti, ma un po' meno di grandi film, i selezionatori ci riprovano con un cartellone pieno di titoli piuttosto particolari e coraggiosi, dal controverso Uomini senza legge di Rachid Bouchareb al caustico ed esplicito remake The Housemaid, dal discusso sequel Burnt By The Sun 2: Exodus fino all'originalissima Palma d'oro thailandese, Lo Zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti di Apichatpong Weerasethakul.

Gli addetti ai lavori, in generale, oltre che scottati dai tanti forfait dell'ultimo minuto, non sono particolarmente soddisfatti del cartellone, e molti si dichiarano delusi dal palmares, che lascia a mani vuote uno dei film più applauditi dalla critica, Another Year di Mike Leigh - e perplessi in generale dalle scelte della giuria presieduta da Tim Burton, che sembra faticare molto a scegliere i suoi vincitori. All'Italia arriva la soddisfazione della vittoria del premio per il miglior attore da parte di Elio Germano, ex aequo con un collega della statura di Javier Bardem.

All'interno di Un certain Regard si fa notare il film rumeno Tuesday, After Christmas, ma suscitano gli entusiasmi del pubblico anche diversi film fuori concorso come Tamara Drewe di Stephen Frears e Kaboom di Gregg Araki. Sempre fuori concorso è apprezzato il sequel di lusso Wall Street 2: il denaro non dorme mai di Oliver Stone, mentre non entusiama il ilm di apertura, Robin Hood di Ridley Scott.

Edizione 2009
Data: 13 Mag 2009 - 24 Mag 2009
Palma d'oro per il miglior film: Il nastro bianco

Edizione 2008
Data: 14 Mag 2008 - 25 Mag 2008
Palma d'oro: La classe - Entre les murs

Edizione 2007
Data: 16 Mag 2007 - 27 Mag 2007
Palma d'oro: 4 Mesi, 3 Settimane e 2 Giorni

Un'edizione particolarmente fastosa, la numero sessanta per il Festival di Cannes. Festeggiato da cineasti e celebrities di ogni nazionalità, il festival transalpino sarà la vetrina di alcuni tra i film più attesi dell'anno, e avrà sul suo tappeto rosso le personalità cinematografiche più attive ed interessanti del momento. Solo in concorso ci sono Wong Kar-Wai, Joel Coen, Emir Kusturica, Quentin Tarantino, David Fincher, Kim Ki-Duk, Aleksandr Sokurov e Gus Van Sant. I padroni di casa schierano Catherine Breillat e Christophe Honoré. Per gli italiani non c'è spazio in competizione, ma diverse produzioni tricolori sbarcheranno comunque sulla Croisette: Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti, ad esempio, sarà presentato nella sezione Un certain régard, mentre Centochiodi di Ermanno Olmi sarà proiettato fuori concorso.

Edizione 2006
Data: 17 Mag 2006 - 28 Mag 2006
Palma d'oro: Il vento che accarezza l'erba

Si svolge tra il 17 e il 28 maggio la cinquantanovesima edizione del Festival di Cannes. Come sempre, la selezione ufficiale è divisa nelle sezioni In Concorso, Fuori concorso e Un certain régard, e i lavori sono scelti secondo il principio che ha sempre guidato le selezioni del Festival transalpino:la volontà di privilegiare il cinema d'autore, cercando di individuare le voci più originali e significative delle diverse culture cinematografiche e incoraggiando la concezione del cinema come arte.

Il Festival di Cannes cerca tradizionalmente di coniugare il valore artistico delle opere presentate con un ambiente festoso e glamourous e con le esigenze più commerciali del mercato cinematografico: non per niente uno degli eventi più attesi di questa edizione è l'anteprima de Il codice da Vinci, il film di Ron Howard che, nelle aspettative di molti, dovrebbe ripetere il successo del best seller da cui è tratto, che staziona nelle classifiche dei libri più venduti di tutto il mondo da diversi anni.

Ma gli americani sono presenti anche in concorso, e con opere dal piglio originale come Marie-Antoinette di Sofia Coppola, Fast Food Nation di Richard Linklater e Southland Tales di Richard Kelly. Accanto a questi autori, una massiccia compagine di europei - Ken Loach, Pedro Almodóvar, ma anche diversi cineasti dell'Europa dell'Est, e una presenza cospicua di autori asiatici, a confermare l'importanza che il cinema orientale ha acquisito negli ultimi anni anche nella nostra cultura. Ben rappresentati sono anche i padroni di casa, in concorso con Lucas Belvaux, Bruno Dumont, Rachid Bouchareb, Nicole Garcia e Xavier Giannoli. E infine, gli italiani: oltre a Il caimano di Nanni Moretti, autore molto amato dai francesi e già premiato con la palma d'oro per La stanza del figlio, ci riempie d'orgoglio la presenza nella rassegna più importante di Paolo Sorrentino con L'amico di famiglia. Ma non è a questi nomi che si esaurisce la presenza italiana: fori concorso verrà infatti presentato Volevo solo vivere di Mimmo Calopresti, mentre nella sezione Un certain régard troveranno spazio Marco Bellocchio con Il regista di matrimoni e l'esordiente Kim Rossi Stuart con Anche libero va bene.

Protagoniste accanto ai film saranno naturalmente le star: Tom Hanks, Audrey Tautou e Jean Reno sono attesi per l'apertura del Festival, con Il codice Da Vinci; tra gli altri personaggi che calcheranno la Croisette ci sono Penelope Cruz, Cillian Murphy, Kirsten Dunst, Asia Argento, Cate Blanchett, Gael García Bernal, Patricia Arquette, Ethan Hawke, Sarah Michelle Gellar, Gérard Depardieu, Fanny Ardant, Bruce Willis, Nick
Nolte
, Juliette Binoche, Willem Dafoe, Hugh Jackman, Halle Berry e Ian McKellen, oltre ai grandi nomi presenti nella giuria internazionale, presieduta dal maestro Wong Kar-wai e che consta di Tim Roth, Samuel L. Jackson, Helena Bonham Carter, Zhang Ziyi e Monica Bellucci.

Un'altra edizione del Festival di Cannes, quindi, da seguire giorno per giorno, per celebrare il cinema al massimo del suo potenziale e del suo fascino.

Edizione 2005
Data: 11 Mag 2005 - 22 Mag 2005
Palma d'oro: L'enfant

Il Festival di Cannes giunge alla sua 58esima edizione, una kermesse particolarmente ricca di film attesi e sfavillante di stelle: 21 i film in gara per la Palma d'Oro, una competizione che sarà inaugurata dal film Lemmings di Dominik Moll e che brilla di grandi nomi come Lars von Trier, Atom Egoyan, David Cronenberg, Wim Wenders, Amos Gitai, Robert Rodriguez e Frank Miller, Gus Van Sant, e Jim Jarmusch.

Unico italiano in concorso, Marco Tullio Giordana che a Cannes presenta il suo Quando sei nato non puoi più nasconderti interpretato - tra gli altri - da Alessio Boni e Michela Cescon; in altre sezioni l'Italia sarà rappresentata da Daniele Vicari con il suo L'orizzonte degli eventi e da Vincenzo Marra con Vento di terra. L'attesissimo La tigre e la neve di Roberto Benigni sarà invece presente al Marchè du film per la commercializzazione della pellicola.

Per la giuria del Festival, capitanata quest'anno da Emir Kusturica e composta da Javier Bardem, Salma Hayek, Nandita Das, Agnes Varda, John Woo, Benoit Jaquot, Fatih Akin e dalla scrittrice afro-americana Toni Morrison probabilmente non sarà facile scegliere il vincitore, con tanti maestri in gara. Le altre sezioni - alle quali quest'anno si è aggiunta Tous les Cinemas du Monde, nell'ambito della quale sarà possibile vedere ogni giorno film provenienti da sei paesi diversi - possono contare sulla presenza di registi del calibro di Kim Ki-duk e Francois Ozon che presenteranno i loro ultimi film nell'ambito della sezione Un certain rergard, i cui film saranno giudicati da una giuria capitanata da Alexander Payne.

Attesissimi i film fuori concorso: l'ultima fatica di George Lucas, Star Wars ep. III - La vendetta dei Sith e Match Point di Woody Allen con la splendida Scarlett Johansson. A chiudere la 58esima edizione del Festival sarà chiamato infine Chromophobia di Martha Fiennes con Penelope Cruz.

Edizione 2004
Data: 12 Mag 2004 - 23 Mag 2004
Palma d'oro: Fahrenheit 9/11

Una bella edizione del Festival francese, ricca di ospiti e di pellicole d'interesse. La giuria è presieduta nientemeno che da Quentin Tarantino; al suo fianco, tra gli altri, la combattiva Tilda Swinton, la bellissima Emmanuelle Béart e l'inossidabile Kathleen Turner.

Edizione 2003
Data: 14 Mag 2003 - 25 Mag 2003
Palma d'Oro: Elephant

Edizione 2002
Data: 15 Mag 2002 - 26 Mag 2002
Palma d'Oro: Il pianista

Edizione 2001
Data: 09 Mag 2001 - 20 Mag 2001
Palma d'Oro: La stanza del figlio

Edizione 2000
Data: 10 Mag 2000 - 21 Mag 2000
Palma d'Oro: Dancer in the dark

Edizione 1999
Data: 12 Mag 1999 - 23 Mag 1999
Palma d'Oro: Rosetta

Edizione 1998
Data: 13 Mag 1998 - 24 Mag 1998
Palma d'oro: L'eternità e un giorno

Edizione 1997
Data: 07 Mag 1997 - 18 Mag 1997
Palma d'oro: L'anguilla, Il sapore della ciliegia

Edizione 1996
Data: 09 Mag 1996 - 20 Mag 1996
Palma d'oro: Segreti e bugie

Edizione 1995
Data: 17 Mag 1995 - 28 Mag 1995
Palma d'oro: Underground

Edizione 1994
Data: 12 Mag 1994 - 23 Mag 1994
Palma d'oro: Pulp Fiction

Edizione 1993
Data: 13 Mag 1993 - 24 Mag 1993
Palma d'oro: Lezioni di piano, Addio mia concubina

Edizione 1992
Data: 07 Mag 1992 - 18 Mag 1992
Palma d'oro: Con le migliori intenzioni

Edizione 1991
Data: 09 Mag 1991 - 20 Mag 1991
Palma d'oro: Barton Fink - È successo a Hollywood

Edizione 1990
Data: 10 Mag 1990 - 21 Mag 1990
Palma d'oro: Cuore selvaggio

Edizione 1989
Data: 11 Mag 1989 - 23 Mag 1989
Palma d'oro: Sesso, bugie e videotape

Edizione 1988
Data: 11 Mag 1988 - 23 Mag 1988
Palma d'oro: Pelle alla conquista del mondo

Edizione 1987
Data: 07 Mag 1987 - 19 Mag 1987
Palma d'oro: Sotto il sole di Satana

Edizione 1986
Data: 08 Mag 1986 - 19 Mag 1986
Palma d'oro: Mission

Edizione 1985
Data: 08 Mag 1985 - 20 Mag 1985
Palma d'oro: Papà è in viaggio d'affari

Edizione 1984
Data: 11 Mag 1984 - 23 Mag 1984
Palma d'oro: Paris, Texas

Edizione 1983
Data: 07 Mag 1983 - 19 Mag 1983
Palma d'oro: La ballata di Narayama

Edizione 1982
Data: 14 Mag 1982 - 26 Mag 1982
Palma d'oro: Missing - scomparso, Yol

Edizione 1981
Data: 13 Mag 1981 - 27 Mag 1981
Palma d'oro: L'uomo di ferro

Edizione 1980
Data: 09 Mag 1980 - 23 Mag 1980
Palma d'oro: Kagemusha - L'ombra del guerriero, All That Jazz - Lo spettacolo continua

Edizione 1979
Data: 10 Mag 1979 - 24 Mag 1979
Palma d'oro: Apocalypse Now, Il tamburo di latta

Edizione 1978
Data: 16 Mag 1978 - 30 Mag 1978
Palma d'oro: L'albero degli zoccoli

Edizione 1977
Data: 13 Mag 1977 - 27 Mag 1977
Palma d'oro: Padre padrone

Edizione 1976
Data: 13 Mag 1976 - 28 Mag 1976
Palma d'oro: Taxi Driver

Edizione 1975
Data: 09
Mag 1975 - 23 Mag 1975
Palma d'oro: Chronique des années de braise

Edizione 1974
Data: 09 Mag 1974 - 24 Mag 1974
Grand Prix du Festival International du Film: La conversazione

Edizione 1973
Data: 10 Mag 1973 - 25 Mag 1973
Grand Prix du Festival International du Film: Un uomo da affittare, Lo spaventapasseri

Edizione 1972
Data: 04 Mag 1972 - 19 Mag 1972
Grand Prix du Festival International du Film: Il caso Mattei, La classe operaia va in paradiso

Edizione 1971
Data: 12 Mag 1971 - 27 Mag 1971
Grand Prix du Festival International du Film: Messaggero d'amore

Edizione 1970
Data: 02 Mag 1970 - 16 Mag 1970
Grand Prix du Festival International du Film: MASH

Edizione 1969
Data: 08 Mag 1969 - 23 Mag 1969
Grand Prix du Festival International du Film: Se...

Edizione 1967
Data: 27 Apr 1967 - 12 Mag 1967
Grand Prix du Festival International du Film: Blow-up

Edizione 1966
Data: 05 Mag 1966 - 20 Mag 1966
Grand Prix du Festival International du Film: Signore & Signori, Un uomo, una donna

Edizione 1965
Data: 12 Mag 1965 - 28 Mag 1965
Grand Prix du Festival International du Film: Non tutti ce l'hanno

Edizione 1964
Data: 29 Apr 1964 - 14 Mag 1964
Grand Prix du Festival International du Film: Les Parapluies de Cherbourg

Edizione 1963
Data: 09 Mag 1963 - 23 Mag 1963
Palma d'oro: Il gattopardo

Edizione 1962
Data: 07 Mag 1962 - 23 Mag 1962
Palma d'oro: La parola data

Edizione 1961
Data: 03 Mag 1961 - 18 Mag 1961
Palma d'oro: Viridiana, L'inverno ti farà tornare

Edizione 1960
Data: 04 Mag 1960 - 20 Mag 1960
Palma d'oro: La dolce vita

Edizione 1959
Data: 30 Apr 1959 - 15 Mag 1959
Palma d'oro: Orfeo negro

Edizione 1958
Data: 02 Mag 1958 - 18 Mag 1958
Palma d'oro: Quando volano le cicogne

Edizione 1957
Data: 02 Mag 1957 - 17 Mag 1957
Palma d'oro: La legge del signore

Edizione 1956
Data: 23 Apr 1956 - 10 Mag 1956
Palma d'oro: Il mondo del silenzio

Edizione 1955
Data: 26 Apr 1955 - 10 Mag 1955
Palma d'oro: Marty, vita di un timido

Edizione 1954
Data: 25 Mar 1954 - 09 Apr 1954
Grand Prix du Festival International du Film: La porta dell'inferno

Edizione 1953
Data: 15 Apr 1953 - 29 Apr 1953
Grand Prix du Festival International du Film: Il salario della paura

Edizione 1952
Data: 23 Apr 1952 - 10 Mag 1952
Grand Prix du Festival International du Film: Due soldi di speranza, Othello

Edizione 1951
Data: 03 Apr 1951 - 20 Apr 1951
Grand Prix du Festival International du Film: La notte del piacere, Miracolo a Milano

Edizione 1949
Data: 02 Set 1949 - 17 Set 1949
Palma d'oro: Il terzo uomo

Edizione 1947
Data: 12 Set 1947 - 25 Set 1947
Grand Prix du Festival International du Film - Poliziesco/ avventura: I maledetti

Edizione 1946
Data: 20 Set 1946 - 05 Ott 1946
Grand Prix du Festival International du Film: Breve incontro, Spasimo, L'ultima speranza, Giorni perduti, La vergine indiana, Uomini senz'ali, Neecha Nagar, Roma, città aperta, I campi scarlatti, La sinfonia pastorale, La grande svolta

Edizione 1939
Data: Gennaio 1939 -
Grand Prix du Festival International du Film: La via dei giganti

Nel 1939 doveva svolgersi la prima edizione del Festival di Cannes, ma lo scoppiare della Seconda Guerra Mondiale costrinse gli organizzatori a rinunciare. Nel 2002, in occasione del 55esimo anniversario della kermesse, il Festival decise di proporre una speciale selezione competitiva di film che avrebbero potuto gareggiare nel '39, e di fare eleggere un vincitore da una giuria contemporanea. E così, restrospettivamente, Union Pacific é diventato il primo vincitore della storia del Festival di Cannes.

Il festival di Cannes: le origini e i palmares...
Privacy Policy