Il DVD di Zeder

La 20th Century Fox realizza tutto sommato una buona operazione di recupero per il bellissimo horror di Pupi Avati.

Alessandro Mucciarelli

Tutti gli appassionati del genere horror possono tirare un sospiro di sollievo, la 20th Century Fox non ci delude assolutamente realizzando un prodotto di tutto rispetto. La custodia è la classica Amaray, il formato video è 1.85:1 in anamorfico, le tracce audio sono in italiano 5.1 Dolby Digital e 2.0, e inglese 2.0.

Sotto l'aspetto video è stato effettuato un bel lavoro, il restauro della pellicola è risultato efficace, notiamo un' immagine ripulita da tutti quei segni e spuntinature che affliggevano l'originale. L'immagine rimane sempre ben definita, la cromatura è ben realizzata e lo si apprezza nei momenti dove la scena è immersa nel buio. Note negative: qualche piccolo problema di compressione si nota, ma in poche scene, e la luminosità alcune volte varia troppo velocemente nella stessa scena. Il reparto video, malgrado queste piccole pecche, risulta buonissimo.

Nel reparto audio abbiamo la traccia italiana 5.1 che si comporta abbastanza bene, durante la visione del film non eccelle quasi mai ma rimane sempre su livelli rispettabili sfruttando a pieno i due posteriori.

Nel reparto degli extra troviamo un documentario "i percorsi della paura" molto interessante con interviste a Gabriele Lavia, i fratelli Avati e Riz Ortolani che raccontano i retroscena della storia, più i trailer di Zeder e La casa dalle finestre che ridono. Gli inserti speciali non sono numerosissimi ma l'edizione ci soddisfa visto il buon lavoro effettuato sotto il profilo audio-video.

totale 7
video 7
audio 7
extra 6

Il DVD di Zeder
Privacy Policy