Il DVD di Una canzone per Marion

Da riscoprire in homevideo il film tra commedia e dramma con Terence Stamp: ottimo il video, audio pienamente sufficiente.

Non è mai troppo tardi per aprirsi agli altri
Tra sorrisi e lacrime, commedia e dramma, Una canzone per Marion centra il bersaglio e si rivela un buon prodotto sui temi della terza età, soprattutto grazie alla bravura dei due protagonisti, ovvero Terence Stamp e Vanessa Redgrave. Nel film diretto da Paul Andrew Williams, i due interpretano due anziani coniugi: lei è gravemente malata ma piena di vita, e partecipa regorlamente alle prove di un coro amatoriale. Lui è burbero e scontroso, irride quasi questa abitudine della moglie e inoltre è in perenne collera con il figlio. Ma la giovane direttrice del coro, interpretata da Gemma Artenton, riuscirà piano piano a cambiare l'atteggiamento dell'uomo, che proprio attraverso la musica riuscirà ad aprirsi agli altri e ad affrontare il dramma della moglie.

totale 6
video 8
audio 6
extra 4
Un quadro visivo solido e compatto
Una canzone di Marion, piuttosto trascurato nelle sale, merita ora di essere riscoperto in homevideo grazie al DVD targato Lucky Red e distribuito da CG Home Video per Mustang Entertainment. Il reparto video è la parte migliore del prodotto e si rivela di buona qualità, con grande pulizia e un quadro solido e compatto. Il croma è variegato, i colori vivaci ma sempre naturali, mentre la compressione è quasi invisibile grazie anche alla breve durata del film. Bisogna fare i conti solo con qualche limite del formato, perché anche se il dettaglio è ottimo, soprattutto sugli elementi in primo piano, nelle panoramiche qualche sgranatura di troppo affiora, come del resto alcuni contorni degli elementi sullo sfondo mostrano lievi accenni di aliasing. Cose di poco conto in un contesto ottimo che assicura una visione molto piacevole.

Audio discreto ma extra deludenti
Un po' meno convincente invece l'audio, nonostante la traccia italiana sia proposta in un dolby digital multicanale come quella originale. I dialoghi sono puliti e impeccabili dal centrale, mentre le musiche abbracciano discretamente tutto l'asse anteriore. Ma anche se si tratta di un film tranquillo dal punto di vista sonoro, i rear sembrano un po' troppo pigri e quasi spenti, e avrebbero potuto essere più incisivi sia nel sottolineare alcuni effetti di ambienza che nei tanti momenti musicali. In ogni caso un ascolto pienamente sufficiente.
Dove invece l'edizione delude è sul fronte dei contenuti speciali: è presente infatti solamente il trailer.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il DVD di Una canzone per Marion
Privacy Policy