Il DVD di Sin City

Un'edizione ottima per audio e video, ma scadente sul fronte extra. L'ennesima occasione per attirare l'acquirente in attesa di una special edition degna di questo nome.

Domenico Di Basilio

Come già successo per altri dvd prima di questo - ricordiamo Kill Bill Volume 1 e Kill bill Volume 2 - l'edizione su supporto digitale mostra prima di tutto poco rispetto per il cliente e in secondo luogo anche per il film. La confezione è una semplice amaray con foglietto illustrato all'interno e un unico disco. Il disco è un dvd 9 regione 2 PAL, con formato anamorfico 1.85:1 e bit rate di circa 7,3 Mb/s.

Per quanto riguarda il versante video la qualità è eccezionale. Nessuna grana visiva, nessun artefatto da compressione - visto l'ottimo bit-rate - e colori nitidi che si stagliano perfettamente sullo sfondo. Un quadro complessivo che dunque riproduce perfettamente la regia quando le immagini cambiano dal colore al bianco e nero, riuscendo a far integrare la sensazione di "passato" con quella di nuovo.

Ottimo anche il settore audio (due le tracce in Dolby digital 5.1, italiana e inglese), con frequenti richiami al subwoofer, sempre pronto a scattare. La colonna sonora non disturba mai, anzi è integrata perfettamente con la scena e i dialoghi. Un po' in ombra invece la suddivisione tra i canali, la zona posteriore infatti è poco marcata e a volte sembra sovrapporsi all'asse anteriore. Come gia detto, anche i dialoghi si integrano perfettamente, anzi, a volte fanno da collante con la regia particolare del film e con ogni singola scena.

La nota dolente dell'edizione è come già anticipato quella che riguarda gli extra: è presente soltanto un dietro le quinte, interessante, ma di poco valore se si considera la pubblicità che ha ricevuto questa uscita sia al cinema che in dvd. E soprattutto sembra ancora più bassa come mossa commerciale, visto che a breve uscirà una special edition con tutte le caratteristiche mancanti.

totale 7
video 9
audio 9
extra 4

Il DVD di Sin City
Privacy Policy