Il DVD di Nowhere Boy

L'infanzia di John Lennon vista dalla regista Sam Taylor Wood in un'edizione DVD valida dal punto di vista tecnico ma povera di extra.

Di solito i film biografici celebrano le star nel momento di maggior splendore o della fragorosa decadenza. Con Nowhere Boy, invece, la regista Sam Taylor Wood ha voluto raccontare John Lennon nella sua infanzia, negli anni della formazione per fermarsi poi proprio quando iniziava a essere un personaggio di fama mondiale.
Lennon viene seguito da quindicenne ribelle e tormentato nella Liverpool degli anni Cinquanta, diviso fra una zia molto severa e rigida che lo ha cresciuto fin da piccolo, e una madre esuberante che lo aveva lasciato in tenera età ma con cui finisce per ritrovarsi in sintonia. Parallelamente a questo duplice rapporto, ci sarà il grande amore per il rock'n roll, la nascita della band dei Quarrymen, l'incontro con Paul McCartney.
Sam Taylor Wood tratta tutto con grande garbo e il giusto equilibrio, raccontando con delicatezza i primi passi nella musica di John Lennon, e dando modo ad Aaron Johnson che lo interpreta di sfoderare un'ottima performance. Nel cast anche Kristin Scott Thomas, Thomas Sangster, David Morrissey e Anne-Marie Duff.

totale 7
video 8
audio 7
extra 5
Per rivedere o scoprire Nowhere Boy, la 01 Distribution ha confezionato un DVD (ma c'è anche il blu-ray) valido dal punto di vista tecnico anche se povero di extra.
Il video è buono e rispecchia in pieno lo stile fotografico del film, che presenta un croma un po' spento e dai toni dorati per rispecchiare l'atmosfera dell'epoca e gli anni in cui si svolge la vicenda. Il video riesce a riprodurre tutto questo con efficacia: il quadro è quindi morbido, ma chiaro e pulitissimo, anche la compattezza è costante a parte un leggero rumore video che si fa leggermente più evidente nelle scene più scure. Buona anche la cura per il dettaglio.

Soddisfacente anche l'audio, con una traccia multicanale nella quale i dialoghi sono ben riprodotti dal centrale, mentre la colonna sonora gode di un'apprezzabile spazialità e di una resa corposa e dalla buona dinamica. Un po' pigri invece i diffusori posteriori nel sottolineare l'ambienza, come del resto i bassi, ma il film non richiede molto sotto questo aspetto.
Un po' deludenti invece gli extra, perché troviamo solamente una decina di minuti di scene tagliate. Chi volesse approfondire maggiormente deve rivolgersi all'edizione blu-ray, dove è presente qualche contenuto speciale in più.

Il DVD di Nowhere Boy
Privacy Policy