Il DVD di Intermission

Edizione sufficiente per l'esordio di John Crowley. Il video risente delle tecniche di ripresa del film.

L'accattivante esordio cinematografico di John Crowley è presentato in un'edizione digitale sufficiente, abbastanza scarna riguardo gli extra e con un video che risente delle tecniche di ripresa. Il film è stato infatti girato in Super 16 mm e il video, presentato nel formato originale 1.78:1 in anamorfico, risente in modo evidente di questo. La grana che caratterizza il quadro è notevole, in certe occasioni molto grossa, ma va detto che anche al cinema la pellicola aveva questa caratteristica. Croma piuttosto spento e sbiadito e definizione non certo a eccelsi livelli completano un quadro decisamente insoddisfacente, ma che strappa la sufficienza perché i difetti sono poco imputabili alla trasposizione digitale.

Molto meglio l'audio, presente nelle tracce italiana e inglese dolby digital 5.1. L'apertura della scena è apprezzabile in molti effetti ambientali, soprattutto sul fronte anteriore, ma anche l'asse posteriore contribuisce a riprodurre in modo adeguato le belle musiche del film. E quando la scena lo richiede, ad esempio nell'incidente dell'autobus, il sub interviene in modo deciso ad appoggiare adeguatamente il quadro sonoro.
Scarsini gli extra: a parte alcune schede testuali, trailer e spot tv, ci sono solo alcune interviste per una dozzina di minuti.

totale 6
video 6
audio 8
extra 5

Il DVD di Intermission
Privacy Policy