Il DVD di Follia

Il film di David Mackenzie presentato quattro anni fa a Berlino approda in DVD con un'edizione soddisfacente sul piano tecnico ma povera di extra.

Presentato al Festival di Berlino 2005 e uscito nelle sale italiane nel 2007 (passando pressochè inosservato), Follia (titolo originale Asylum) approda ora in home-video. Il film di David Mackenzie (già regista di Young Adam), tratto dal romanzo di Patrick McGrath, si svolge nell'Inghilterra degli anni '50 e pone al centro un'ossessione d'amore: una donna (interpretata da quella Natasha Richardson morta nel marzo 2009 in un tragico incidente sciistico) ricca ma annoiata da un piatto matrimonio con uno psichiatra, viene travolta da una irresistitbile passione per un artista con turbe psichiche e un uxoricidio alle spalle, rinchiuso nell'istituto dove lavora il marito. Tradimento, fuga, rottura delle convenzioni sociali borghesi e tragedia finale sono comunque quasi già scritte fin dall'inizio, sanno molto di già visto e non colpiscono nel segno.

Discreta invece l'edizione in DVD targata Cecchi Gori, che soddisfa sul piano tecnico ma è debole per quanto riguarda i contenuti speciali. Il video risulta un po' altalenante, con qualche graffio e spuntinatura a sporcare la pellicola e una compressione non sempre gestita al meglio, cosa che si nota soprattutto sui fondali poco stabili. Però nel complesso è un video che soddisfa, a partire da un croma piacevole, molto vivido e variegato, e alcune istantanee che si fanno apprezzare, soprattutto sui primi piani e dove la scena risulta luminosa. A parte quindi qualche difetto negli interni o dove la luminosità cala, in generale il quadro respira sempre in modo adeguato con un contrasto sempre ben calibrato.

totale 6
video 7
audio 7
extra 4
Non delude nemmeno l'audio, una traccia multicanale che anche se non è messa alla frusta da un film nel quale la fanno da padrone i dialoghi, risulta chiara nel centrale e puntuale e precisa nella cura dell'ambientazione. Gli effetti sono pochi, ma ben direzionati e anche la riproduzione delle musiche risulta ampia e ben calibrata.
Deludente invece il reparto dedicato degli extra, che è praticamente inesistente. Troviamo infatti solo il trailer italiano.

Il DVD di Follia
Privacy Policy