Il DVD di Film Blu

Caratteristiche tecniche sufficienti ed extra interessanti per il primo film della trilogia di Kieslowski.

Film Blu, come del resto gli altri film della trilogia di Krzysztof Kieslowski, è presentato dalla Bim con un´edizione tutto sommato discreta, caratterizzata da una sufficiente qualità tecnica e da extra davvero interessanti, dove più che alla quantità si è badato soprattutto alla qualità.

Il video, presentato nell´originale 1.85:1 in anamorfico, non è certamente il settore migliore del dvd, anche se alla fine il giudizio non è del tutto negativo: la definizione risente di una patina opaca che sembra caratterizzare la pellicola, qua e là sporcata anche da qualche graffio e segnetto. Per contro i colori e la particolare fotografia del film mantengono inalterato il loro vigore, anche se a tratti devono fare i conti con due problemi: la compressione, che si fa avvertire a volte pesantemente sui fondali a colore uniforme, e le scene a bassa luminosità, dove la scena si fa decisamente più pastosa e confusa.

Una bella sorpresa arriva invece dall´audio, presentato in due tracce italiane (una in 2.0 e una remixata in 5.1) e nell'originale francese in 2.0: non che il film possa esaltare le potenzialità del multicanale, ma il sonoro fa in pieno la sua parte e soprattutto le musiche irrompono con una certa "violenza" sulla scena, chiamando prepotentemente in scena il subwoofer e avvolgendo lo spettatore con un discreto coinvolgimento.

Buoni gli extra: oltre a una breve introduzione di Valerio de Paolis della Bim (che viene riproposto anche sugli altri due film della trilogia come del resto lo spot per il ventennale della Bim) e al trailer, viene proposta un´interessantissima lezione di cinema di Kieslowki (peccato duri solo circa 8 minuti prendendo in considerazione un paio di scene), un commento di 20 minuti di Juliette Binoche, uno del montatore Jacques Witta e un altro del produttore Martin Karmitz, tutti molto interessanti.

totale 7
video 6
audio 7
extra 7

Il DVD di Film Blu
Privacy Policy