Il DVD di Crooked Arrows

Da scoprire in homevideo il film con Brandon Routh su uno sport tipicamente nordamericano come il lacrosse. Edizione soddisfacente per tecnica ed extra.

L'homevideo serve anche a questo, a scoprire film mai arrivati prima in Italia e tutto sommato dignitosi, a volte superiori a quelli che appaiono invece nelle sale, magari con esiti sconfortanti. Ora, grazie al DVD targato Sony Pictures Home Entertainment, è possibile scoprire un film come Crooked Arrows, diretto da Steve Rash e interpretato da una star come Brandon Routh, ovvero l'interprete di Superman Returns.

Lo sport protagonista del film è poco conosciutio in Italia ed è nato fra i nativi americani, si tratta del lacrosse, una sorta di hockey ma con la palla che viaggia in volo acchiappata da retine. Brandon Routh interpreta proprio un nativo americano mezzosangue desideroso di rimodernare la riserva in cui vivono gli ultimi membri della tribù degli Onondaga. Prima però dovrà convincere il padre, tradizionalista capotribù, riscoprendo il suo spirito attraverso lo sport. Lui, ex giocatore, si metterà dunque come allenatore alla guida della squadra di lacrosse di nativi americani, denominata appunto Crooked Arrows, che da eterna perdente arriverà fino alle finali del campionato studentesco.
Non mancano ovviamente abbondanti manciate di retorica tipiche delle vittorie sportive, fra orgoglio, impegno e onore. Ma Crooked Arrows risulta comunque un film piacevole, fra l'altro ottimo nelle scene di azione durante le partite, dando vita a un prodotto leggero ma godibile. Nel cast anche Gil Birmingham, Chelsea Ricketts, Crystal Allen e Tom Kemp.

tecnico 7
artistico 6
extra 7
Il DVD di Crooked Arrows presenta un video di buon livello, con un quadro generalmente solido e compatto che rivela la sua natura digitale, con immagini prive di grana e senza rumore video. Proprio la natura del girato fa sì che il quadro risulti anche un po' piatto, soprattutto sugli incarnati quasi levigati, ma la sensazione è comunque di grande pulizia, con una resa del dettaglio discreta. Limitata anche la compressione, che fa capolino solamente sugli elementi in secondo piano, mentre le scene più scure mostrano un'ottima tenuta.

L'audio multicanale funge il suo compito senza infamia e senza lode. Se gran parte del lavoro lo svolgono il centrale e l'asse anteriore con dialoghi puliti e discreta resa delle musiche, il reparto si vivacizza in occasione delle partite, con gli altri diffusori spesso chiamati in causa anche se forse l'impatto generale avrebbe potuto essere ancora più incisivo.

Soddisfacente il reparto degli extra, che presenta addirittura un commento audio del regista Steve Rash e dei co-produttori Mark Ellis e Neal Powless. Ci sono poi quattro featurette, una sulla storia dei Crooked Arrows (5 minuti), un'altra sull'aderenza alla realtà della vicenda raccontata (5'), un tributo al lacrosse come sport dei nativi americani (5') e infine uno speciale sul cuore e lo spiritio degli Onondaga (13').

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il DVD di Crooked Arrows
Privacy Policy