Il DVD di Barbarella

Edizione sufficiente per la riscoperta in homevideo di un cult tra eros e fantascienza con una disinibita Jane Fonda.

Il DVD di Barbarella

Eros in salsa fantascientifica
Una fantascienza atipica, ricca di venature eros e nudi in abbondanza, con scene grottesche, farsesche e fumettistiche, condita da scenografie davvero fantasiose. Ma una fantascienza divenuta in qualche modo un cult: stiamo parlando di Barbarella, film diretto nel 1968 da Roger Vadim che vede assoluta protagonista una disinibita Jane Fonda formato spaziale, e che nel cast comprende John Phillip Law, Milo O'Shea, Marcel Marceau, Claude Dauphin e perfino Ugo Tognazzi.
Barbarella è una viaggiatrice dello spazio che mentre fluttua in pace nell'assenza di gravità (una scena famosa in cui Jane Fonda è nuda e coperta solo dai titoli di testa) viene chiamata dal Primo Ministro della Terra (dove da millenni regna la pace assoluta) e incaricata di ritrovare Durand Durand, uno scienziato misteriosamente scomparso che minaccia di compromettere la pace universale. Durante la sua missione, Barbarella incapperà nelle avventure più strane e improbabili e incontrerà personaggi incredibili. Il pianeta dove ritroverà Durand Durand è una specie di Sodoma e Gomorra interplanetaria, dominata da un tiranno e nella quale i buoni sono puniti e impera invece il male. Nella sua missione Barbarella sarà aiutato da uno strano angelo e da alcuni rivoluzionari.

totale 6
video 6
audio 6
extra 5
Video sufficiente nonostante il peso degli anni
Per chi volesse riscprire Barbarella in homevideo, adesso c'è a disposizione il DVD targato Sinister Film e distribuito da CG Home Video. Il video ovviamente risente non solo degli anni ma anche degli effetti un po' dozzinali del film, in ogni caso guadagna sicuramente la sufficienza. Ci sono qua e là parecchi graffietti e spuntinature, ma in fondo la pulizia è discreta e accettabile. Puttosto il quadro, soprattutto in alcuni momenti, è pervaso da una notevole rumorosità con sgranature dei particolari e poca incisività dei contorni, soprattutto sui fondali. Il dettaglio in fondo non è poi così male, soprattutto sui primi piani, ma la cosa più apprezzabile è il croma piuttosto vivo e soprattutto la buona tenuta delle scene più scure con un nero molto profondo.

Contenuto pubblicitario

Audio dignitoso, extra molto scarsi
Anche per l'audio va fatto più o meno lo stesso discorso. La traccia dual mono risente anch'essa del tempo passato e i dialoghi sono secchi e chiusi, ma solo leggermente disturbati qua e là da un leggero fruscìo di fondo, mai comunque fastidioso. Le scene più movimentate del film sono riprodotte con discreta chiarezza: certo gli effetti sono un po' aspri e poco precisi, la spazialità non c'è, comunque anche in questo reparto si raggiunge la sufficienza e la resa delle musiche è tutto sommato armoniosa.
Per quanto riguarda gli extra, troviamo solamente il trailer e una galleria fotografica.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Privacy Policy