Il DVD di Audace colpo dei soliti ignoti

Bella edizione per un buon sequel, carente solo nell'ambito dei contenuti extra.

Tancredi Marchionni

Medusa propone una confezione non standard, per questo DVD: elegante, sì, ma avremmo preferito una custodia in cartoncino un po' più rigido. I menu sono statici, con scene del film in sottofondo.

L'aspetto più convincente di questa edizione è sicuramente il comparto video. Un lavoro di restauro fatto a regola d'arte, che ci restituisce in tutto il suo splendore questo film del 1959, divertente sequel de I soliti ignoti. Il bit-rate medio di compressione è molto basso, 5,52 Mb/sec, ma la visione è comunque piacevolissima, data l'assenza di artefatti o rumore video. Il quadro vanta inoltre una definizione invidiabile, anche sugli sfondi, e una pulizia impeccabile, con un bianco e nero di grande qualità. Ottimamente bilanciati i livelli di luminosità e contrasto, che rendono i neri sufficientemente profondi, ma mai invadenti.

Promosso a pieni voti il video, anche l'audio si merita apprezzamenti positivi. Codificata in Dolby Digital 2.0, la traccia audio è infatti molto dignitosa, con dialoghi comprensibili e quasi del tutto privi di fuscii o distorsioni. Non si sente la mancanza di una rielaborazione multicanale, che per film di questo tipo a volte può essere controproducente, visto che spesso tende ad esaltare musica ed effetti, a discapito del parlato.

I contributi extra sono miseri: solo il trailer cinematografico dell'epoca (restaurato), una galleria di 17 foto, e gli inutili elenchi del cast artistico e di quello tecnico.

Disponibili i sottotitoli in italiano per non udenti, attivabili al volo durante la visione.

totale 7
video 8
audio 7
extra 4

Il DVD di Audace colpo dei soliti ignoti
Privacy Policy