Il DVD di Arrivederci amore, ciao

Edizione decisamente buona quella che la Dolmen ha dedicato al film di Soavi. A spiccare è soprattutto l'ottimo lavoro eseguito sul video.

Avrebbe meritato maggiore successo di botteghino il ritorno alla regia cinematografica di Michele Soavi con il suo Arrivederci amore, ciao, tratto dal bel libro di Massimo Carlotto. Non è stato così. Ecco quindi arrivare il DVD a rimettere le cose in pari e a ridare visibilità a un film ben più valido di quello che si è generalmente detto e scritto; un'opera magari non scritta ne interpretata, in alcuni personaggi, nel migliori dei modi, ma dalla sintesi notevole, dura e cattiva come poche cose che si vedono in circolazione.

La Dolmen effettua un ottimo lavoro con un'edizione a singolo disco che riesce a non penalizzare la qualità della compressione e dell'editing. Le migliori cose arrivano dal video, un anamorfico 1.85:1 quasi impeccabile per stabilità del quadro e calibratura del contrasto e della luminosità. Ogni tanto un impercettibile rumore video fa capolinea nelle inquadrature più scure, ma è un peccato davvero veniale.

Buono anche l'audio in Dolby Digital 5.1 potente e avvolgente come ci si aspetta da un film del genere. Buona anche la presenza del subwoofer e dei posteriori, mentre alcuni cali di volume sul parlato, in alcune occasioni, rischiano di sbilanciare un po' l'equilibrio complessivo. Rimaniamo però anche in questo caso nel contesto di difetti poco ragguardevoli.
Non molto ricco ma sufficiente il piatto degli extra. Oltre agli usuali trailer, gallery e scene tagliate, c'è un'interessante e approfondita intervista al regista a cura di Nocturno che sostanzialmente fa il comparto.

totale 7
video 8
audio 7
extra 6

Il DVD di Arrivederci amore, ciao
Privacy Policy