Il DVD di Airport 77

Video e audio si mantengono nel complesso sulla sufficienza, mentre va registrata purtroppo la consueta mancanza di extra.

L'edizione del terzo episodio della saga catastrofica dell'aria (anzi, in questo caso in gran parte sott'acqua), si presenta nella solita edizione standard Universal, con rispetto del formato video originale, sei tracce audio in mono, una valanga di sottotitoli e la consueta, purtroppo, totale mancanza di qualsiasi contributo speciale.

Il video, presentato nel formato 2.35:1 in anamorfico, presenta caratteristiche contradditorie. La gestione della compressione è ottimale, tanto che anche i fondali a tinta uniforme o addirittura le profondità del mare sono compatti e senza sbavature. Buono anche il croma, sempre vivido e senza cedimenti, e discreta la definizione. Il tutto viene però rovinato dalla sporcizia della pellicola, non sottoposta evidentemente a un'adeguata pulizia: il film è infatti costellato di graffi e spuntinature, anche di considerevole entità, che alla lunga diventano pesanti da sopportare. E' per questo che alla fine il video, potenzialmente ottimo, non può andare nel giudizio oltre la sufficienza.

Per quanto riguarda l'audio, le sei tracce in mono fanno il loro compitino senza sbavature, anche se la traccia originale è decisamente più ricca di sfumature e particolari rispetto a quella italiana. Anche se il coinvolgimento è limitato visto che tutto è racchiuso nel diffusore centrale, i dialoghi e gli effetti sonori sono sempre chiari.
La totale mancanza di extra, vista la politica scelta per tutta la saga, non va a influenzare il giudizio complessivo dell'edizione, che resta quindi sufficiente.

totale 6
video 6
audio 6
extra 4

Il DVD di Airport 77
Privacy Policy