Il DVD di 1408

Ottima resa tecnica per il DVD del film tratto da un racconto di Stephen King. L'unico reparto dell'edizione un po' sottotono è quello dei contenuti speciali

Portare sul grande schermo l'atmosfera delle pagine scritte da Stephen King è sempre un'impresa difficile: qualche volta è riuscita, altre no. Stavolta a provarci è stato Mikael Håfström, che ha scaraventato John Cusack nella stanza 1408 del Dolphin Hotel. Il film ha diviso molto i critici, mentre l'edizione DVD metterà tutti d'accordo visto che stiamo parlando parlando di un'edizione molto riuscita, soprattutto dal punto di vista tecnico.
Ottimo il video, che si presenta pulito, compatto e ben definito. Qualche lieve imperfezione va riscontrata sui fondali uniformi degli interni, soprattutto sulle tinte calde, sulle quali la grana non è certo invisibile. Ma sono solo questi i frangenti nei quali bisogna fare i conti con un po' di rumore video, perché per il resto il quadro è decisamente convincente, anche nelle scene poco illuminate, con contrasto e luminosità ben calibrati e con neri molto profondi e compatti. Buona anche la cura per il dettaglio, che solo in alcune occasioni manca di incisività e diventa più morbido.

totale 7
video 8
audio 8
extra 6
Per quanto riguarda l'audio, oltre alle due tracce multicanali (italiana e inglese), ne troviamo anche una in Dts nella nostra lingua che oltre a un più elevato livello di registrazione, vanta anche una maggior qualità. Non mancano le occasioni durante il film per rendere il quadro sonoro vivace, e l'audio le sfrutta tutte presentando una scena ricca di particolari, nella quale oltre alla precisione dei dialoghi va segnalato un robusto apporto dell'asse posteriore e interventi puntuali del sub.
L'unica parte un po' sottotono è quella degli extra, comunque presenti in numero sufficiente. Troviamo, oltre al trailer, cinque scene tagliate e una serie di brevi featurette che puntano l'attenzione sui protagonisti, sul regista, sul set e sugli effetti speciali: in tutto, però, solamente poco più di venti minuti di contributi. Si poteva fare di più.

Il DVD di 1408
Privacy Policy