Il DVD de Le iene

Una degna edizione per il film di Tarantino, peccato la pochezza degli extra

L'edizione Universal del film cult di Quentin Tarantino ha fatto giustizia della precedente edizione Cecchi Gori, migliorandone tutti i parametri e soprattutto rispettando l'originale formato cinematografico 2.35:1 (anche se sulla fascetta è riportato erroneamente l'1.85:1).
Davvero validissimo il video: nessun difetto sulla pellicola, grana praticamente inesistente e soprattutto nessun problema con la compressione, che in un film come questo girato in gran parte in interni e con ampi fondali dal colore uniforme rappresentava certamente un potenziale pericolo. Un trattamento eccellente quindi, con un quadro visivo complessivamente nitido e pulito e colori convincenti. L'unica cosa che differenzia il video dai migliori prodotti delle ultime stagioni è un pizzico di definizione e di dettaglio in meno, cosa peraltro comprensibile trattandosi di un film di dieci anni fa.
Per quanto riguarda l'audio, sia la traccia italiana che quella inglese (c'è anche quella spagnola) sono presentate in Dolby surround, che poi è il formato audio originale. Non c'è quindi da aspettarsi nulla di eclatante e di spettacolare, ma almeno i dialoghi e la bella colonna sonora anni Settanta sono riprodotte in modo chiaro e coinvolgente, e anche l'ambienza è discreta pur non sfruttando a fondo le potenzialità della codifica multicanale.
Piuttosto deludenti invece gli extra, soprattutto per un film del genere: ci sono infatti solo un trailer e un'intervista di circa 10 minuti a Quentin Tarantino, che sciaguratamente non è sottotitolata in italiano, ma solo in inglese e in olandese. C'è anche un easter egg con cui si approda all'intervista integrale e un po' più ampia allo stesso regista. Purtroppo sempre non sottotitolata.

totale 7
video 9
audio 7
extra 5

Il DVD de Le iene
Privacy Policy