Il DVD de La faida

Discreta edizione homevideo per l'intenso dramma di Joshua Marston ambientato in una comunità rurale albanese.

Dopo Maria Full of Grace, un'altra storia di giovinezza in qualche modo negata per il regista Joshua Marston, che con La faida confeziona un film teso e abile a illustrare i meccanismi arcaici di una comunità rurale albanese. Al centro della vicenda un ragazzo, Nik, che frequenta l'ultimo anno di scuola superiore nell'Albania settentrionale. Pensa già al futuro, flirta con una compagna di classe, mentre sua sorella quindicenne ambisce già all'università. Ma per una sciocca contesa di passaggio su un terreno, la loro famiglia finisce nei guai e il loro padre viene accusato di omicidio e costretto a nascondersi. A quel punto scatta un antico codice albanese, il Kanun, secondo il quale i membri di una famiglia hanno il diritto di vendicare l'omicidio di un congiunto uccidendo un membro maschio e adulto della famiglia dell'assassino. A quel punto Nik è costretto a non uscire più di casa e a tagliare i ponti con la vista esterna. Nel cast Tristan Halilaj, Refet Abazi, Zana Hasaj e Erjon Mani.

totale 7
video 7
audio 7
extra 6
La faida arriva in homevideo con un DVD targato Fandango Home Entertainment. Il video è di livello discreto: il quadro in effetti è un po' rumoroso, soprattutto nelle scene più scure, ma in gran parte sembra una grana naturale, solo in parte amplificata dalla compressione, che comunque a tratti è certamente avvertibile. Comunque i fondali della casa dove si svolge parte della vicenda mantengono sempre una certa compattezza, anche se come detto non si può dire che siano privi di rumore. Il dettaglio risulta soddisfacente sui primi piani, mentre i campi lunghi sono un po' pastosi e in genere molto morbidi. Il croma, piuttosto sobrio, appare piacevolmente naturale. Insomma, pur tra alti e bassi, il giudizio complessivo resta ben oltre la sufficienza.

L'audio italiano multicanale (è presente anche l'originale albanese) fa la sua parte, del resto il film è composto soprattutto da dialoghi, che escono sempre dal centrale chiari e puliti. L'ambienza è poca ma comunque presente, mentre i rear entrano in campo soprattutto nell'accompagnamento musicale. Buono il timbro in occasione degli spari per un comparto nel complesso discreto.
Il reparto dei contenuti speciali è composto dal trailer e da un discreto backstage realizzato con un'intervista al regista e alcune immagini dal set.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il DVD de La faida
Privacy Policy