Il DVD de La Cosa

La Universal riserva al capolavoro di Carpenter uno scarso trattamento. Interessante solo il reparto degli extra.

Alessandro Mucciarelli

Universal non tratta come dovrebbe questo bellissimo film, ci aspettavamo infatti molto di più soprattutto perché stiamo parlando di una Collector's Edition. I reparti audio-video sono imbarazzanti, l'unica nota positiva è il reparto dedicato agli extra. La confezione è amaray, il formato video è un 2.35:1 in letterbox e le tracce audio sono ben sei: italiano e francese 2.0 surround, spagnolo, polacco e portoghese 1.0 mono dolby digital e inglese 5.1 dolby digital.

Passiamo ad analizzare il reparto video. La pellicola, essendo abbastanza datata, presenta molte imperfezioni e una granatura veramente fastidiosa che possiamo riscontrare sul bianco intenso della neve e sul cielo. La luminosità latita per tutto il film, in altre parole il reparto è veramente scadente.
Le nefandezze non sono ancora finite, il reparto audio, se vogliamo, è anche peggio. La traccia in italiano è una misera 2.0, l'unica salvabile è quella inglese riproposta con un 5.1. Il vero dramma però è il fastidiosissimo rumore che accompagna tutta la visione del film con l'audio italiano: troviamo addirittura delle scene dove l'audio non è assolutamente sincronizzato con gli attori. Errore anche nella confezione che riporta la presenza dell'audio e dei sottotitoli in tedesco, invece non presenti.

Il reparto dei contenuti speciali è l'unico degno di nota anche se la maggior parte sono limitati a testo e fotografie: produzione, storyboard, locations, archivi, post produzione, note e filmografie. Un bel documentario intitolato "La Cosa di John Carpenter: il terrore prende forma", interviste ai protagonisti purtroppo prive di sottotitoli, delle scene eliminate in fase di montaggio e il trailer che chiude il reparto.

totale 4
video 4
audio 3
extra 6

Il DVD de La Cosa
Privacy Policy