Il DVD de L'arbitro

Ottimo video in bianco e nero per la commedia grottesca ambientata nel mondo del calcio. Audio discreto, extra sufficienti.

I due volti del calcio
Una commedia atipica e grottesca, ambientata nel mondo del calcio e caratterizzata da alcune scelte coraggiose, prima fra tutte quella del bianco e nero: è L'arbitro, un film che rappresenta una vera e propria sfida, diretto dallo sceneggiatore Paolo Zucca per il suo film d'esordio, che tra l'altro è lo sviluppo di un suo precedente omonimo cortometraggio. Il film si sviluppa attraverso due vicende parallele che alla fine finiranno per intrecciarsi: la prima riguarda una scarsissima squadra della terza categoria sarda, l'Atletico Pabarile, costretta a subire sempre umiliazioni e vessazioni, soprattutto dai rivali del Montecrastu, guidati da un arrogante padrone di campagne. Il ritorno dall'Argentina del giovane emigrato Matzutzi, dimostratosi un vero fuoriclasse, ribalterà però gli equilibri. La seconda storia riguarda l'arbitro Cruciani (interpretato da Stefano Accorsi), detto Il principe per i suoi modi eleganti, un fischietto di statura internazionale che ambisce a dirigere una finale europea: ma proprio le smisurate ambizioni personali finiranno per metterlo nei guai. Nel ricco cast, oltre al citato Stefano Accorsi, anche Geppi Cucciari, Jacopo Cullin, Alessio Di Clemente, Marco Messeri e Francesco Pannofino.

totale 7
video 8
audio 7
extra 6
Video ottimo che esalta il suggestivo bianco e nero
Presentato alle Giornate degli autori a Venezia 2013, ma poco visto nelle sale, adesso L'arbitro si può riscoprire in homevideo grazie al DVD targato Lucky Red e distribuito da CG Home Video per Mustang Entertainment. La resa video è molto buona ed esalta la bella fotografia in bianco e nero e anche la regia piuttosto frizzante di Paolo Zucca. Il dettaglio è mediamente elevato, a tratti ottimi nei primi piani, mentre il bianco e nero è incisivo con una buona scala di grigi. Bisogna fare i conti solo con alcuni accenni di aliasing nelle figure sullo sfondo, e con qualche effetto banding piuttosto evidente sulle pareti a tinta uniforme, soprattutto nelle scene iniziali nello spogliatoio dell'arbitro. Per il resto la visione è davvero godibile, senza particolari sbavature e come detto la definizione decisamente apprezzabile per lo standard DVD.

Audio soddisfacente e discreta spazialità
L'audio è presentato in una traccia multicanale soddisfacente, che propone una buona apertura laterale della scena, con dialoghi chiari e precisi e una discreta ambienza. Anche l'asse posteriore è presente, soprattutto durante le musiche e nella celebre Vivere che si sente spesso lungo il film, ma i rear rivelano anche qualche momento di pigrizia e in qualche scena il loro apporto avrebbe potuto essere più incisivo. In ogni caso l'ascolto resta piacevole, con un'apprezzabile spazialità della scena sonora.

Extra scarsi, ma simpatici
Un po' deboli i contenuti speciali, appena appena sufficienti. Troviamo una featurette di 5 minuti denominata "Pabarile Jijonao" e composta soprattutto da simpatici momenti di vita sul set durante le riprese. A seguire un breve contributo sulla lezione di ballo di Stefano Accorsi (poco più di un minuto), una galleria fotografica, il trailer e alcune scene tagliate (circa 5 minuti in tutto).

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il DVD de L'arbitro
Privacy Policy