Il DVD de Il ragazzo selvaggio

Un'edizione che lascia l'amaro in bocca quella riservata al film di Truffaut sull'educazione

Il film che François Truffaut girò nel 1969 non ha ricevuto da Mgm (distribuzione Fox) un trattamento adeguato, sia dal punto di vista tecnico che da quello degli extra.

Il video è presentato nell'originale 1.66:1 ma in letterbox, e già questo particolare toglie all'edizione un po' di punti, soprattutto in termini di definizione. Ma il problema più grosso della pellicola è il suo stato dopo oltre trent'anni: evidentemente non c'è stato nessun lavoro di restauro perché graffi e spuntinature sono molto frequenti e in qualche occasione assumono dimensioni davvero preoccupanti. Per fortuna la pura trasposizione digitale è stata buona e la compressione non si fa avvertire nonostante il disco a strato singolo, grazie anche alla brevità del film. Nulla da dire anche su luminosità e contrasto, che riescono a rendere in maniera convincente la bella fotografia in bianco e nero.

L'audio è presentato in quattro tracce mono: italiana, francese, tedesca e spagnola. Purtroppo da questo punto di vista l'edizione è insufficiente: a volte ci sono tracce mono che riescono a convincere, ma non è il caso de Il ragazzo selvaggio. I dialoghi infatti non sono sempre chiari, a volte sono ovattati e soffrono di alti e bassi, come del resto le musiche. In più la traccia italiana è decissmente più povera di quella originale, anche a livello di particolari.

Va ancora peggio con gli extra: c'è solamente un trailer, fra l'altro in lingua inglese, che non si capisca cosa centri con il resto dell'edizione.

totale 5
video 6
audio 5
extra 3

Il DVD de Il ragazzo selvaggio
Privacy Policy