Il DVD de Il bandito senza nome

Eccellente la scelta di riscoperta di un piccolo grande noir mai edito in DVD prima d'ora, in un'edizione che non soddisfa totalmente ma che rimane comunque ampiamente consigliabile.

Mai fidarsi del giudizio di un autore riguardo alle sue opere. E' una regola su cui c'è poco da discutere. E non importa se questo giudizio sia negativo o positivo, anzi nel primo caso è ancor più probabile che l'evidenza dimostri l'esatto contrario. Prendete questo Bandito senza nome rieditato in digitale dalla Fox nella collana dei Studio Classics. Mankiewicz ebbe modo più volte di apostrofarlo come un piccolissimo film, quasi una robetta trascurabile. Niente di più errato: Somewhere in the Night (questo il calzante titolo originale) è uno straordinario noir datato 1946, ricco di eccellenti trovate stilistiche e dotato di una sceneggiatura di rara perfezione da cui un po' tutti hanno attinto a piene mani nei decenni successivi.

Il lavoro di restauro fatto dalla Fox, seppur sopra la sufficienza, appare meno curato che in altre occasioni. Non tanto per la scelta di fornire un piatto degli extra un po' scarso (cosa che lascia un po' l'amore in bocca, ma passa in secondo piano rispetto al valore fornito dalla scoperta di un titolo di tale livello, per chi non lo conoscesse), quanto per un video che presenta alcuni problemi. Proposto nell'elegante confezione cartonata, con locandina originale ed in pieno rispetto del formato originale 1.33:1, la pellicola soffre infatti la presenza di una leggera, quanto insistente grana che genera qualche disturbo nelle scene più buie. Di contro ad una pulizia non perfetta, c'è comunque un più che soddisfacente lavoro sul contrasto e la luminosità, atto a restituire in maniera ottimale l'elegante messa in scena del film.

Decisamente buono il lavoro di pulizia dell'audio originale, consigliabile assolutamente rispetto al doppiaggio italiano, piuttosto discutibile sotto il profilo delle scelte drammaturgiche. Ma questo è discorso non inerente al lavoro di restauro che invece spicca invece per un corretto mixaggio del sonoro rispetto al parlato e per la nitidezza della presa diretta. Insoddisfacente il piatto degli extra - già menzionato - che affianca al trailer, solo alcuni riferimenti informativi.

totale 7
video 6
audio 8
extra 5

Il DVD de Il bandito senza nome
Privacy Policy