Il cofanetto Cassavetes Collection

Davvero con estremo piacere abbiamo accolto l'iniziativa della Elle U Multimedia di proporre una dvd collection specificamente dedicata a John Cassavetes.

Fabrizio Marchetti

Davvero con estremo piacere abbiamo accolto l'iniziativa della Elle U Multimedia di proporre una dvd collection specificamente dedicata a John Cassavetes. Recuperare il cinema di Cassavetes è come recuperare un pezzo di storia del medium cinematografico, riconsegnando al pubblico il valore di un modo di girare solo apparentemente anacronistico.
Di seguito analizzeremo i tre titoli che, a nostro avviso, maggiormente rappresentano la collezione.

Volti

Il video in formato 1.33:1 è naturalmente proposto per una visione in 4/3. Interamente in bianco e nero, il dvd gode di una risoluzione più che buona ad indicazione di un'opera di encoding attenta e accurata. La scala dei grigi in particolare non difetta di artifici digitali mentre la gradazione dei neri non sempre gode della necessaria profondità. La nitidezza delle immagini appare comunque complessivamente accettabile.
Sul versante audio la mancanza di una versione rimasterizzata in modalità multicanale si fa sentire. Così come può dar fastidio, data la durata della pellicola, l'assenza del doppiaggio in italiano: le criticità di una lunga e frustrante sottotitolazione del resto sono note a tutti.
Sufficiente la sezione degli inserti aggiuntivi che propone fra l'altro le interessanti testimonianze di Gena Rowlands, Seymour Cassel, Peter Falk ed Anthony Quinn mutuate dal documentario John Cassavetes: To Risk Everything to Express It All.

La sera della prima

Il formato video 1.66:1 proposto in 16/9 è di discreta qualità. L'encoding nel suo complesso risulta operazione riuscita anche se l'età del master originale non ha certo facilitato il lavoro. Rimangono infatti alcuni graffi e distorsioni nella resa dei colori e degli effetti di profondità.
Luminosità sufficiente ma si poteva fare di più.
L'audio su traccia mono non sempre si attesta su livelli ottimali. In particolare alcuni dialoghi appaiono disturbati da frequenti rumori di fondo. Meglio la dimensione sonora della codifica audio inglese.
Tra i contenuti extra emerge per portata e rilevanza solo un mix di testimonianze della Rowlands, Al Ruban, Sam Shaw, Seymor Cassel e Marty Baum.

L'assassinio di un allibratore cinese

Il vero valore aggiunto del dvd consiste nella proposta della versione integrale del 1978, inedita in Italia, ottenuta grazie all'integrazione di scene aggiuntive (in inglese ma sottotitolate in italiano) per un totale di 20 minuti addizionali.
Per il resto, l'edizione non passerà certo alla storia per la sua qualità audio-video.
La resa visiva infatti propone un formato 1.33:1 in 4/3 quasi mai brillante. I colori di rado sembrano naturali e la scala dei neri manca spesso in profondità. Presenti qua e là difetti di compressione rinvenibili anche negli sfondi.
Non meglio le sorti dell'audio in mono, troppo torbido e confuso. Accade così che la resa dei diffusori appare tutt'altro che dinamica, priva di un'ottimizzazione capace di separare i dialoghi dagli altri effetti sonori. Il consiglio è quello di alzare notevolmente il volume del centrale, abbassando al contempo di molto la resa dei satelliti.
Come per le altre edizioni, anche questo dvd presenta una selezione di testimonianze tratte dal documentario John Cassavetes: To Risk Everything to Express It All. Il montaggio ha il titolo tematico "Il genio bizzarro di John Cassavetes".

totale 6
video 6
audio 5
extra 6

Il cofanetto Cassavetes Collection
Privacy Policy