Il Blu-ray di Vita di Pi

Edizione in alta definizione superlativa per lo spettacolare film di Ang Lee. Video al top anche in 2D, audio ottimo e un pacchetto di extra corposo e interessante.

Undici nomination, quattro Oscar vinti tra cui quello per la miglior regia ad Ang Lee (gli altri sono stati ottenuti per fotografia, effetti speciali e colonna sonora originale): bastano questi numeri a sottolineare l'importanza di un film come Vita di Pi, che per la grande spettacolarità del 3D visto nelle sale e per l'indubbia efficacia visiva, colpisce anche per la profondità della storia. Il regista Ang Lee e lo sceneggiatore David Magee sono riusciti a non tradire lo spirito del romanzo di Yann Martel, ricco di tematiche difficili e profonde, ma l'hanno fatto dando una forza immensa alle immagini.

Nel film Pi Patel racconta a uno scrittore che ha necessità di una grande storia la sua incredibile avventura: dopo il naufragio della nave su cui era imbarcato con la famiglia e gli animali dello zoo del padre, il protagonista resta solo in mezzo all'oceano su una scialuppa con una zebra, una iena, un orango ma soprattutto una tigre del Bengala di nome Richard Parker che ben presto resterà l'unica compagna di viaggio. Nel cast Suraj Sharma, Irrfan Khan, Rafe Spall, Adil Hussain, Tabu e Gérard Depardieu.

totale 8
video 9
audio 8
extra 8
Vita di Pi è presentato in homevideo in varie edizioni, compresa ovviamente quella 3D. In questa recensione ci occupiamo comunque del blu-ray 2D, un'edizione ottima sotto l'aspetto tecnico e ricca di contenuti speciali. Il video in alta definizione permette di apprezzare in pieno le fantastiche scene del film: gli scenari suggestivi, sia diurni che notturni, ma anche quelli subacquei, si rivelano una vera festa per gli occhi e anche il 2D è dotato di una discreta profondità visiva. Il film è stato girato con le Arri Alexa e in effetti il video si presenta nitido e pulitissimo, sembra ombra di grana. Va rilevato che spesso non siamo di fronte a un dettaglio tagliente, ma questa morbidezza è necessaria per miscelare al meglio le scene in live action con tutti i numerosi effetti digitali dovuti alla creazione degli animali. In altre occasioni invece il dettaglio fa un evidente salto di qualità nelle texture. Il croma è rigoglioso e abbacinante, e rende al meglio la fantastica fotografia di Claudio Miranda. Un riversamento dunque corretto e senza difetti, se non quel leggero senso di artificioso che spesso accompagna le produzioni digitali, anche meno ricchi di effetti speciali come questa. Tutti previsti anche i cambi di aspect-ratio di alcune scene (dall'1.85:1 si passa al 2.35:1 e perfino al 4/3), voluti per enfatizzare meglio alcuni effetti, come spiega lo stesso regista in uno degli extra.

Ottimo anche il reparto audio. Va detto subito che pur eccellente, il DTS italiano resta un gradino (se non due) al di sotto della favolosa traccia DTS HD Master Audio 7.1 che resta su un altro pianeta per microdettaglio, precisione e soprattutto potenza ed energia. Ma la traccia italiana è comunque coinvolgente e del resto nel film non mancano le scene esplosive dal punto di vista sonoro: basti pensare al catastrofico naufragio, alla scena dei pesci volanti o alla tempesta in mare. In quei momenti lo spettatore è letteralmente trascinato al centro della scena e si ritrova talora circondato dalla violenza dell'acqua (notevole l'impatto del sub in queste scene), altre volte bersagliato da ogni parte proprio dallo sfrecciare dei pesci volanti. Ma va apprezzata anche la cura per l'ambienza nelle scene più tranquille sulla scialuppa, come il suono del vento o degli uccelli marini, per non parlare dei ruggiti di Richard Parker.

Ottimo anche il reparto dedicato agli extra. Il pezzo forte è un lungo making of di oltre un'ora (per la precisione 63 minuti totali) diviso in quattro parti e molto dettagliato, che narra tutta la lavorazione del film, dal suo progetto allo script, dall'immenso lavoro sul set al casting, dal notevole lavoro di postproduzione ad altre curiosità, il tutto anche attraverso interviste a regista e attori. Segue un'interessante featurette di 20 minuti che svela i tanti effetti visivi utilizzati nel film, dalla creazione degli animali, alla scena del naufragio, alla scena dei pesci volanti. Un altro contributo (quasi 9') è dedicato invece tutto a Richard Parker e spiega come siano state utilizzate anche tigri vere per le scene, ma come gran parte del lavoro sia stato effettuato sulla creazione CGI. Si prosegue con una galleria di bozzetti preproduzione e poi con un'ampia proposta di storyboard per alcune scene del film.

Per questa recensione la redazione di Movieplayer.it ha utilizzato TV Philips 55PFL8007K e la SoundBar Home Theater Philips HTS 9140 con Ambisound e lettore Blu-Ray 3D

Il Blu-ray di Vita di Pi
Privacy Policy